IL COMMENTO - " IL CATCALLING VERSO LE DONNE " a cura di Emanuele Vernuccio

10-04-2021 11:15 -

Il catcalling verso le donne

Da alcuni giorni sentiamo parlare di un nuovo "fenomeno", il catcalling.
Praticamente con questo termine si evidenziano tutti gli atti impuri verso le donne, in particolare voglio soffermarmi sugli insulti verbali.
Da sempre purtroppo la donna è stata denigrata e continua ad esserlo ancora oggi.
Le molestie, gli stupri e gli insulti verbali da sempre esistono ed è giusto che vengano condannati, ma come in tutte le cose non dobbiamo raggiungere il ridicolo. Mi spiego meglio:
da sempre l'uomo ha avuto apprezzamenti verbali verso la donna, viceversa la donna con l'uomo. Da sempre una donna ha detto ad un uomo "che sei figo", altrettanto l'uomo con la donna, dal più comune "ciao bella".
Nella musica abbiamo diversi esempi su come l'uomo espone apprezzamenti verso la donna, in particolare voglio citare "Margherita" di Riccardo Cocciante. Riporto una delle strofe più salienti:
"Perché Margherita è dolce, perché Margherita è vera
Perché Margherita ama, e lo fa una notte intera
Perché Margherita è un sogno, perché Margherita è il sale
Perché Margherita è il vento e non sa che può far male
Perché Margherita è tutto, ed è lei la mia pazzia
Margherita, Margherita
Margherita, adesso è mia
Margherita è mia"
E' evidente che Cocciante in questa strofa famosissima e sublime, evidenzia il "possesso" dell'uomo verso la donna. Eppure per anni questa canzone ha fatto la storia della musica italiana: ad oggi Cocciante potrebbe essere accusato di catcalling.
Un altro esempio famosissimo della letteratura italiana sono i versi che Dante ha dedicato a Beatrice nella Divina Commedia che vi riporto:

"Tanto nobile d'animo e tanto piena di decoro è[2]
la donna mia, quando rivolge ad altri il saluto,
che ogni lingua diviene, tremando, muta,
e gli occhi non hanno il coraggio di guardarla.

Ella così va, sentendosi lodare,
benevola e mite nel comportarsi,
e appare che sia una creatura discesa
sulla terra per compiere un miracolo.

Si dimostra così affascinante a chi la guarda
che trasmette, tramite gli occhi, una dolcezza al cuore,
tale che non la può capire chi non l'ha provata;

e sembra che dalla sua fisionomia esca
uno spirito dolce ricolmo d'amore
che va dicendo all'anima: Sospira."

In una nota trasmissione televisiva andata in onda su Rai Uno, il Sommo poeta è stato accusato di catcalling per aver scritto questa quartina che vi riporto:

" Ella si va, sentendosi laudare,
benignamente e d'umiltà vestuta,
e par che sia una cosa venuta
da cielo in terra a miracol mostrare."

Al primo impatto non riuscivo a credere che le mie orecchie avessero sentito ciò, eppure era vero.
Quando la società odierna arriva ad accusare il Sommo poeta di catcalling per aver scritto e dedicato una sublime quartina alla sua "musa", ahimè purtroppo non vi è una spiraglio di luce per questa società.

Nele Vernuccio