MODICA - IL RITRATTO DI RAFFAELE GRANA SCOLARI NELL'AULA CONSILIARE

03-12-2020 12:05 -

Ritratti di uomini illustri della città. Nella sala consiliare di Palazzo San Domenico collocato quello di Raffaele Grana Scolari. Storico, letterato, musicista.

Un altro ritratto di un figlio illustre di Modica ha trovato posto nella sala consiliare di Palazzo San Domenico. È quello di Raffaele Grana Scolari (foto) autore di saggi storici, letterari e musicali.
Nato a Modica l’11 febbraio del 1861 fonda e dirige la Filarmonica che l’amministrazione comunale dell’epoca riconosce come Orchestra municipale che organizza concerti e serate di gala al teatro Garibaldi. Rimane famoso il so poemetto “I miei Sogni” pubblicato nel 1897 in cui si ripercorre la storia di Modica e dei suoi più illustri protagonisti e poi ancora “I cenni storici sulla città di Modica”. Di particolare menzione il “Diario Modicano” 1871-1943 dove si narrano alcuni aspetti della città natia che offrono quotidianamente uno spaccato dell’evoluzione sociale e civile della comunità che descrive con particolari e curiosità.
Il ritratto di Raffaele Grana Scolari è opera di Antonio Gennaro ed è stato collocato vicino a quello del “Genius loci” Tommaso Campailla sul lato sinistro dello scranno presidenziale.


L’Ufficio Stampa