RAGUSA - IL 24 SIT-IN DI PROTESTA DEGLI EX LAVORATORI DI CAVA DEI MODICANI

23-02-2021 16:21 -

23 FEBBRAIO 2021

RAGUSA: SIT-IN DI PROTESTA DEGLI EX LAVORATORI DELLA IMPRESER – TMB CAVA DEI MODICANI

Le organizzazioni sindacali FP-CGIL e FIADEL di Ragusa hanno indetto, per domani alle 12, un sit-in di protesta contro il mancato pagamento delle ultime due mensilità da parte dell’azienda cessante, la Impreser, che ha gestito, fino al 2 febbraio 2021, l’impianto TMB(Trattamento Meccanico Biologico) di Cava dei Modicani, ove conferiscono tutti i comuni della provincia di Ragusa.
Seppur dal 3 febbraio 2021 la gestione dell’impianto sia stata affidata alla Iblue scarl, i lavoratori devono sopravvivere e necessitano delle retribuzioni che non ricevono da dicembre 2020.
“Non sono serviti i continui solleciti, inviati alla ditta uscente, da parte delle organizzazioni sindacali, quindi – affermano i segretari provinciali di FP-CGIL e FIADEL di Ragusa, Tavolino e Iabichella – procediamo alle azioni di protesta sperando che questa vertenza possa concludersi al piu’ presto ed i lavoratori possano ricevere le retribuzioni di ben due mesi (dicembre 2020 e gennaio 2021) e le spettanze di fine rapporto.”
Mercoledì 24 febbraio p.v. dalle ore 12 alle ore 14 i lavoratori del TMB di Cava dei Modicani protesteranno, in modo pacifico, davanti al palazzo dell’Ex Provincia di Ragusa, in Viale del Fante.

Con la preghiera di pubblicazione e l’invito a voler intervenire al sit-in, vi porgiamo i piu’



cordiali saluti,
FP-CGIL - f.to Salvatore Tavolino
FIADEL – f.to Giorgio Iabichella