PALERMO - RIFORMA IRSAP IN COMMISSIONE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

09-06-2021 12:18 -



RIFORMA DELL’IRSAP, PUNTO APPROVATO Ragusa, 9 giugno 2021

RIFORMA DELL’IRSAP, PUNTO APPROVATO IN COMMISSIONE ATTIVITA’ PRODUTTIVE ALL’ARS. L’ON. RAGUSA: “DALLE PAROLE, AI FATTI. IERI UN PASSO IMPORTANTE. ADESSO LA PAROLA ALL’AULA



Dalle parole, ai fatti. Appena venerdì scorso, il presidente della commissione Attività produttive all’Ars, on. Orazio Ragusa, aveva accompagnato l’assessore regionale Mimmo Turano a Ragusa dove, nel corso di un incontro con i rappresentanti delle associazioni di categoria, erano state illustrate le procedure relative alla riforma dell’Irsap. Ieri, nella seduta di commissione, il punto “Procedure semplificate e regimi procedimentali speciali per l’insediamento, la realizzazione e lo svolgimento delle attività economiche e imprenditoriali nelle Zes e nelle aree di sviluppo industriale ed artigianale e modifiche alla legge regionale 12 gennaio 2012, n.8 in materia di Irsap” è stato approvato e messo a disposizione della presidenza dell’Ars per la discussione in aula e la successiva approvazione. “L’obiettivo di questa riforma – chiarisce l’on. Ragusa – è riuscire a garantire quella semplificazione da più parti auspicata, fornendo gli strumenti essenziali alle varie categorie. Non ci sono dubbi che il percorso prefigurato è quello che si prospetta più interessante e ricco di ricadute positive per tutti gli insediati delle aree industriali siciliane. E, soprattutto, ci apriamo con specifiche azioni normative all’aspetto più importante per il rilancio industriale, quello, cioè, legato alla possibilità di sfruttare gli sgravi delle aree Zes. Questa soluzione assieme ai fondi che arriveranno in Sicilia con il Recovery, dovrebbe consentirci di potere contare su uno stimolo adeguato per sollecitare la ripartenza della nostra economia. In sintonia con il Governo regionale, dunque, la terza commissione ha proceduto a riconfigurare la semplificazione delle norme in materia di Irsap. E, adesso, speriamo che l’iter possa procedere e concludersi entro un ragionevole lasso di tempo”.