COMISO - MISURE A FAVORE DELLE ATTIVITA' COLPITE DAL COVID 19

28-10-2020 11:10 -

Discusse e concordate in quarta commissione consiliare le misure di sostegno alle attività economiche colpite dall’emergenza sanitaria covid-19. “ Sono misure importanti e sono state concordate unanimemente dai consiglieri di maggioranza e di opposizione facenti parte della commissione consiliare con l’obbiettivo di contemperare le esigenze sia del comparto commerciale, sia di quello privatistico delle famiglie e sia associativo, sportivo e culturale. L’auspicio è che vengano approvate all’unanimità anche dal consiglio comunale di giorno 29 ottobre”. Dichiarazione dell’assessore al bilancio, Manuela Pepi.
“Nella gestione dell’emergenza sanitaria – spiega la Pepi – risulta prioritario il sostegno alle attività economiche da parte del comune, quale organo di governo che opera direttamente sul territorio. In ottemperanza al principio di cui all’articolo 3, comma 2 del decreto legislativo del 18 agosto 2000, numero 267, “il comune è ente locale che rappresenta la comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo”. Per questo motivo – ancora l’assessore al bilancio – abbiamo elaborato una proposta di agevolazioni al comparto produttivo e la abbiamo portata all’attenzione della quarta commissione consiliare “bilancio”, composta da consiglieri di maggioranza ed opposizione. La proposta, votata all’unanimità, prevede le seguenti agevolazioni: riduzione della tari, del 10%, per i nuclei familiari in cui l’intestatario dell’utenza è il titolare di un’impresa sottoposta alla chiusura forzata. Contributo una tantum per fronteggiare il pagamento degli affitti commerciali e attività di erogazione di servizi ( asili nido e ludoteche), anch’esse soggette a chiusura forzata. Esenzione del canone per la gestione del teatro. Esenzione dei canoni patrimoniali ( affitti direttamente versati al comune) per il godimento di immobili, per i mesi di marzo, aprile, maggio. Piani di sanificazione di tutte le scuole per l’anno scolastico 2020/2021. Moratoria fino al 31 dicembre 2020 delle rate degli oneri di urbanizzazione in scadenza nel periodo febbraio/luglio 2020. Destinazione di somme al settore sport per contributi straordinari alle associazioni che si occupano di formazione sportiva di bambini e ragazzi. Destinazione somme ad associazioni culturali che, negli ultimi tre anni hanno effettuato manifestazioni patrocinate dal comune. Rimborsi, per gli aventi diritto, dell’abbonamento del servizio di trasporto scolastico. Esenzione tosap fino al 31 dicembre 2020. Riduzione del 10% sul saldo imu per i proprietari di locali commerciali che abbiano rinunciato al pagamento di una o più mensilità da parte del conduttore. Queste misure messe in campo – conclude l’assessore Manuela Pepi- sono importanti e sono state concordate unanimemente dai consiglieri di maggioranza e di opposizione facenti parte della commissione consiliare con l’obbiettivo di contemperare le esigenze sia del comparto commerciale, sia di quello privatistico delle famiglie e sia associativo, sportivo e culturale. L’auspicio è che vengano approvate all’unanimità anche dal consiglio comunale di giorno 29 ottobre quindi l’auspicio è che possano essere votate altrettanto unanimemente durante la seduta del civico consesso, convocata per giovedì 29 ottobre”
Comiso 28 ottobre 2020