IL COMMENTO - LA TENTATA CENSURA A FEDEZ

02-05-2021 12:12 -

Il mio commento sulla vicenda “sollevata” giustamente da Fedez

Ieri sera abbiamo assistito al giustissimo sfogo di Fedez sulla libertà di parola.
Nel 2021 in uno Stato democratico è inammissibile che un direttore di rete di una televisione di Stato, preciso una televisione di Stato, tenti di impedire ad un suo concittadino di esprimere le proprie idee.
Anch'io non ho condiviso l'ultima parte del discorso di Fedez, ma chi è come me deve avere lo stesso diritto che io ad esprimere la propria opinione.
E' inammissibile che soltanto perché la lega è al Governo non si possa parlare contro. Comprendo la polemica di Salvini trattasi del suo partito, ma è inammissibile che un direttore di rete di una televisione di Stato (che dovrebbe essere imparziale) tenti di impedire ad un cittadino del proprio Stato di esprimere la propria opinione.
Debbo dare ragione a Michele Santoro quando afferma che la rai è diventata una "scatola chiusa" ove non si può esprimere la propria opinione (vedi vicenda editto bulgaro).
In conclusione, non si tratta di una televisione di Stato, ma di una televisione dei partiti governativi che è ben diverso, una televisione di Stato dovrebbe rappresentare e far parlare tutti i cittadini, ma come abbiamo potuto constatare più volte non è affatto così.
Poi non lamentiamoci di Emilio Fede che ha difeso Berlusconi sulla vicenda di Arcore, lo ha fatto nella propria emittente e ne ha tutto il diritto, se avviene in una televisione di Stato perché non dovesse accadere in una televisione privata?
SEMPRE E COMUNQUE TUTTI ABBIAMO IL DIRITTO DI ESPRIMERE LA PROPRIA OPINIONE, A MAGGIOR RAGIONE NELLA TELEVISIONE DI STATO, POICHE' LO STATO RAPPRESENTA TUTTI I CITTADINI E NON SOLTANTO I FILOGOVERNATIVI!

Nele Vernuccio