VITTORIA - ESPLOSIONE E SPARATORIA IN CENTRO: UOMO IN RIANIMAZIONE. REAZIONI DEL SINDACO, DI GURRIERI (M5S) E DI PELLIGRA (MPSI).

22-11-2021 10:35 -

Episodi inquietanti a Vittoria. Intervento del Sindaco


“Accadono fatti inquietanti che turbano la serenità dei cittadini e anche degli amministratori.

La sparatoria di ieri sera, nel corso della quale è stato ferito un uomo che subito dopo il ricovero ospedaliero è stato sottoposto ad intervento chirurgico e adesso si trova in rianimazione, è il segnale di un malessere che va prontamente individuato, studiato e affrontato con tutti i mezzi e gli strumenti leciti di cui disponiamo.

Sono in corso le indagini per fare luce sul gravissimo episodio e confido nell'esperienza e nella competenza dei carabinieri che indagano, ma ciò non basta a tranquillizzare quanti si rendono conto che in qualunque momento e in qualunque quartiere di Vittoria, ci si può trovare di fronte a gente che spara. Inoltre, sempre ieri sera, una misteriosa esplosione, di cui ancora non si conosce la natura, ha ulteriormente scosso i cittadini.

Per questi motivi sarebbe opportuno, a mio avviso, affrontare l'argomento nel corso di una riunione per l'ordine e la sicurezza pubblica, convocata per affrontare, insieme alle parti sociali, il delicato problema. La nostra città ha bisogno di una vasta rete di telecamere di videosorveglianza, e, se dovesse servire, anche dell'utilizzo di droni.

Sono certo che la mia richiesta, sarà attentamente valutata e seriamente presa in considerazione”. Questa la dichiarazione di Francesco Aiello, sindaco di Vittoria, subito dopo avere appreso di quanto accaduto ieri sera, intorno alle 19,30, tra le vie Rosolino Pilo e Farini.


Sonia Iacono
Portavoce del Sindaco Comune di Vittoria



"Sparatoria in centro, si muova il Prefetto". Gurrieri: "Rischiamo nuova guerra di mafia"
"Ciò che ieri è accaduto è per noi fonte di enorme preoccupazione". A prendere posizione sul grave fatto di cronaca nera occorso ieri sera a Vittoria in via Rosolino Pilo, all'altezza di via Farini, Piero Gurrieri, avvocato e giornalista. "Sky Tg24 e altre testate di rilievo si stanno occupando del tentato omicidio di ieri sera in pieno centro, a Vittoria. Il ferito è Francesco Lo Monaco, - riferiscono - un pluripregiudicato che in passato era scampato ad altri agguati; e che, alcuni anni fa, aveva sfregiato al volto un componente della famiglia di Elio Greco, sottoposto a confisca beni e padre di Rosario, l'uomo che due anni fa alla guida di un Suv travolse e uccise due bambini a Vittoria"
"Io chiedo subito al Prefetto la convocazione in via d'urgenza di una sessione del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica da lui presieduto, perchè a Vittoria potrebbe da qui a breve scatenarsi una guerra di mafia, che non è, come qualcuno pensa, "cosa loro" ma anche nostra, perchè esporrebbe tutti noi a gravissimi rischi" dice Gurrieri che conclude: "Invito il Sindaco a sostenere l'iniziativa e gli manifesto, su questo, assoluta unità d'intenti, e sono certo che lo stesso faranno partiti e sindacati. Tra poco informerò dell'accaduto il presidente Giuseppe Conte ed insieme ai rappresentanti di m5s, Città Libera e Vittoria nel cuore nelle prossime ore decideremo il da farsi"
L'addetto stampa
Alessandra Garozzo
Ordine dei Giornalisti della Sicilia-elenco pubblicisti



“Le strade di Vittoria non possono assolutamente diventare scenario di sparatorie”

Il consigliere comunale Pelligra stigmatizza l'accaduto e sollecita controlli stringenti
“Non permetteremo che le strade della nostra città si trasformino in quelle del Far West. La sicurezza prima di ogni cosa. Quanto accaduto ieri sera è da stigmatizzare con tutta la forza che abbiamo. Episodi del genere ci preoccupano e ci dequalificano”. E' quanto afferma il consigliere comunale Biagio Pelligra, segretario cittadino del Mpsi a Vittoria, dopo gli spari che, ieri sera, hanno colpito un uomo in via Rosolino Pilo. La vittima è rimasta ferita. “Le strade della nostra città – continua Pelligra – non possono diventare teatro di probabili regolamenti di conti. E se in mezzo si fosse trovato un bambino? E se sulla traiettoria delle pallottole ci fosse stata una persona che passava di lì per caso? Una vicenda incresciosa che ripropone con drammaticità la questione sicurezza a Vittoria. E' necessario muoversi subito per fare sentire il peso delle istituzioni. Episodi del genere non devono accadere a Vittoria. Mai più”.

Vittoria, 22 novembre 2021

Biagio Pelligra

Consigliere comunale

Segretario cittadino Mpsi