ROMA - LA GIORNALISTA MESSINESE KATIA LA ROSA NEL CdA DI OLIDATA

15-05-2021 19:26 -

Olidata, la storica azienda di Information Tecnology nomina un messinese nel
CDA
È la giornalista Katia La Rosa
Roma, 15 05 2021 La storica azienda Olidata, leader nazionale nel settore dell'Information
Technology, ha rinnovato il proprio CDA nominando sette consiglieri, tra cui la messinese
Katia La Rosa. L'Assemblea Ordinaria degli Azionisti di Olidata S.p.A, riunita, oggi, sotto
la Presidenza di Riccardo Tassi, ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione, che
resterà in carica per i prossimi tre esercizi fino all'approvazione del bilancio al 31 dicembre
2024. Oltre alla dott.ssa La Rosa, sono stati eletti: dott.ssa Flavia Marzano, dott.ssa
Maria Lamelas Godinez, dott. Franco Gianera, dott. Edoardo Colombo, dott.
Robert Hassan e Sig. Riccardo Tassi . Katia La Rosa, nata a Milazzo, giornalista
professionista, ha conseguito la laurea magistrale in scienze economiche con lode. La sua
carriera è anche rivolta al mondo accademico, dove svolge il ruolo di docente di “teoria e
tecnica della comunicazione di massa” e “sociologia generale” in atenei E- Learning.
Specializzata nel settore dell'informazione pubblica e privata, negli anni, ha diretto la
comunicazione ed il marketing di società nazionali – internazionali quotate e gestito
l'informazione per il Senato della Repubblica. “Sono onorata del prestigioso incarico ricevuto – ha
dichiarato la dott.ssa Katia La Rosa – affronterò questa sfida con determinazione, con l'obiettivo di
contribuire al rilancio di una società storica simbolo della tecnologia made in italy. In un periodo in cui è
stato imposto il distanziamento sociale è fondamentale supportare il processo di digitalizzazione del nostro
Paese”. Intervenuta nel dibattito pubblico, di grande impatto, sono oggi anche le sue analisi,
sull'integrazione delle varie forme di comunicazione tradizionali e digitali, rispetto alla
Pandemia. In uscita il libro “il codice del canone inverso”, edito da Guida editori. La
giornalista, è anche ideatrice del progetto nazionale #italiainunabbraccio. Esperta anche
di analisi e valutazione delle politiche pubbliche, ha lavorato presso l'Ufficio Valutazione
Impatto del Senato e collabora con Enti e Istituzioni. É anche autore del progetto di
ricerca “Europa 4.0: Osservatorio per un'Europa in Network” e fondatrice
dell'Osservatorio Violenza di Genere. Ha lanciato l'idea di una dottrina sociale che rivaluti
il concetto universale di “eccellenza”, fondando e sviluppando la piattaforma digitale
www.eccellenzamadeinitaly.com . È direttore della testata giornalista “corriere del made in
italy”. Negli anni è stata insignita di premi alla carriera. Nell'ambito della legalità è stato
riconosciuto dalla Polizia di Stato sezione Criminal Pol, il suo impegno nella difesa della
giustizia.