COMISO - "IL LICEO " FIUME " : UNA SCUOLA ABBANDONATA A SE STESSA NEGLI ULTIMI ANNI E PER QUESTO LA SOLUZIONE E´ L ´AUTONOMIA ! ": BELLASSAI, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, RISPONDE AL COMITATO CIVICO PER LA SCUOLA.

20-12-2015 17:51 -

In riferimento alle dichiarazioni del comitato civico per la scuola di Comiso:
Mi pare che questo sedicente comitato civico per la scuola di Comiso si attivi solo per avviare polemiche politiche, di parte e che quindi abbia molto poco di civico. Non sono infatti al corrente di alcuna attività propositiva, costruttiva o di sostegno alla comunità educante locale; invece pare che abbia come unico interesse l’attacco nei confronti di una parte politica. Ma tant’è!
Io sono e sarò al fianco degli studenti e delle loro lotte, primi fondamentali fruitori della scuola a cui dobbiamo destinare tutta la nostra responsabilità. Sono impegnato da mesi e con orgoglio nel rilancio del Liceo Artistico Fiume e mi sono fatto promotore di un percorso che a partire dal Consiglio Comunale ha rivendicato l’autonomia per il Fiume, abbandonato a se stesso al declino negli ultimi anni. La battaglia degli studenti, in assemblea permanente, muove infatti da problemi oggettivi di pulizia e di qualità della vita all’interno della struttura (per i quali l’ex provincia ha spiegato che tutto dipende dalla funzionalità dell’organizzazione interna della scuola), ma certamente nella loro battaglia vi è anche la rivendicazione circa la centralità del Liceo Artistico e della sua funzione di bussola artistica e culturale del territorio, ormai venuta meno, per scelte dissenate. In questo senso, in raccordo con il Sindaco e su mandato del Consiglio Comunale, abbiamo ottenuto l’approvazione da parte del tavolo Tecnico Provinciale e siamo in attesa del pronunciamento della Regione in merito alla nostra proposta di autonomia del Liceo Fiume di Comiso, ai sensi dell’art. 2 comma 4 del Decreto dell’Assessore alla Pubblica Istruzione della Regione Siciliana del 27/05/2015, per istituti d’Istruzione Superiore Artistica con indirizzi formativi particolarmente specializzati.
Per quanto riguarda infine l’impegno amministrativo per le scuole a Comiso mi sento di dire che in questa Consiliatura i risultati sOno ragguardevoli, a partire dagli investimenti infrastrutturali per le manutenzioni e le ristrutturazioni che ammontano a quasi 4 milioni di euro, l’animazione e il sostegno alle attività extra curriculari come la Vetrina Scolastica_Città dei Ragazzi, l’abbassamento del ticket per la mensa scolastica e non ultimo lo stanziamento in bilancio per l’attivazione dell’equipe psicopedagogica. Per i riscaldamenti infine tutti gli utenti scolastici sanno che sono attivi e funzionanti in tutti gli istituti dai primi di dicembre.
Altro che vergognarmi, dunque: sono fiero degli obiettivi concreti ottenuti e del mio sostegno incondizionato alle lotte degli studenti, perché ho sempre creduto nelle parole che Antonio Gramsci rivolse ai giovani: «Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza».

Gigi Bellassai