MODICA - LA POLIZIA DENUNCIA PER FURTO AGGRAVATO UN VENTENNE SORPRESO A RUBARE NEL CENTRO COMMERCIALE "LA FORTEZZA".

30-11-2015 19:00 -

La Polizia di Modica ha denunciato in stato di libertà per furto aggravato M.D., un ventenne modicano incensurato, sorpreso a rubare alcuni capi di abbigliamento nel centro commerciale "La Fortezza".
Il giovane nelle ultime settimane si era spesso recato presso il negozio di abbigliamento "H&M", dove si soffermava per parecchio tempo, andando poi via senza acquistare nulla.
Tuttavia, la frequente presenza del ragazzo nel negozio, associata al rinvenimento nei giorni precedenti di parecchi sistemi di antitaccheggio staccati e nascosti nelle tasche di capi di abbigliamento esposti in vendita, aveva ingenerato nelle commesse il sospetto che proprio quel giovane era l´artefice degli ammanchi di merce. Per tale motivo martedì scorso, notando nuovamente il giovane all´interno del negozio, le dipendenti iniziavano a scrutarlo per carpirne i movimenti. Veniva notato che M.D. sceglieva alcuni capi di abbigliamento femminili, come Jeans, berretti in lana ed altro, recandosi subito dopo nel camerino prova dove si soffermava per oltre mezz´ora. Una delle commesse che lo teneva d´occhio, udendo il rumore di una tronchesina che tagliava ed intuendo che il ragazzo stava staccando i sistemi antitaccheggio dai capi che aveva scelto, avvisava subito le altre colleghe che immediatamente telefonavano al Commissariato e una pattuglia raggiungeva celermente il centro commerciale. Quindi, proprio mentre il giovane si apprestava ad uscire, veniva bloccato e trovato in possesso di alcuni accessori di abbigliamento oltre ad una tronchesina. Infatti, resosi conto che le commesse lo seguivano a vista, poco prima di allontanarsi aveva lasciato gli altri capi nei reparti.
A seguito di ciò la Polizia ha sequestrato l´arnese utilizzato per tagliare gli antitaccheggi, mentre i capi di abbigliamento sono stati riconsegnati alla responsabile del negozio.
La Polizia a seguito dei fatti di cui si è reso protagonista M.D., lo deferiva in stato di libertà per il reato di furto aggravato all´Autorità Giudiziaria.