VITTORIA - SI E' SPENTO IL PROF. GIOVANNI CAFISO, GIA' SINDACO SOCIALISTA.

29-09-2020 10:19 -

Lo ricordiamo sorridente e gioviale, sempre disponibile: un'estate degli anni '70 con il prof. Giovanni Cafiso viaggiammo giornalmente per raggiungere l'Istituto Magistrale di Modica, dove eravamo nella stessa commissione di esami di maturità. Piacevolissimo il viaggio, arricchito dagli aneddoti e dai resoconti di vita del prof. Cafiso; altrettanto piacevole il lavoro di esaminatore, impreziosito dalle profonde conoscenze del prof., che, con la sua scomparsa, lascia un vuoto non indifferente nel panorama politico-culturale di Vittoria. Alla famiglia le sincere condoglianze di www.ecodegliblei.it

Giovanni Cafiso
Nato a Vittoria il 18 Gennaio 1940, professore di filosofia presso l'Istituto Magistrale di Vittoria, venne eletto al Consiglio comunale nel 1964 nelle liste del PSI con 217 voti. Il 26 Giugno 1970 venne rieletto Consigliere comunale sempre nelle liste del PSI con 428 voti. Divenne sindaco di Vittoria l'11 Gennaio 1971 con 24 voti e diede le dimissioni dalla carica di primo cittadino il 10 ottobre 1972. Nel 1975 fu eletto consigliere comunale nelle liste del PSI con 646 voti e, dal 4 aprile 1978, venne nominato vice sindaco e assessore nella giunta Aiello. Fu ancora eletto consigliere comunale, nel 1980, nelle liste del PSI con 744 voti e infine nel 1985, nelle liste del PSI, con 595 voti.

Nella foto di Tony Barbagallo:
Da destra, il professore Giovanni Cafiso ritratto con Giovanni Comitini presidente della Fiera EMAIA, l’onorevole ed assessore regionale socialista Turi Lombardo, Francesco Aiello sindaco e l’assessore Nunzio Pirone durante la classica passeggiata delle autorità dopo il taglio del nastro in una delle tante edizioni della Fiera campionaria di San Martino(22^ edizione).