FONDI/ SCHIO - SUCCESSO PER " GOCCE D'ARTE ", PERSONALE DELL'ARTISTA COMISANO GIUSEPPE CIARCIA'

18-09-2021 16:33 -

Si è svolta prima a Fondi (in provincia di Latina , dal 17 luglio al 29 agosto) e poi a Schio (in provincia di Vicenza, dal 4 al 19 settembre), con ampio succcesso di pubblico, la personale dell'artista comisano Giuseppe Ciarcià, intitolata " Gocce d' arte". Pubblichiamo alcune opere dell'artista, con l'analisi critica di Giovana Cappuzzello.

" Punta secca ", tecnica mista su tela
La sera è solo un sorso di luce rubato alle tacite stelle… Una silente magia alita lieve nella piazza dai conci squadrati e dall'ariosa distesa. Il cielo si tinge di gemme preziose simili ai sogni evanescenti che accompagnano l'uomo nel tortuoso cammino della vita. Il faro, metafora della Divina Presenza, vigila attento, come guardiano della notte, sempre pronto a gettare un fascio di vivida luce ai pescatori dispersi o al naufrago in cerca di sicuro appiglio…



“Comiso rivisitata” Tecnica mista su tela
Un flusso di fluorescenti cromie colpisce lo sguardo ammirato del fruitore: il cielo si confonde con la cittadella di Comiso, qui raffigurata con guglie aguzze, anelanti al soffio della Divina Essenza… Si sente l'alitare sommerso della visione panteistica, tipica del pittore siciliano, si percepisce lo spirito della sua arte che trasferisce in un'atmosfera fiabesca l'amata e bella terra natia, per eleggerla a simbolo di quell'Universo in cui egli può riconoscersi come particella luminosa e palpitante di cosmica energia.



“Fiori” Tecnica mista su tela
Il vaso colmo di fiori rappresenta la metafora di un'anima ricca di impulsi aperti alle innumerevoli suggestioni dell'arte. Lo sfondo, dipinto con i carezzevoli colori dell'aurora, ricorda l'agognata rinascita spirituale dell'uomo – artista giunto alla sua maturità che, con lo slancio della sua passione, può finalmente tuffarsi nel flusso blu della purificazione. La rosea ombra è solo propaggine vitale, ponte spirituale che lo conduce in altro luogo, ove regna la serenità di una novella vita, senza lacci, né costrizioni, né contraddizioni, né ipocrisie…



“Natura morta con limone” Tecnica mista su tela
Un'originalissima natura morta, ambientata in uno spazio immaginifico: la volta del cielo si veste del verde colore dei prati e si anima con la presenza di allegri asteroidi, dalle geometriche e molteplici forme. I frutti, che sopra il nudo tavolo sembrano volteggiare su un tappeto volante, perdono la loro realistica connotazione per simboleggiare, con le loro ombre, quegli aspetti quotidiani della vita di ogni essere vivente, con le variabili sfumature interiori, sia positive sia negative. Si sprigiona prepotentemente l'estro di un artista che inneggia alla bellezza e alla generosità di una madre terra, che a tutti appartiene e a tutti dà sostentamento.

Fonte:Arteinvest

Nelle immagini: " Punta secca ", " Comiso rivisitata", " Fiori ", " Natura morta con limone"