SANTA CROCE CAMERINA - " INSIEME PER S. CROCE " ATTACCA SUI RIFIUTI

07-07-2022 17:22 -

Insieme per Santa Croce: “Amministrazione confusa su rifiuti e piano parcheggi. Situazione peggiorata rispetto a un anno fa”

“Le istantanee che ci giungono dalle borgate e dalle periferie sono preoccupanti: l’Amministrazione comunale di Santa Croce, nonostante le promesse della campagna elettorale, non s’è ancora attrezzata per ripristinare il decoro urbano. Altro che normalità… La situazione, rispetto a luglio dell’anno scorso, è peggiorata”. Lo scrivono, in una nota, i consiglieri comunali del gruppo di minoranza ‘Insieme per Santa Croce’: Gaetano Riva, Alessio Mandarà, Eva Fidone e Piero Mandarà.

“La nuova compagine del sindaco Dimartino, che gioisce per aver rimosso una mini-discarica a cielo aperto sulla Santa Croce-Casuzze, forse non si è resa conto della gravità dei problemi segnalati dai cittadini. Non ha capito che il degrado è l’unico biglietto da visita per i turisti in arrivo. Ci ritroviamo col centro abitato infestato dalle erbacce, e le operazioni di pulizia e scerbatura (di per sé, ordinaria amministrazione) che procedono a rilento; mentre le periferie sono invase da cumuli di rifiuti. Avevamo provato a scuotere l’Amministrazione presentando una mozione per la bonifica dell’area di contrada Spinazza, ma la maggioranza del sindaco ha preferito bocciarla adducendo un impegno complessivo di tutela ambientale. Che fin qui si è limitato a un singolo intervento, sollecitato sui social. A questo punto verrebbe da chiedersi: valgono più le foto su Facebook o una segnalazione istituzionale?”. “Inoltre – riprendono i consiglieri – la fascia costiera presenta numerose pecche: una su tutte la piazzetta Primavera, a Casuzze, divenuta (non da ora) un ricettacolo di sporcizia e degrado. L’inciviltà, ormai nota, di taluni individui, va contrastata con un’azione incessante di controllo e monitoraggio del territorio (anche attraverso la manutenzione e l’ampliamento del sistema di videosorveglianza); con un’incisiva opera di sensibilizzazione, ma soprattutto con le sanzioni”.

“Ma che la nuova Amministrazione abbia le idee un po’ confuse – sottolineano i consiglieri di ‘Insieme per Santa Croce’ – emerge dai provvedimenti in atto per l’istituzione dei parcheggi a pagamento nella borgata di Punta Secca. Aver dato un indirizzo ancora prima di sentire il parere del Consiglio comunale, è un segnale di scarsa attenzione rispetto alle prerogative dell’aula. Aver stabilito di far pagare i pochi parcheggi disponibili ancor prima di trovare nuove aree da dedicare alla sosta, denota invece scarsa sensibilità nei confronti dei turisti e soprattutto dei santacrocesi. Siamo consapevoli che sono trascorse poche settimane dall’insediamento della nuova giunta, ma quando potrà dirsi esaurito il credito dell’attesa? Quanto altro tempo può permettersi di perdere il Comune? Quando il gruppo d’opposizione e i cittadini potranno, finalmente, pretendere risposte senza essere accusati dalla claque di aver segnalato con uno ‘strano tempismo’?”.




Santa Croce Camerina, 07 luglio ‘22