MODICA - IL 17 LUGLIO " ISTERIA E GESTALT THERAPY " DI ROSARIA LISI

14-07-2020 10:39 -

“Isteria e Gestalt Therapy”:

a Modica la presentazione del libro di Rosaria Lisi

Appuntamento il 17 luglio alle 19.30 alla libreria della Casa Don Puglisi




È stata, alla fine dell’800, all’origine della psicoanalisi. Ed è stata a lungo, accanto alla schizofrenia, l’emblema della malattia mentale. Eppure oggi sembra scomparsa non solo dai manuali diagnostici (dagli anni ’80, infatti, non è più presente nell’elenco dei disturbi di personalità), ma anche dall’immaginario collettivo. Ma davvero l’isteria non esiste più?
Con il libro “Isteria e Gestalt Therapy. Quando tutto è pertinente”, pubblicato da Il Pozzo di Giacobbe, la psicologa e psicoterapeuta Rosaria Lisi dell’Istituto di Gestalt Therapy Kairòs, cerca e approfondisce una risposta duplice a questo quesito: da un lato dimostra quanto e come la modalità isterica continui a raccontare e ad esibire i propri sintomi, spesso ‘simulando’ altre patologie, dall’altro offre alcune piste di trattamento clinico secondo i parametri della Gestalt Therapy.



Il libro, dopo un tour nazionale di presentazione che ha toccato Venezia, Roma, Torino e Catania, sarà presentato a Modica il prossimo venerdì 17 luglio alle ore 19.30 presso la libreria della Casa Don Puglisi (Corso Umberto 160). Un appuntamento dal valore speciale: sarà infatti il primo incontro pubblico “dal vivo” dopo il lockdown sia per l’Istituto di Gestalt Therapy Kairos che lo organizza che per la Casa che lo ospita, accomunati dal desiderio di ripartire simbolicamente dai libri.



"Solidarietà che nutre è la porta nella città della Casa don Puglisi. Non solo dolci e cioccolato, ma anche libri. Libri e occasioni che danno da pensare, che aprono orizzonti”, spiega il direttore della Casa Don Puglisi Maurilio Assenza: “E il primo evento permette di andare alle 'cose stesse' della vita, ai suoi limiti, alle sue ferite, e a una rilettura attenta come quella che fa Rosaria Lisi nel libro sull'isteria. Un aiuto a 'ripartire' e a 'ripensarci' tutti nella relazione e in quell'interrogarci che ci mette umilmente e fraternamente insieme. Per imparare ad abitare la città e il mondo come Casa comune”.



Alla presentazione sarà presente l’autrice Rosaria Lisi, insieme ad Antonio Sichera, professore ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso Università di Catania e consulente scientifico dell’Istituto Gtk, e Paola Argentino, psichiatra e direttore scientifico dell’Istituto Nino Trapani di Neuroscienze e Gestalt.



Si tratterà a tutti gli effetti una conversazione aperta attorno al libro che, a partire da una ricostruzione storica e dai contributi già offerti dalla psicoanalisi e dalla psichiatria, si concentra sullo specifico punto di vista della Psicoterapia della Gestalt, nella cui storia lo studio dell’isteria è rimasto sullo sfondo e che invece porta in sé proprio quelle novità, sin dalla struttura della relazione terapeuta-paziente, capaci di rendere possibile “il passaggio dall’utero icona della paura ‘isterica’ all’utero icona dell’accoglienza della vita, di ogni vita, anche quella dello straniero”.

Come scrive infatti la Lisi in questo saggio dall’impronta fortemente narrativa e orientata a ripensare il tema nel contesto della postmodernità, “il lavoro con il paziente isterico ripercorre la difficile strada che ogni uomo e ogni donna, a prescindere dalla cultura o dal momento storico in cui vivono, attraversano nella travagliata lotta tra l’inevitabile adattamento alle richieste dell’ambiente e l’audace scelta di essere sé stessi di fronte al mondo, una lotta che se si risolve senza vincitori né vinti conduce alla scoperta di nuove e creative possibilità di esprimere pienamente sé stessi nei diversi contesti che la vita presenta”.



All’appuntamento saranno presenti anche Daniele Cannata, che leggerà alcuni brani del libro, e Paola Tabacco, Gianluca Abbate e Pietro Vasile, che cureranno l’accompagnamento musicale.



Modica, luglio 2020