IBLA - MUCCHE AL CIMITERO: LA DENUNCIA DI GURRIERI.

07-11-2020 17:48 -



Mucche al cimitero di Ragusa Ibla. Ma chi controlla il camposanto in tempo di covid se perfino gli animali sono liberi di vagare come vogliono? La denuncia del consigliere comunale Giovanni Gurrieri



RAGUSA – Un buon numero di mucche sono facilmente entrate stamani nel cimitero di Ragusa Ibla. Razze diverse ma un unico intento: far delle belle passeggiate all’interno del camposanto. Indisturbate. E’ quanto denuncia il consigliere comunale Giovanni Gurrieri raccogliendo la segnalazione di un cittadino che è andato stamani al cimitero e ha girato un video, poi condiviso sui social, con cui fa vedere come i bovini siano libere di scorrazzare tra i vialetti interni, tra le tombe, anche nei campi comuni. Inosservate vagano anche preoccupando i fruitori che avevano portato fiori ai propri cari e forse hanno causato danni pure ai vetri di alcuni monumenti funebri. “Siamo all’assurdo – commenta Gurrieri – Le mucche vagano in pieno cimitero e questo nonostante l’Amministrazione comunale dice, evidentemente solo a parole, di controllare gli accessi ai cimiteri anche per limitare i contagi. Ed allora, in piena pandemia, oltre allo stupore per quanto segnalato, restano solto tante domande: perché non ci sono i controlli adeguati? Perché nessuno se n’è accorto? Perché anche le mucche possono entrare così facilmente nel cimitero? In che modo garantiamo sicurezza ai cittadini, e aggiungerei, anche alle tombe dei defunti?”. Gurrieri chiede dunque all’Amministrazione comunale di attivarsi immediatamente utilizzando tutte le misure necessarie al controllo degli accessi ai cimiteri, compresi quelli delle mucche….che forse, chissà, avranno usufruito anche del servizio di bus navetta tanto al centro di discussioni e polemiche appena qualche giorno fa.



7 novembre 2020
Giovanni Gurrieri - consigliere comunale di Ragusa