COMISO - " MONNEZZA A TINGHITE' ", ISOLE ECOLOGICHE AL COLLASSO, LA SICILIA INSORGE, LA TARI AUMENTA , MA PER L'ASS. VITTORIA SI TORNA ALLA NORMALITA'.

29-06-2022 10:59 -

Che la situazione dei rifiuti in Sicilia e a Comiso sia sfuggita di mano a chi di competenza è sotto gli occhi di tutti: con le discariche al collasso e con le isole ecologiche stracolme, con il rischio di conferire i rifiuti oltre lo stretto di Messina e con costi 4 volte superiori agli attuali, l'unico, che non si rende conto della drammaticità della situazione è l'assessore ai rifiuti di Comiso, Biagio Vittoria.
E' da tempo che invitiamo l'ass. Vittoria a lasciare perdere la politica, che non è per lui, nonostante i valzer partitici che lo hanno portato ad aderire alla Lega. La situazione delle isole ecologiche è disastrosa, con il rischio di incendi, provocati o meno, e con danni alla città. Un cittadino, che vuole utilizzare l'isola, è impossibilitato per la montagna di " monnezza ", che sovrasta tutto e tutti. E, con l'estate, il rischio di epidemie e di topi?
L'assessore Vittoria, in compenso, lancia proclami roboanti, che annunciano il ritorno alla normalità, che, a nostro avviso, sarà possibile (e pur sempre difficile) con un'altra persona capace alla guida dell'assessorato.
Di seguito l'ultimo comunicato dell'assessore Vittoria:

Si ritira il secco. Si torna gradualmente alla normalità a Comiso, riavviando la raccolta dell'indifferenziato da domani giovedì 30 giugno 2022. “Riprende la raccolta della frazione indifferenziata nel nostro comune avviando così il percorso di ritorno alla normale gestione del servizio di raccolta dei rifiuti”. Dichiarazioni dell'assessore all'ambiente, Biagio Vittoria.

“Ancora in piena crisi ed in attesa che per l'intera nostra provincia le problematiche relative al conferimento della frazione secca dei rifiuti vengano definitivamente e globalmente risolte – comunica Vittoria - in ambito comunale ci si impegna affinché tale crisi non debba essere ulteriormente subita dalla cittadinanza che in questi giorni, con spirito collaborativo e rispettosa del decoro urbano, ha permesso di evitare condizioni di estremo disagio purtroppo presenti in altre realtà urbane. A tal proposito personalmente mi complimento con i miei concittadini per il grande impegno profuso. Ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, - conclude l'assessore - Comisani e Pedalinensi hanno messo in evidenza come la crescita della percentuale differenziata rappresenta non un numero da consegnare alle statistiche, ma la grande maturità di una intera comunità che invito, ancora una volta, a conferire nella frazione del secco solo ciò che è previsto”.

Comiso 29 giugno 2022