POZZALLO - IL FIGARO DI ROSSINI E LE ANIME DANNATE DI DANTE A DANZART

02-08-2021 12:00 -

IL FIGARO DI ROSSINI E LE ANIME DANNATE DI DANTE NEI RACCONTI COREUTICI DELLA COMPAGNIA ARTEMIS DANZA. TORNA DANZART FESTIVAL A POZZALLO: IL 7 AGOSTO CON “IL BARBIERE DI SIVIGLIA” E L’8 AGOSTO CON “DANTE… FRAMMENTI D’INFERNO”.




POZZALLO – Un omaggio istrionico e futurista al Figaro di Rossini e un viaggio tra le anime dei dannati. Pozzallo torna a tuffarsi nel mare emozionale di Danzart Festival. Dopo il grande successo della serata di apertura con i talenti della compagnia Balletto del Sud diretti da Fredy Franzutti e il loro toccante e intenso spettacolo La Luna dei Borboni, la manifestazione dedicata all’arte coreutica con la direzione artistica di Cetty Schembari e la consulenza artistica del ballerino e coreografo Ermanno Sbezzo torna sulla scena con altre due appassionanti serate. Cornice d’eccezione sempre la sontuosa Villa Tedeschi. Il 7 agosto appuntamento con Il Barbiere di Siviglia, un’interpretazione inedita del Figaro rossiniano in una prospettiva futuristica e multiforme; mentre il giorno dopo, l’8 agosto, spazio alle tenebre dantesche con Dante… frammenti d’Inferno (orario 21.30 - ticket d’ingresso a spettacolo: 10 euro). Due serate, due spettacoli, un’unica grande protagonista: la compagnia Artemis Danza, diretta da Monica Casadei.

Ipercinetico, ironico esplosivo, è Il Barbiere di Siviglia proposto dalla compagnia che porta Figaro nel tempo presente in un balletto d’azione coinvolgente su coreografie di Monica Casadei, musiche di Gioachino Rossini con elaborazioni e brani originali di Luca Vianini. Un’interpretazione così audace, durante la quale il personaggio rossiniano sarà moltiplicato nel corpo danzante in una sfida dinamica e futuristica carica di energia e ironia, che gli spettatori presenti arriveranno a chiedersi chi è davvero Figaro.

Di tutt’altro tono invece lo spettacolo Dante… frammenti d’Inferno, i cui quadri coreografici avranno per protagonisti i dannati danteschi, Caronte, Minosse, Ulisse, il Conte Ugolino e molti altri. Un racconto in danza poetico, affascinante, perturbante in cui ogni archetipo dell’inconscio collettivo trova la sua manifestazione carnale e terrena.

Insomma due serate da non perdere in compagnia di Danzart Festival che tornerà poi dal 27 al 29 agosto con altri appuntamenti.

La manifestazione è organizzata dall’associazione Maria Taglioni e gode del patrocinio del Comune di Pozzallo, del Mibact, della regione Siciliana – Assessorato al turismo, sport e Spettacoli, di Festivalfinder.eu e dell’European Festivals Association. C’è la possibilità di acquistare l’abbonamento a più serate al costo di 16 euro (2 spettacoli) o di 21 euro (3 spettacoli). Info e prenotazioni 339 650 0888 • 339 533 6715.

02 agosto 2021 ufficio stampa Carmelo Saccone per MediaLive