RAGUSA - IL RAC SUPERA IL BRIGANTI DI LIBRINO 36 A 7

21-12-2015 09:32 -

Il RAC oggi doveva dimostrare di essere ancora una squadra viva con tanto da dire e da dimostrare, lo ha fatto nel migliore dei modi, vincendo nettamente contro degli ottimi Briganti. La partita si conclude con il punteggio di 36 a 7 e a parte i primi 10 minuti iniziali, in cui gli uomini di Alessandro Dipasquale subiscono una meta, è sempre in mano ai gialloneri.
Quest´oggi va lodata tantissimo la concentrazione con cui i clanniti hanno affrontato l´intera gara, come già detto i Briganti di Librino sono un ottima squadra che negli anni è crescita tantissimo, cali di tensione avrebbero sicuramente permesso ai catanesi di rientrare in partita.

Le mete di oggi sono state segnate al 1° minuto da Salvatore Gambino dei Briganti

al 21° il RAC pareggia per mano del capitano Daniele Sartorio che va in meta raccogliendo un passaggio off-load sui 5 metri di Giorgio Passalacqua. Bellina Salvatore trasforma per il 7 pari.
Al 35° Carlo Criscione, ottima la sua prestazione, da un paio di partite Dipasquale lo utilizza come apertura, ruolo che sembra cucitogli addosso, dopo una prolungata azione nei 22 avversari finta l´apertura e trova un buco tra le maglie rosse, va in meta al centro dei pali, questa volta Bellina se pur da posizione favorevolissima sbaglia centrando in pieno il palo destro, si chiude così il primo tempo con il punteggio di 12 A 7.

La ripresa riprende il copione del primo tempo i ragusani comandano il gioco e si stabiliscono nella metà campo avversaria, il forcing iniziale costringe i Briganti al gioco falloso che permette a Salvatore Bellina di rifarsi dell´errore precedente per il 15 a 7.


Al 10° Daniele Sartorio si ripete questa volta frutta una buona giocata ben orchestrata da Criscione entrando in meta al centro dei pali, Bellina non sbaglia e aggiorna il risultato sul 22 a 7.

Tre minuti più tardi è il turno di Daniele Gulino che impreziosisce con la meta personale la sua miglior prestazione della stagione. Trasforma Bellina 29 a 7.

Carlo Criscione, si gioca con Daniele Gulino la nomina di miglior in campo, segna la sua seconda meta personale e quinta per la sua squadra, permettendo a Bellina di fissare il punteggio finale sul 36 a 7.

Tra le fila del RAC oggi tanti rientri, le vacanze di Natale hanno permesso a Giammarco Azzone e Andrea D´Aquino di essere convocati, inoltre oggi il presidente Sartorio festeggia l´esordio del suo terzo figlio in prima squadra, Carlo a cui vanno i nostri auguri per avere conseguito la laurea, è rientrato dal prestito al CUS Genova. Hanno debuttato inoltre il gigante senegalese Ousmane Gueye ed il giovane Eusebio Lupan.