VITTORIA / ISPICA - L' " ALBERO DI FALCONE " NEGLI I.C. " RADICE ", " CARUANO " E " L. DA VINCI"

21-05-2022 17:52 -


Vittoria e Ispica. Messe a dimora le talee dell’albero di Giovanni Falcone: educare alla legalità per un futuro sostenibile
Nell’ambito del progetto nazionale di educazione alla legalità ambientale “Un albero per il futuro” e “Albero Falcone” promosso dal Ministero della Transizione Ecologica e fortemente voluto dalla Fondazione Falcone e dall’Arma dei Carabinieri, il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità, il 17 maggio u.s. a Vittoria, presso l’Istituto Caruano e la succursale Lombardo Radice, in simbiosi con la diffusione dei valori della legalità, sono state donate dall’Arma dei Carabinieri le gemme dell’Albero Falcone “le talee” un esemplare di Ficus macrophilla. il meraviglioso ficus che cresce davanti a quella che era l’abitazione del Giudice Giovanni Falcone.

Le piante donate alla scuola ha lo scopo di formare il grande bosco diffuso formato dalle piante messe a dimora da tutti i giovani studenti e sarà visibile su una apposita piattaforma web che monitorerà la crescita e lo stoccaggio della CO2 sul sito www.unalberoperilfuturo.rgpbio.itRADICE " E " CARUANO " DI VITTORIAhttp://www.unalberoperilfuturo.rgpbio.it/.

Un progetto ambizioso dei Carabinieri per combattere i crimini ambientali con l’Arma dell’educazione alla legalità ambientale e con il coinvolgimento delle scuole per il raggiungimento di questo obiettivo.

Presenti all’incontro la Preside Angela Fisichella e i Carabinieri, nella persona del Comandante provinciale di Ragusa, il Colonnello Gabriele Gainelli, il Comandante della Compagnia di Vittoria Cap. Giancarlo Pallotta e il Maresciallo Cinquemani del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Agrigento, che ha consegnato alla Scuola le talee dell’albero di Falcone.



Ieri mattina, la stessa iniziativa si è tenuta ad Ispica (RG), presso la Scuola dell’infanzia Chiara Lazzaro, Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci. L’incontro, compreso nel ciclo di appuntamenti previsti dal progetto “Un albero per il futuro”, ha visto protagonisti i bambini dell’Istituto Chiara Lazzaro, i Carabinieri del Centro Anticrimine Natura di Agrigento e i Carabinieri dell’Organizzazione territoriale della Compagnia di Modica. Una cerimonia semplice, ma dal forte significato simbolico, per sensibilizzare i più piccoli all’importanza dei valori ambientali e di rispetto del territorio. Anche in quest’occasione è stata messa a dimora la talea dell’albero di Giovanni Falcone. All’evento hanno preso parte il Sindaco di Ispica Innocenzo Leontini, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Prof.ssa Lucia Franzò, il Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci Dott.ssa Rosaria Maltese e l’Architetto Anna Alì, presidente del Circolo Legambiente Sikelion di Ispica. È stato infine inaugurato uno spazio pubblico in via della Pittura, realizzato dai bambini di tutte le sezioni del plesso con l’ausilio e la supervisione di insegnanti e genitori, per suggellare il fondamentale percorso di educazione civica, cooperazione, sostenibilità ambientale ed inclusività.

Il progetto “Un albero per il futuro”, nato dalla collaborazione dell’Arma dei Carabinieri e del Ministero per la Transizione ecologica, prevede di donare giovani alberi, appartenenti a specie tipiche della flora locale, alle scuole aderenti di tutto il territorio nazionale. Nel triennio 2020-2022 è prevista la piantumazione di circa 50.000 piantine. Ogni piantina viene georeferenziata rendendo così possibile la realizzazione, da nord a sud, di un grande “bosco diffuso”, un patrimonio verde di ossigeno e riduzione dell’inquinamento. Gli studenti possono inoltre seguire giorno per giorno, sulla piattaforma web dedicata, la crescita delle proprie piante, monitorando i risultati ottenuti in termini di stoccaggio di carbonio e di contrasto all’emergenza climatica.

nelle foto le cerimonie presso il " Radice ", " Caruano " di Vittoria e " Leonardo da Vinci " di Ispica