MODICA - IL 6 LUGLIO CASA DON PUGLISI PRESENTA I BILANCI SOCIALI ALLA CITTÀ

29-06-2022 17:53 -

PERCORSI EDUCATIVI ED ECONOMIA CIVILE, NEL SEGNO DELLA FRATERNITÀ:

IL 6 LUGLIO CASA DON PUGLISI PRESENTA I BILANCI SOCIALI ALLA CITTÀ

Appuntamento alle 20 da Crisci Ranni, nel cuore della nuova area attrezzata Padre Basile

Presentare i bilanci sociali in un appuntamento aperto a tutti, per consegnarli come messaggio alla città: con questo spirito la Casa Don Puglisi convoca per il prossimo 6 luglio 2022 alle ore 20 nello spazio di Crisci Ranni dentro l’Area attrezzata Padre Basile l’appuntamento “La casa trasparente”, per illustrare i bilanci dell’Associazione e della Cooperativa attraverso cui si articolano le attività della Casa di accoglienza e della Bottega Don Puglisi.
Entrambi i bilanci sociali sono infatti rivolti a tutti coloro che collaborano con la Casa, dalle amministrazioni pubbliche ai privati, dai distretti ai fruitori, ma anche a tutta la comunità locale, con cui condividere la responsabilità sociale.

Il Bilancio Sociale dell’Associazione Don Giuseppe Puglisi racconta l’attività del 2021 di Casa don Puglisi con uno sguardo rivolto ai suoi trentun’anni di storia e la sua redazione è stata frutto di un processo condotto dal direttivo insieme all’equipe degli operatori e ai collaboratori volontari impegnati nei vari servizi della Casa. Il Bilancio sociale della Cooperativa Don Giuseppe Puglisi dà invece conto degli esiti di tutti i progetti sviluppati nell’ambito dell’economia civile e solidale, facendo chiarezza sulla sua struttura ed amministrazione e mettendo in rilievo l’importanza delle persone che operano per l’ente e il loro lavoro.

In entrambi i casi sono tenute in considerazione le inevitabili riflessioni sugli effetti della pandemia da Covid 19, con le sue inevitabili ripercussioni sulle fragilità delle persone che la Casa ha in carico, ma anche sull’apprendimento reso possibile dalla volontà di restar loro accanto.
«Come per tutti, anche per la Casa e la cooperativa don Puglisi il 2021 è stato ancora un anno segnato dalla pandemia, magari senza le chiusure e paure della prima ondata ma con continue apprensioni e isolamenti di persone e nuclei», spiega il direttore della Casa Don Puglisi Maurilio Assenza: «E, tuttavia, si è lavorato in prospettiva. Come Casa, lo abbiamo fatto sempre più pensando che i percorsi educativi devono essere plurali e promozionali. Ha aiutato in questo il progetto Ribes, costruendo patti e affiancamenti familiari, e ripensando il cammino dell’accoglienza. La possibilità di riprendere in presenza il volontariato durante quest’anno ha prefigurato meglio quel tessuto che sempre più lega Casa e città e prepara possibili cammini di autonomia, accompagnati dall’abbraccio discreto e tenace. Come Cooperativa, abbiamo vissuto con tutti la difficile ripresa, potendo allargare le possibilità lavorative e rafforzare il senso di un’economia civile che mette al centro beni comuni e relazionali, ma certo faticando nel recupero economico.

Un passaggio importante è stata la comunicazione, attraverso il lavoro dell’agenzia Condire Digitale, che ci permesso di raccontarci alla città e di aiutarla a comprendere i nessi tra accoglienza e prodotti, da cioccolato e biscotti alle scacce, che hanno il gusto della tradizione e della solidarietà. Il nostro panettone del 2021, confezionato nella casetta disegnata dai nostri bambini, è stato un successo e il Tg1 delle 13,30 del 25 novembre si è aperto con le storie di riscatto delle nostre donne».

«Al cuore della nostra esperienza - conclude Assenza - il Vangelo, come cifra di fraternità che ci mette insieme e di vita adulta, capace di rinnovarsi e di discernere, assumendo con consapevolezza la storia e la sua complessità, cogliendo nel dono di se stessi una luce che rende nitida anche la notte delle esistenze ferite e di questa nostra storia».


Modica, 29 giugno 2022

L’addetto stampa

Concetta Bonini