COMISO - INAUGURATA A PALAZZO LABISI LA COLLETTIVA D'ARTE DEDICATA A BENIAMINO GIGLI

27-09-2021 10:21 -

Comiso, la Collettiva Internazionale d’Arte di Roberto Guccione a

Palazzo Labisi inaugurata in nome di “Beniamino Gigli”



Inaugurata a Comiso la Collettiva Internazionale d’ Arte intitolata al grande tenore "Beniamino Gigli". Ad esporre sessantuno artisti provenienti da dodici nazioni diverse le cui opere potranno essere ammirate fino al 2 ottobre. Un grande evento che ha visto Palazzo Labisi diventare il cuore della cultura nella città casmenea. Ad organizzarlo il Cav. Uff. Roberto Guccione. Alcune opere saranno devolute al “Montecatone Rehabilitation Institute”. L’evento gode del patrocinio del Comune di Comiso, della Presidenza dell’ Ars e della Presidenza regionale. Presente all’inaugurazione la pronipote del tenore Beniamino Gigli, Simona Capuano, emozionata, quando, subito dopo il taglio del nastro, sono partite le note della Turandot e la voce di Gigli ha riecheggiato nelle sale del palazzo. L’occasione la Collettiva, al suo interno, nel giorno del taglio del nastro, la consegna dei premi che Roberto Guccione ha voluto consegnare a diverse personalità che sono distinte nella propria professione, nella mission sempre a favore dell’Altro in nome della scienza, della cultura, dell’arte, della musica, della ricerca, della medicina. Presente alla manifestazione il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari che ha consegnato moltissimi dei premi, anche il premio per l’impegno artistico che è andato al musicista Marco Guccione che ha avuto modo di parlare della sua visione della musica ed, insieme, dell’impegno costante per costruire un mondo migliore. Il “Premio Speciale Scienza - Arte-Pace -Cultura- Legalità” è andato anche al presidente della Fondazione dei Castelli e degli Iblei dott. Lino Siciliano; alla dott.ssa Concetta Puccia, dirigente medico dell’UOC di ginecologia dell’Asp Ragusa, al dott. Emanuele Caggia, direttore dell’UOS di Neurologia dell’Asp di Ragusa, alll’on.Vannia Gava, Sottosegretario di Stato; all’on. Giorgio Assenza, presidente Collegio Deputati Questori Assemblea Regionale Siciliana; S. E. Riccardo Milici, ambasciatore della Liberia in Italia; sindaco di Aviano Rag. Ilario De Marco Zompit; vicesindaco di Aviano dott. Danilo Signore; prof. Flavio Rizzolio, prof associato e biologo dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; al prof . Vincenzo Canzonieri CRO Aviano e Prof Università Trieste, all’ ing Mario Tubertini, direttore del Montecatone Institute. C’erano anche “I Falchi” di Catania alla premiazione, a loro è andato il “Premio Legalità”, presenti l’Isp. Sup. P.d.S Giuseppe Vono; l’Isp. Sup. P.d.S Arcangelo Panebianco; Isp. Sup. P.d.S Evangelista Stefano; Isp. Sup. P.d.S Governali Domenico; Isp. Sup. P.d.S Faraone Giuseppe; Isp. C. P.d.S Corbino Angelo; Isp. C. Fogliani Antonio; Isp. C. P.d.S. Maddonni Angelo; Sov. C. P.d.S Sancataldo Cosimo; Sov. C. P.d.S Occhipinti Renato; Sov.C P.d.S Pardo Salvatore; Ass.C. P.d.S Di Bartolo Claudio; Commissario di P.S. Vincenzo Laezza. L’Isp. Pino Vono ha donato alcune copie del suo libro “I Falchi nella Catania Fuorilegge”, importante testimonianza dell’impegno svolto da quella che è stata una squadra speciale al servizio della legalità. L’Isp. Vono e il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari si sono ripromessi di collaborare e coinvolgere le scuole di Comiso in un progetto di legalità, contro ogni mafia, partendo dai giovani, dalle scuole. Ad esibirsi la cantante siciliana Cinzia Fanara che ha cantato un inedito e ‘Cu ti lu dissi’. “Sono davvero entusiasta -ha detto Roberto Guccione- non ho parole per ringraziare tutti i presenti, la signora Capuano per la sua presenza in rappresentanza della famiglia Gigli, il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari per l’impegno costante nel rilancio della cultura a Comiso. Ho potuto realizzare questo evento grazie all’aiuto di tutti e, in particolare, della mia famiglia, di mia moglie e mio figlio Marco, sempre pronto a darmi ottimi consigli e ricco di risorse creative. Tantissimi gli artisti, i colleghi, che ringrazio. Palazzo Labisi si è riempito di ogni tipo di arte, da quella pittorica e scultorea, all’arte della scrittura, del teatro, della scienza e della medicina. Un connubio bellissimo specie nel nostro tempo segnato drammaticamente dal Covid 19. Ritrovarsi lì, insieme, nonostante le mascherine, il distanziamento, il numero ridotto previsto, ci ha permesso di rivedere la luce in fondo al tunnel. Tutti insieme, è questa la nostra forza.” L’ Oscar Internazionale dell’ Arte è andato a Luciano Piccitto; Benedetto Antonino; Carmelisa Paravizzini; Emilia Sulea; Laura Magnelli; Anna Concetta Porcino; Biagio Occhipinti; Tiziana Ferma. Oscar dell’ arte 2021- Beniamino Gigli a: Lucia Spitale e Pina Re, Angelo Salemi, scultore. Il premio internazionale Citta’ di Comiso- Beniamino Gigli è stato consegnato a : Cecilia Passeri; Mirela Dragan; Maria Lopes; Roberta Giummarra; Ianna Tovolovich; Tina Pistone; Patrizia Piazza; Vito Salerno; Niko Raguseo. Il trofeo Artista Internazionale 2021- Beniamino Gigli è andato, invece, a: Nikolaus Scharner; Roberta Martinoli; Titta Rapisarda; Riccardo Testa; Giuseppe Romeo; Adrian Chiriac; Federico Giannini. Premio Internazionale Critica Artistica 2021 -Beniamino Gigli per: Carmelo Battaglia; Pino Razza; Dobus Dorka; Vladislava Yakovenko; Rosanna Malandrino; Luisa Barrano; Florinda Giannone; Paolo Pozzetti; Francesca Ferretti. Premio quale Ambasciatrice Internazionale dell’ Arte per: Pina Modica; Lilla Augello; Rosetta Raia; Maria Dipasquale; Andrea Harangi; Lucia Sandra Distabile; Paola Vitaggio. L’ ambasciatore Riccardo Milici ha consegnato agli artisti l’ attestato di Amicizia dello Stato della Liberia. Attestato di Critico d’ Arte per la dott.ssa Nicoletta Rossotti. “Premio Arte Scienza Cultura e Legalità” consegnato anche a: dott. Luca Zoldan; ten. colonnello medico di stormo PAN Frecce Tricolori; prof Ignazio Tasca Ospedale Imola; dott. Giuseppe Sardo, Polizia di Stato; prof. Carmelo Morana, Casa di Cura Giovanni XXIII - Monastier di Treviso; dott.ssa Tiziana Mazzullo , Multimedica Sesto San Giovanni; Biagio Barone- Attore; Renata Ferrarese dir.scolastico; Giuseppe Modica, scrittore; Angelo Salemi, scultore; Marco Guccione, musicista. A ricevere il premio alla Carriera: N. Sebestyen Katalin; Nadia Gaggioli; Paola Grillo; Alberto Girani; Mario Perrotta; Nelly Fonte; Angelo Criscione- Mario Vittoria; Pino Noto; Franco Carletti; Daniela Bussolino; Umberto Maglione; Andrea Calabro’; Pino Razza; Dobus Gyorgy; Lauretta Bartolan; Loredana Chinatti; Silvana Salinaro; Marcos A. Gutierrez; Rosetta Giombarresi; Simona Capuano. L’Attestato di gratitudine e stima è stato consegnato a Donatella Cannizzaro, Maria Cancian, Cinzia Zilio.

ORARI DI APERTURA DELLA MOSTRA APERTA FINO AL 2 OTTOBRE:

10.00-12.00

17.00-19.30

Ufficio Stampa

Valentina Maci

Foto:
-Taglio del nastro alla presenza del sindaco Maria Rita Schembari, di Simona Capuano familare di Beniamino Gigli, Roberto Guccione e di Valentina Maci