RAGUSA - NUOVI PROGETTI DI GIOVANNI LEON DALL'O', COMPOSITORE E MUSICISTA.

14-01-2022 12:31 -

Giovanni Leon Dall’O’ , compositore, arrangiatore e musicista ragusano, lavora ai nuovi progetti. C’è anche Shine-Library.com, piattaforma e-commerce per vendere licenze di sincronizzazione di brani esclusivi



RAGUSA. Una piattaforma e-commerce per vendere licenze di sincronizzazione di brani esclusivi, utili a registi, sviluppatori di videogame, e quanti hanno bisogno di musica da sincronizzare come colonna sonora nei propri progetti. È Shine-Library.com, un progetto tutto ragusano che vede ai nastri di partenza Giovanni Leon Dall’Ò, compositore, arrangiatore e musicista ibleo. Autore di colonne sonore cinematografiche, teatrali e per videogame, Giovanni Leon Dall’Ò è il fondatore del marchio “Shine”, all’interno del quale coesistono la scuola di musica Shine, lo studio di registrazione Shine Records, il centro di produzione musicale Shinesoundtracks, fondato con la sound designer Vera Sorrentino.

Strizza l’occhio al futuro la vision di Giovanni Dall’Ò, compositore eclettico dalle tre anime: classico-orchestrale, rock ed elettronica. Laureato con lode in musica e nuove tecnologie presso il Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania, ha scritto, tra le altre cose, le musiche per il videogame “Zheros” per xbox One, Pc e playstation 4, per diversi corti tra cui “Jack”, girato a Los Angeles. Ha composto, per il regista Alessio Micieli, la colonna sonora del film Cristiano Rolando, nessuno nasce infame (presente su Amazon Prime Video). Nel 2018 ha composto inoltre la colonna sonora di Jurassic War per Cinecittà World.

L’elenco dei progetti che portano la firma di Giovanni è lunga, e presto si arricchirà grazie alla produzione di un suo nuovo album nel genere pop-rock, al quale sta attualmente lavorando. Sta realizzando il ri-arrangiamento di alcune sue canzoni scritte anni fa e a lui molto care, e sta componendo nuovi brani vicini ai primi per genere e atmosfere.

A soli 40 anni, l’artista ragusano vanta già un palmarès di tutto rispetto: ha vinto diversi premi fra cui, a New York, il Videogame Music Part III, promosso da Indaba Music (comunità di sviluppo di videogiochi) e Playcrafting (società di tecnologia, intrattenimento e music licensing); in Italia, con la cantautrice Deborah Italia, la decima edizione del Festival Nazionale della canzone italiana, "Premio Poggio Bustone", dedicato a Lucio Battisti; l’edizione 2018/2019 di “Impavidarte, la biennale della cultura di Nicosia.



Giovanni Leon Dall’Ò ha ottenuto una borsa di studio alla Quantic School of Business and Technology (o semplicemente Quantic), una scuola di specializzazione con sede a Washington DC, USA, dove sta attualmente studiando per ottenere un Master in Management che lo accompagnerà nei suoi progetti all’avanguardia, fiore all’occhiello del panorama artistico locale.

Ufficio Stampa
Alessia Cataudella

Giovanni Leon Dall'Ò

Giovanni Leon Dall'Ò, in arte semplicemente Giovanni Leon, (Ragusa, 04 agosto 1981) è un compositore, arrangiatore, produttore discografico e tastierista italiano. Autore di colonne sonore cinematografiche, teatrali e per videogame, è il fondatore del marchio Shine all’interno del quale coesistono l'associazione culturale e studio di registrazione Shine Records[1], co-fondatore, insieme a Vera Sorrentino, del centro di produzione musicale Shinesoundtracks[2] e della piattaforma di musica ed effetti audio royalty free Shine-Library[3].

Ha vinto diversi premi fra cui, a New York, il Videogame Music Part III, promosso da Indaba Music (comunità di sviluppo di videogiochi) e Playcrafting[4] (società di tecnologia, intrattenimento e music licensing); in Italia, con la cantautrice Deborah Italia, la decima edizione del Festival Nazionale della canzone italiana, "Premio Poggio Bustone", dedicato a Lucio Battisti; l’edizione 2018/2019 di “Impavidarte, la biennale della cultura”[5] di Nicosia.

Compositore eclettico dalle tre anime: classico-orchestrale, rock ed elettronica. Il suo stile, del tutto riconoscibile, si ispira in particolare a grandi maestri come Hans Zimmer, Thomas Newman, Danny Elfman, e i Dream Theater.

Biografia

Gli Inizi

Nato a Ragusa, in Sicilia, da bambino, grazie ad una tastierina regalatagli dal padre come gioco, iniziò subito a suonare ad orecchio. Non frequentò corsi di pianoforte, poiché non amava le convenzioni nella musica. Da adolescente si mise in gioco con diverse band locali, tra cui si citano i Grey Owl; registrò il suo primo album, ovvero Tu sei la fonte e arrangiò e produsse Semplicemente canzoni, il primo disco del cantautore Salvatore Battaglia; in seguito gettò le basi di una realtà musicale tutta sua: la Shine Records.

Ben presto si rese conto di dover formalizzare le sue conoscenze musicali acquisendo un titolo professionale e nel 2009 si laureò con lode presso l'Istituto Musicale V. Bellini di Catania in Musica e Nuove Tecnologie. Durante il periodo accademico ebbe modo di studiare con i maestri Emanuele Casale ed Angelo Privitera (Tastierista e programmatore di Franco Battiato).

Negli anni a seguire si dedicò pienamente allo sviluppo della Shine e di nuove produzioni.

Carriera

Per quanto riguarda il cinema ha composto la colonna sonora del film Revòlver[6], dei registi Salvatore Provenzale e Salvatore Dipasquale e, per il regista Alessio Micieli, del film Cristiano Rolando, nessuno nasce infame, distribuito su Amazon UK, US e Amazon Prime Video da Minerva Pictures, in accordo con la casa di distribuzione newyorkese Shami Media Group. Ha composto inoltre la colonna sonora di svariati cortometraggi tra cui, del regista Gabriele Vizzini, Moto perpetuo[7] (proiettato al Taormina film fest), Jack, girato presso gli studi della RED a Los Angeles e Una spiegazione Razionale, finalista ai Cubo Vision Awards. Per il regista Raffaele Romano ha composto la colonna sonora di Hungry Birds[8], premiato come best indie short al Los Angeles Film Awards.

Si è occupato anche di colonne sonore per videogiochi, fra cui si citano Pop to save per la turca YNG Gamebra.in, World of pirates, per la casa di produzione portoghese Zona Paradoxal (acquisita da Funcom), e sopratutto i due titoli ZHEROS[9] e il DLC The forgotten land, prodotti da Rimlight Studios e distribuiti da Sony per Play Station 4, Microsoftper Xbox One e Steam per piattaforma PC.

Nel 2018 ha composto inoltre la colonna sonora di Jurassic War per Cinecittà World[10], un tunnel immersivo 3D con schermo da 80 metri e impianto audio surround a 15 canali, di cui ha curato anche il missaggio.

Nel 2012 ha fondato la Shine Orchestra, con cui ha eseguito il concerto orchestrale multimediale Dehesmael, musica dal mondo dei sogni con storia e musiche originali di sua composizione. Lo spettacolo è stato accolto nella stagione artistica “Omaggio a Taormina”[11] e “NonsoloClassica International”[12].

Negli anni ha pubblicato diversi album tra cui Meeting Dehesmael, Elektra, Avantgarde, Ambiental suggestions, Sicilia in musica e Il circo degli assenti.

Ha collaborato con svariati artisti fra cui si ricordano Deborah Italia[13], per cui ha arrangiato, insieme a Lorenzo Sebastianelli, il brano I tre volti della luna e con la quale ha realizzato l'album Il circo degli assenti; Seba Barbagallo[14](produttore per Mario Venuti, Mavahia, Alessio Caraturo), con il quale co-produce Christmas time again interpretata dalla iconica voce di Neja. E' stato ospite con la band Area Sud nel programma di Rai uno “I Raccomandati” con la showgirl Sabrina Salerno a fargli da madrina.

E' stato direttore artistico e co-organizzatore del Sangiovart Music Contest dal 2013 al 2015[15] [16] [17] [18]. E' stato giurato insieme al M° Beppe Vessicchio al concorso canoro "Premio Cristina Guastella", edizione 2019. Ha organizzato un workshop di Circlesong con Albert Hera[19]. E’ stato relatore al Let’s Play di Roma[20], edizione 2017 insieme a Takeshi Furukawa e Tomonobu Kikuchi, Composer e Music Producer della colonna sonora di The Last Guardian. E' stato direttore artistico dell'evento di beneficenza pro ENPA, "Note musicali a 4 zampe"[21].

Discografia


Album

• La parete di Ghiaccio, tastierista con i Grey Owl (2003)

• Tu sei la fonte (2004)

• Camminando verso Dio, storie di Carlos Macias De Lara (2005)

• Elektra, (2005)

• Meeting Dehesmael (2006)

• Avantgarde (2010)

• Sicilia in musica (2011)

• Ambiental suggestion (2011)

• Revòlver - Original Motion Picture Soundtrack (2013)

• Il circo degli assenti (2015)

• Zheros - Original Game Soundtrack (2016)

Singoli

• Chill (interpretato da Vanessa Mangione)

• La nostra storia (interpretato da Debora Marziano)

• L'uomo nero (interpretato da Deborah Italia)

• Fra i silenzi di uno sguardo (interpretato da Deborah Italia) [23]

• Dove dolore non ce n'è (interpretato da Gianni Zed)

• Senza Pietà (interpretato da Gianni Zed)

• Nei sentieri del sogno (interpretato da Gianni Zed)


Arrangiatore e/o Produttore




• Christmas Time again (co-produttore con Seba Barbagallo, interpretato da Neja)

• Catch me (Alessandra Rizzo, Edoardo Musumeci)

• I tre volti della luna (Lorenzo Sebastianelli, Deborah Italia)

• Rock Libero (Sofia Minauda)[24] [25]

• No need to Cry (Marika Bellina, Nicoletta Guardiano)

• Semplicemente canzoni (Salvatore Battaglia)

• Oriente - la guerra finirà (Stefano Magro)

• A Volterra (Stefano Magro)

• Descontrol (Giuseppe Calleja AKA El gringo)

• Siamo noi (Diego Tinelli)

• Amara sincerità (Diego Tinelli)

• At first sight (Too breed blast) [26]

• Sei nella mia mente (Osvaldo Raniolo, Rosy Castello)

• Inspiegabile (Ilenia Guastella)

• Isole... Luoghi da vivere (Stefano Cataudella)




Filmografia

Cinema

• Un bacio a mezza notte, regia di Salvatore Dipasquale (2009)

• Esame di volo, regia di Angelo Giglio e Salvatore Provenzale (2009)

• La cura dei dettagli, regia di Salvatore Dipasquale e Salvatore Provenzale (2010)

• Il blocco dello scrittore, regia di Salvatore Dipasquale e Salvatore Provenzale (2010)

• Moto perpetuo, regia di Gabriele Vizzini (2011)

• Judo oltre lo sport, regia di Gabriele Vizzini (2011)

• Revòlver, regia di Salvatore Dipasquale e Salvatore Provenzale (2013)

• Una spiegazione razionale, regia di Gabriele Vizzini (2014)

• Jack, regia di Gabriele Vizzini (2014)

• A cena col killer, regia di Gabriele Vizzini (2017)

• Cristiano Rolando, nessuno nasce infame, regia di Alessio Micieli (2017)

• Hungry Birds, regia di Raffaele Romano (2020)

• Monsoriu


Teatro

• Romeo, Giulietta e... La gatta, regia di Lucia Cascone (2004)

• Voglio vivere su una foglia, regia di Lucia Cascone (2006)

• E' solo una fiaba?, scritto da Donatella Carbonaro e diretto da Maurizio Nicastro (2010)

• Lavori in corso, regia di Lucia Cascone (2011)

• Tutta colpa di Ernesto, regia di Lucia Cascone (2013)

• Chi ha del ferro, regia di Ruben Ricca (2015) [27]


Mostre ed eventi

• I taorminesi: ambiente sonoro per mostra fotografica di Orazio Sorrentino, Taormina (2006)

• Bodhi Deva, opere grafiche: ambiente sonoro per mostra di opere grafiche di Massimo Bonamici, Taormina (2006)

• Arcadia Comics and Games: colonna sonora ufficiale della manifestazione (2015)

• Il Viandante, mostra multimediale (2015)

• Izmir International Festival, decima edizione, colonna sonora del trailer di presentazione (2017)


Videogiochi

• Pop to save(2014)

• Zheros, (2015)

• World of Pirates, (2016)

• Zheros the forgotten land, (2017)


Attrazioni

• Jurassic war (2018)




Riconoscimenti




• Targa di riconoscimento come ospite speciale, per la composizione "Tango di Amore e Psiche", all'evento Artincontro, edizione 2011

• 11° Concorso internazionale di composizione "Don Vincenzo Vitti", secondo classificato, edizione 2012

• Targa di riconoscimento per la composizione "Gocce di Vetro" da parte della scuola D. Alighieri di Leonforte, anno 2012

• Primo classificato, insieme alla cantautrice Deborah Italia, al Premio Poggio Bustone, edizione 2014

• Candidato al "Premio città di Ragusa", edizione 2015

• Vincitore del premio newyorkése "Videogame Music Part III", edizione 2016

• Primo classificato, insieme alla cantautrice Deborah Italia, al premio Impavidarte, la biennale della cultura, sezione 8 - premio pop, edizione 2019

• Targa di riconoscimento per la partecipazione come giurato al Premio Cristina Guastella, edizione 2019