MODICA - IL 24 PROIEZIONE DEL DOCUFILM " LA DEA RISORTA " DI EOLO PAUL BOTTARO

15-09-2022 16:26 -

«Sabato 24 settembre alle ore 20:30, presso l’Auditorium P. Floridia di Modica, verrà proiettata la Prima Visione del docufilm La Dea Risorta.

È Modica la città scelta dall'artista Eolo Paul Bottaro che ospiterà la prima proiezione di un docufilm che narra una storia di attaccamento al territorio e ai propri simboli. Fulcro del docufilm è la storia della scultura Triforme di Polizzi Generosa (PA), identificata da molti con la dea Iside.

La scultura, per volere del Vescovo di Cefalù, fu distrutta nell’anno 1764. L'unica testimonianza di come doveva apparire nella sua integrità era un’incisione del 1720.

Unica fin quando l’artista di origini italiane, nato e vissuto a Melbourne, Eolo Paul Bottaro, nel 2018 non ne viene a conoscenza e decide di mettere la sua arte al servizio di una comunità orfana del proprio simbolo. L'artista così ridà forma ad un’iconografia che affondava le radici nella storia più remota di Polizzi.


Eolo nel mondo è conosciuto e apprezzato per le sue opere pittoriche, dalle quali emerge il legame con la sua terra d’origine, la Sicilia. I luoghi dell’isola sono per la sua produzione artistica fonte di grande ispirazione ed è dai paesaggi nebbiosi di Polizzi Generosa che nasce il progetto La Dea Risorta.


Il docufilm della durata di 60 minuti è stato girato dal videomaker Claudio Ceino che, passo dopo passo, ha affiancato Eolo nell’iter creativo. Ospite della serata che dialogherà con l’artista sarà il Prof. Michele Romano.


L’Associazione Herakles, avendo come obiettivo statutario la promozione del territorio e ritenendo questa vicenda un esempio di valorizzazione di Beni Culturali locali, curerà la promozione e l’organizzazione dell’evento culturale.

Si ringraziano sentitamente il Comune di Modica per la concessione del Patrocinio, il Comune di Polizzi Generosa, l’impresa turistica The Sicilian House.
E' necessaria la prenotazione su WhatsApp al 351 8089854 o tramite i canali social di Instagram (https://www.instagram.com/herakles_associazione/) e Facebook (https://www.facebook.com/HeraklesAsciazioneCulturale)»