AGRIGENTO - IL 9 MAGGIO ROSARIO LIVATINO BEATO: VIDEO DI ROSARIO LA GRECA E INIZIATIVE DI " CASE DELLA MEMORIA "

06-05-2021 10:32 -

Realizzato un video con il canto dedicato al Beato Rosario Angelo Livatino
Domenica 9 Maggio alle ore 10:00, con la celebrazione presieduta dal Cardinale Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, verrà beatificato nella Cattedrale di Agrigento il Servo di Dio Rosario Angelo Livatino. Rosario Angelo Livatino, un uomo, un Giudice, un cristiano, apparteneva a quel gruppo di persone, che hanno fatto e fanno del coraggio e dell'adempimento del dovere, nel completo rispetto della legge, uno stile di vita. Un servitore dello Stato cui il nostro Paese, deve essere profondamente grato e che non sarà mai dimenticato, soprattutto ora con la sua beatificazione, per la sua lezione di professionalità e dignità. La Parola e l'incontro con il Signore hanno sempre accompagnato le sue scelte, hanno formato la sua intelligenza e il suo cuore, hanno riempito la sua vita di passione per la verità, di rispetto per la legalità, di amore per la giustizia. A questo richiamo di cielo, Rosario “Martire della giustizia e indirettamente della fede”, è diventato testimone e la sua testimonianza più alta, il dono della vita per una causa, rimarrà una scia luminosa di luce. Per l'occasione della beatificazione è stato realizzato un video con il canto: “L'alba nuova un dì verrà”, un video splendido, creato dalla bravissima Gabriella Di Carlo di Vasto (Chieti), con le stupende immagini curate da Alfina Sciacca, due eccellenze nel campo dei video religiosi, conosciute in Italia e nel mondo. Il brano interpretato da Fiorella Barnabei di Roseto degli Abruzzi (Teramo), è permeato di grande freschezza e spontaneità, infonde sentimenti di speranza e fa vibrare il cuore.


La brava cantante rosetana, dotata di una splendida voce, ha al suo attivo l'incisione di numerosi brani, anche a tema religioso. L'autore del testo è il Poeta Rosario La Greca di Brolo (Messina), legato da sentimenti di profonda stima e amicizia con i genitori del Giudice Rosario Angelo Livatino e con la Prof.ssa Ida Abate, sua Docente di latino e greco. Il Poeta brolese è anche il Fondatore e Presidente del Premio Internazionale di Poesia “Rosario Angelo Livatino”, istituito nell'anno 2019, giunto ormai alla Seconda Edizione, che ha ottenuto grandi apprezzamenti per la partecipazione di poeti da ogni parte d'Italia e da tante nazioni del mondo. La parte musicale del brano è stata curata dal M° Giuseppe Faranda. È possibile vedere il video con il canto scrivendo su Google e YouTube: “L'alba nuova un dì verrà” o cliccando su questo link: https://youtu.be/5FYqZPjOwck

IL POETA E AUTORE DEL TESTO
ROSARIO LA GRECA – BROLO (MESSINA)


Livatino, il 9 maggio la Beatificazione
La Casa della Memoria di Canicattì si ‘veste' di luce
Dal 7 all'11 maggio in programma anche una serie di visite guidate sul tema "La via della Fede"
Agrigento, 5 maggio 2021 – Il prossimo 9 maggio Rosario Angelo Livatino sarà proclamato Beato
nella Cattedrale di Agrigento. La celebrazione inizierà alle ore 10 e sarà possibile seguirla in diretta
televisiva su Rai Uno. Per l'occasione, la Casa della Memoria del Casa Giudice Livatino in via Regina
Margherita 166 a Canicattì (Ag), il luogo fisico in cui ha Livatino ha edificato i suoi valori, ha in
programma una serie di iniziative per onorare la memora del giovane magistrato di profonda fede
cristiana ucciso in un agguato di mafia nel settembre del 1990.
In collaborazione con il comune di Canicattì, che ha promosso l'iniziativa "Livatino nostro
contemporaneo", sulla facciata dell'abitazione della famiglia Livatino sarà accesa un'installazione
luminosa. «Una luce bianca, netta, senza sbavature – spigano i rappresentanti di casa Livatino - che
ci accompagna e ci indica la direzione da prendere senza incertezze e senza ripensamenti. A
simboleggiare la caratteristica che ha contraddistinto la vita professionale del nostro Giudice
Rosario Livatino».
«Il momento, tanto atteso, della Beatificazione di Rosario Livatino è seguito con profonda
partecipazione da tutti noi – commenta Adriano Rigoli presidente dell'Associazione Nazionale Case
della Memoria -. È un momento attorno al quale tutti ci raccogliamo per ricordare e rendere
omaggio all'uomo di legge e di fede, divenuto simbolo».
«Siamo onorati di poterci sentire partecipi di questo momento, avendo accolto nella nostra rete la
casa di famiglia di Rosario Livatino a Canicattì – aggiunge il vicepresidente dell'Associazione
Nazionale Case della Memoria Marco Capaccioli –. Ben vengano le iniziative pensate per tenere viva
la memoria di un personaggio che ci ha insegnato tanto».
Casa Giudice Livatino (nel rispetto della vigente normativa anti COVID-19 e auspicando che
l'andamento della curva epidemiologia lo consentirà) resterà aperta dal 7 all'11 maggio dalle ore
10 alle ore 22. In programma visite guidate nelle stanze che hanno accolto la famiglia Livatino e
hanno accompagnato il percorso di crescita del giovane Rosario. Le visite della durata di 30 minuti
saranno incentrate sul tema "La via della Fede". L'ingresso, gratuito, sarà consentito esclusivamente
su prenotazione dal sito: www.casagiudicelivatino.it