RAGUSA - " IO STO A RAGUSA ": APPROVATO L'AVVISO.

28-10-2021 10:46 -

Approvato l’avviso pubblico del progetto “Io sto a Ragusa”

ll Settore Sviluppo Economico rende noto che è stato approvato l’avviso pubblico del progetto denominato “Sto a Ragusa”. Giunto alla 3° edizione il progetto consiste in un sostegno economico, a fondo perduto, alle attività economiche nella misura massima per singolo progetto imprenditoriale del 60% delle spese sostenute, a fronte di un budget minimo di progetto di euro 15.000,00 e con un tetto massimo di euro 8.000,00.

“Attraverso tale misura - dichiara il vicesindaco, con delega allo Sviluppo Economico, Giovanna Licitra - considerata la funzione anche sociale svolta dalle attività commerciali nel contribuire ad animare e rendere vitali i centri urbani, si intende favorire e migliorare l'accoglienza e l'attrattività dell'offerta commerciale con specifiche azioni ed interventi diretti a favorire l’insediamento di attività d'impresa commerciali ed artigianali nella zona antica della città. Intendiamo contribuire altresì alla riduzione di locali sfitti, precisando che l’iniziativa si innesta nell’ambito delle misure previste dall’assessorato allo sviluppo economico per l’avvio di attività economiche e la creazione di nuova occupazione nel territorio comunale, tra le quali a breve un altro tassello fondamentale, già avviato con l’avviso pubblico per l’assegnazione del City, consistente nella concessione a titolo di comodato gratuito di immobili comunali non utilizzati da tempo da destinare a nuove attività economiche anche innovative. L’incentivo riguarda tutte le attività che verranno avviate entro il perimetro: piazza del Popolo, viale Tenente Lena, Viale del Fante, Via Palermo, Via Padre Anselmo da Ragusa, Via Sacerdote di Giacomo, Via delle Palme, Via Mariannina Schininà, via SS. Salvatore, via Gagini, via Generale Cadorna, via Luciano Nicastro, via Armando Diaz, via San Vito, ponte Papa Giovanni XXIII, via Giovanni Meli, via Suor Maria Boscarino, viale Leonardo da Vinci”.

Il contributo potrà essere erogato a: 1) nuove imprese, individuali o societarie, che si costituiranno in forma d’impresa per realizzare un’idea imprenditoriale anche attraverso associazioni e/o consorzi/cooperative; 2) imprese già esistenti che intendono sviluppare il proprio business. In tale ambito, si precisa che, per essere ammessi al finanziamento, l’impresa deve presentare piano con cui vengono ampliati i locali operativi e non semplici trasferimenti di sede.

I requisiti richiesti per ottenere il contributo sono:

- l’attività deve essere avviata esclusivamente nel centro storico di Ragusa nell’ambito del perimetro prima indicato;

- l’impresa deve essere regolarmente costituita e iscritta come attiva o prossima all'iscrizione nel Registro delle Imprese

- l’impresa deve avere la propria sede legale e operativa nel territorio del Comune di Ragusa

- l’impresa, nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non deve essere in liquidazione volontaria e non sottoposta a procedure concorsuali con finalità liquidatoria.

Inoltre, le imprese devono essere obbligatoriamente in possesso, all’atto di presentazione della domanda:

a) requisiti morali e ove richiesto professionali e titoli abilitativi dalla legge per esercizio della specifica attività da insediare;

b) disponibilità del locale in cui avviare attività, presentando anche una sola nota di impegno di disponibilità da parte del proprietario immobile.

Per le modalità di erogazione si procederà come segue:

1.anticipo del 30% a seguito di presentazione di una fidejussione da parte del beneficiario e sottoscrizione della convenzione con l’Amministrazione;

2.ulteriore trance del 50% delle spese a seguito di rendicontazione delle spese sostenute e verifica di corrispondenza tra il progetto ammesso al contributo e quanto realizzato;

Le istanze potranno essere presentate online dal 2 novembre al 15 dicembre 2021, secondo i termini e le forme previste dall’avviso, pubblicato sull’homepage del sito del Comune di Ragusa.

Tutti i requisiti ed ulteriori elementi potranno essere acquisiti dal contenuto dell’avviso pubblico.


Ragusa 27/10/2021

Il Capo Ufficio Stampa
dott. Giuseppe Blundo