RAGUSA - " TERRITORIO " CONTRO LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE

11-01-2021 15:06 -

Territorio Ragusa: “Siamo in piena emergenza covid, non sembra opportuno apertura delle scuole se si va incontro alla zona rossa”

“I dati dell’emergenza sanitaria non depongono a favore di una situazione tranquilla, i contagi aumentano inesorabilmente, ridiventano preoccupanti quelli di ricoveri e decessi, gli indici di contagio tendono al rialzo.
Tanto da far chiedere l’istituzione della zona rossa, almeno per i capoluoghi.
Andare oltre i decreti della Presidenza del Consiglio e le ordinanze eventuali del Presidente della Regione, più restrittive nell’ambito delle competenze di riferimento, ci sembra inappropriato”

È la posizione di Territorio Ragusa che dissente dalle posizioni del Sindaco di Ragusa che propende per una riapertura delle elementari e delle medie per una didattica in presenza.
“Siamo di fronte al dilagare dell'epidemia – dichiara Michele Tasca, segretario cittadino di Territorio – grazie anche al comportamento dissennato di molti e all’esiguità dei controlli, l’indice di positività sfiora il 20%, con gli ospedali e i pronto soccorso prossimi alla saturazione, anche se, al momento, nella nostra città, per i ricoveri, non si possa parlare di vera emergenza. Ma è indispensabile prevenire perché, come hanno anche specificato in passato i vertici della sanità locale, i cambiamenti avvengono in tempi rapidissimi.
Già in un recente passato, appelli a misure più stringenti non hanno avuto seguito e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.”
“Pensi, invece, il Sindaco - conclude Tasca - a trovare soluzioni adeguate e idonee misure di sostegno per le famiglie che hanno figli obbligati alla didattica a distanza e sono inevitabilmente danneggiate; nella scala gerarchica sono ammessi provvedimenti più stringenti, naturalmente motivati, sembra assurdo che il Sindaco voglia attenuare eventuali misure regionali sulla scuola, ammesso che gli sia consentito dalle norme”