RAGUSA - RINNOVATI GLI INCARICHI AL CONSIGLIERE RIVILLITO

01-10-2020 12:34 -

Rinnovato l’incarico di collaboratore del Sindaco per i Servizi Sociali al consigliere Luca Rivillito



Confermato dal Sindaco Cassì l’importante incarico di collaborazione per le problematiche e i progetti inerenti i Servizi Sociali al consigliere comunale Luca Rivillito.



Un segnale della proficua attività portata avanti dal consigliere nell’ambito dell’Assessorato retto dal dott. Luigi Rabito, ““Tanti obiettivi raggiunti ma tanti nuovi progetti” ha detto Luca Rivillito, nel ringraziare per la fiducia rinnovata e soddisfatto perché è stato riconosciuto l’enorme lavoro svolto, vogliamo ricordare a titolo esclusivamente gratuito, che fa emergere la caratura del consigliere nell’opaco scenario del civico consesso.



La conferma è figlia e frutto della grande mole di lavoro svolta, in questa stagione particolare segnata sicuramente dall’emergenza Covid19, e piena d’obiettivi raggiunti adottando le giuste linee guida e garantendo perfetta sincronia ed equilibrio tra Amministrazione e settore con dirigente e dipendenti dei Servizi Sociali.

“ Un anno particolare che mi ha segnato e dove l’esperienza emergenza Covid19 mi ha ulteriormente formato per la forte esperienza affrontata in prima linea ai Servizi Sociali, considerando anche che il dott. Rabito è stato impegnato h24 in ospedale per fronteggiare l’emergenza dal punto di vista medico, dichiara il delegato del Sindaco Rivillito. Debbo ringraziare ancora il Sindaco Peppe Cassì per la rinnovata fiducia e l’assessore Luigi Rabito con cui lavoro in sinergia assoluta.”



Sottolinea ancora Luca Rivillito:

“I Servizi Sociali sono un settore particolare, delicato e che richiede preparazione, polso, tanta pazienza ed un carattere forte, il 2019 era nato all’insegna dei grandi obiettivi raggiunti a partire dal PON INCLUSIONE, a valere sul FSE 2014-2020 con Ragusa capofila distrettuale 44, vero fiore all’occhiello, con il quasi completamento dell’avviso 3/2016, raggiungimento rapido della spesa di più del 50% del finanziamento totale di € 2.204.414, spesi fino ad oggi € 1.570.000 con previsione di completare con i restanti € 635.000 entro giugno 2021.

Coinvolti finora circa 600 unità attraverso 3 azioni progettuali (Tirocini-LPU-Credito Sociale), a completare l’avviso 4/2016 con un finanziamento di € 155.000 da spendere entro il 31/12/2020, di cui sono stati già spesi € 45.000 e la restante parte a breve destinati per quei soggetti senza fissa dimora alla quale viene garantita assistenza alimentare, scolastica, farmaceutica.

Ricordo che il PON ha permesso l’assunzione a tempo determinato, già prorogata dal Ministero, di 3 assistenti sociali che sono risultate fondamentali per l’attuazione del progetto, vero e proprio rinforzo per il settore a costo zero per il comune di Ragusa in attesa dell’arrivo, sempre grazie al PON, di ulteriori 2 unità amministrative.

L’avviso 3/2016, continua il delegato Rivillito, ha fatto scattare il diritto, primi in Sicilia e nei primi posti in Italia, all’attuazione dell’avviso 1/2019 che prevede una somma di € 952.000 per progetto distrettuale con l’avviamento di lavori di pubblica utilità per circa 225 soggetti, il tutto, se tutto va bene con l’iter, dovrebbe partire tra gennaio e febbraio 2021.



A seguire il bel risultato con il PAL, Piano d’attuazione locale a valere sul Fondo Povertà, di € 586.000 già accreditati e destinati a rinforzo strutturale del settore, si attende solo l’assunzione delle 3 assistenti sociali, sempre a costo zero per il Comune di Ragusa, previste per il progetto ed ulteriore rinforzo numerico del settore servizi sociali."



"La parte più difficile per me è stata gestire l'emergenza Covid19, ho rappresentato l'Amministrazione, all'interno dei Servizi Sociali, nel Patto di solidarietà diffusa 28marzo/4maggio 2020 facendo squadra insieme alla Protezione Civile e alla Croce Rossa, abbiamo messo in campo un team di assistenti sociali che hanno gestito h24 il numero unico d'emergenza e deciso le graduatorie degli assistiti su requisiti richiesti.

In questo delicato periodo, prosegue il consigliere Rivillito, abbiamo gestito in maniera ottimale le donazioni in denaro, i buoni spesa donati, di € 41.500, che hanno garantito copertura per 185 famiglie ed infine i due importi più importanti, € 540.000 dal Governo centrale, tramite il Dipartimento della Protezione Civile, erogati come buoni spesa a copertura di 2360 famiglie, e i € 440.000, parte del Fondo regionale a valere sul FSE, erogati con buoni spesa ed utenze coperte per circa 1268 famiglie aventi i requisiti.”



“Nel periodo post Covid19 tante altre iniziative non meno importanti ma che sintetizzo, continua il collaboratore del Sindaco per le politiche sociali Rivillito, come l'essere riusciti a garantire per l'area minori servizi fondamentali come lo "spazio neutro" e il "centro affidi" fino all'assicurare alle famiglie affidatarie continuità di un contributo.

L'attivazione del bando regionale a tempo di record "Affitto casa 2018" a valere sul Fondo nazionale per il sostegno all'accesso delle abitazioni in locazione che ha permesso, a chi ne ha presentato richiesta, di poter trovare una soluzione alla morosità sull'affitto; l'attivazione dei Cantieri di Servizi svolti in 2 step (gen/magg 2020).

A seguire l'importante piano distrettuale "Dopo di noi" per l'area disabili che rappresenta una nuova opportunità corredata da interventi innovativi che mirano all'inclusione del disabile e a migliorare la qualità della vita soprattutto nell'ambito dell'abbattimento delle barriere architettoniche.



Infine, approvato di recente in consiglio, abbiamo dotato il centro diurno anziani, di un regolamento, non si aggiornava da tempo immemorabile, svecchiato, snello e dinamico, centro del quale bisogna affrontare al più presto la questione riapertura post Covid19, come sicuramente, insieme al Sindaco e all'assessore Rabito e al nostro dirigente di settore, dobbiamo definire dettagli e termini per un'eventuale riapertura del Bando di assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica, ci sono stati già incontri preliminari e cordiali con i vertici dello Iacp, bando ricordo non aggiornato dal 2009, troppo tempo, e tanti altri progetti in un settore dove pianificazione e rapida attivazione di servizi essenziali sono all'ordine del giorno considerando che la nostra utenza sono indigenti, anziani, minori e diversamente abili.



“Una nota a parte - conclude il delegato Rivillito - la dedico al nostro nuovo dirigente, il dottor Salvo Guadagnino, fortemente voluto dall'Amministrazione per la sua capacità e grado d'esperienza, promesso da tempo al nostro personale di settore, insediatosi da poco si nota già la sua mano, gli faccio un grosso in bocca al lupo come, nello stesso tempo, mi sento di ringraziare il dott. Francesco Scrofani, dirigente uscente che ritorna a occuparsi esclusivamente di Tributi, con la quale ho condiviso il difficile momento dell'emergenza Covid19 gestita insieme con lui in maniera esemplare.

Sono consapevole delle difficoltà e delle criticità di un settore nel quale mi muovo bene anche grazie alla profonda competenza dell’assessore Rabito, auspico che l’esperienza di questi due anni, fatta di tanto certosino lavoro e decisioni e linee strategiche a volte difficili, riesca ad essere foriera di nuovi e importanti traguardi, a vanto dell’assessorato e dell’amministrazione Cassì.”


Luca Rivillito
Consigliere Comunale
Delegato del Sindaco ai Servizi Sociali