SANTA CROCE CAMERINA - ILPRESIDENTE DEL C.C. AGNELLO SUGLI ATTACCHI DELLA MINORANZA

28-09-2022 16:44 -

In questi primi mesi di mandato ho scelto di non entrare nel merito delle polemiche politiche, spesso aspre e a tratti volgari, proprio per il rispetto del ruolo che ho l'onere di ricoprire.
Tuttavia gli attacchi infondati della minoranza all'esercizio della mia funzione impongono una riflessione ferma e chiara.
I tempi minimi e massimi di convocazione dei consigli comunali sono stabiliti dalla legge e la documentazione deve essere a disposizione dei consiglieri entro 72 ore dalla seduta. Compito del Presidente è garantire che vengano rispettati i tempi ritenuti evidentemente congrui dal legislatore affinché ogni consigliere possa svolgere il proprio ruolo.
Le proposte per il Consiglio da parte dell'amministrazione si concretizzano attraverso delibere di Giunta; solo dopo i consiglieri comunali esercitano le loro scelte, col filtro della conferenza dei capigruppo o direttamente in consiglio comunale, organo preposto alla discussione e alle proposte. Così è accaduto ed è istituzionalmente impensabile chiedere al presidente di discutere coi consiglieri di scelte dell' amministrazione non ancora formalizzate. Ciò comporterebbe una indebita ingerenza e promiscuità di ruoli a cui evidentemente era abituato qualche consigliere di minoranza.
Questo consiglio comunale è stato convocato in tempi congrui per garantire al consiglio l'opportunità adeguare il regolamento edilizio regionale alle esigenze del nostro territorio. Sono stati messi a disposizione di ciascun consigliere tutti gli strumenti per poter discutere gli argomenti all' odg, tutti di alto interesse collettivo, inclusa la disponibilità dei tecnici alla conferenza dei capigruppo disertata con irriguardosa arroganza dall'opposizione. Ogni polemica quindi appare strumentale soprattutto se si decide di disertare l'aula consiliare, luogo preposto alla discussione anche aspra e decisa ma legittima secondo i principi della democrazia. La credibilità di un' idea o anche di una critica non si misura fuggendo dalla discussione ma dal coraggio e dai contenuti che porti al confronto anche quando non hai la forza dei numeri dalla tua parte, altrimenti o non vali niente tu o non vale niente la tua idea.


Il Presidente del Consiglio Comunale


Dr. Luca Agnello