RAGUSA - LA POLIZIA DI STATO ADOTTA MISURE DI PREVENZIONE

22-01-2016 12:51 -

IN ATTUAZIONE DELLE DIRETTIVE IMPARTITE DAL QUESTORE DI RAGUSA, LA POLIZIA DI STATO, NELL’AMBITO DELLE ATTIVITÀ DI PREVENZIONE DELLE CONDOTTE DELITTUOSE SULL’INTERO TERRITORIO PROVINCIALE, HA APPLICATO ALCUNE DELLE MISURE CONTENUTE NEL CODICE ANTIMAFIA.

IL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO IN SERVIZIO PRESSO L’UFFICIO MISURE DI PREVENZIONE DELLA DIVISIONE ANTICRIMINE DELLA QUESTURA, HA CONCLUSO L’ ISTRUTTORIA DINUMEROSI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI NEI CONFRONTI DI SOGGETTI CONSIDERATI SOCIALMENTE PERICOLOSI, ALL’ESITO DEI QUALI IL QUESTORE DI RAGUSA HA ADOTTATO I SEGUENTI PROVVEDIMENTI:

UN PROVVEDIMENTO DI DIVIETO DI RITORNO NEL COMUNE DI ACATE (RG) E FRAZIONI NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO NATO IN PROVINCIA DI CATANIA E RESIDENTE NEL SIRACUSANO, IL QUALE OLTRE AD ESSERE GRAVATO DA SEGNALAZIONI DI POLIZIA PER VARI REATI, E GIA’ DESTINATARIO DI ANALOGHE MISURE DI PREVENZIONE ADOTTATE DA VARI QUESTORI SUL TERRITORIO NAZIONALE, E’ STATO DA ULTIMO DEFERITO ALL’A.G. DA MILITARI DELL’ARMA DEI CARABINIERI DELLA STAZIONE DI ACATE PER INTRODUZIONE NELLO STATO E COMMERCIO DI PRODOTTI CON SEGNI FALSI. IL MEDESIMO NON POTRA’ FARE RITORNO NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI ACATE E FRAZIONI PER UN PERIODO DI ANNI TRE.

NR. 1 AVVISO ORALE NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO DI 21 ANNI NATO IN ROMANIA E RESIDENTE A VITTORIA (RG) PIU’ VOLTE DEFERITO ALL’A.G., A CURA DI PERSONALE DEL COMMISSARIATO DI P.S. DI VITTORIA E DELLA COMPAGNIA CARABINIERI DI VITTORIA PER RESISTENZA E VIOLENZA A PUBBLICO UFFICIALE, NONCHE’ PER VIOLAZIONE DI DOMICILIO E DANNEGGIAMENTO ED INOLTRE PER LESIONI PERSONALI, DANNEGGIAMENTO E FURTO AGGRAVATO.

NR. 1 AVVISO ORALE NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO DI 28 ANNI, NATO E RESIDENTE A VITTORIA (RG), IL QUALE OLTRE AD ESSERE GRAVATO DA SEGNALAZIONI DI POLIZIA PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO E’ STATO DI RECENTE DEFERITO ALL’A.G. PER IL REATO DI TRUFFA IN DANNO DI NUMEROSI UTENTI DELLA RETE INFORMATICA RESIDENTI IN DIVERSE REGIONI D’ITALIA.

NR. 1 AVVISO ORALE NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO DI 32ANNI NATO E RESIDENTE A VITTORIA (RG) PIU’ VOLTE DEFERITO ALL’A.G., ANCHE IN STATO DI ARRESTO, DA PERSONALE DEL COMMISSARIATO DI P.S. DI VITTORIA PER RISSA E LESIONI PERSONALI E’ STATO INOLTRE DI RECENTE SEGNALATO PER VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA AVENDO CONDOTTO UN’AUTOVEICOLO PUR ESSENDO SPROVVISTO DELLA PATENTE DI GUIDA.



Nr. 1 AVVISO ORALE NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO DI 44ANNI, NATO E RESIDENTE A VITTORIA (RG) IL QUALE, OLTRE AD ESSERE GRAVATO DA PRECEDENTI SEGNALAZIONI DI POLIZIA PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO E’ STATO DI RECENTE TRATTO IN ARRESTO DAGLI AGENTI DEL COMMISSARIATO DI P.S. DI VITTORIA POICHE’ RESOSI RESPONSABILE DI FURTO AGGRAVATO IN ABITAZIONE.

NR. 1 AVVISO ORALE NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO DI 28 ANNI, NATO A RAGUSA E RESIDENTE AD ISPICA (RG), IL QUALE OLTRE AD ESSERE GRAVATO DA PRECEDENTI DI POLIZIA PER REATI INERENTI LE SOSTANZE STUPEFACENTI E’ STATO DA ULTIMO TRATTO IN ARRESTO DA MILITARI DELL’ARMA DEI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI MODICA UNITAMENTE AD ALTRI SOGGETTI IN QUANTO RITENUTO RESPONSABILE DI DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI DEL TIPO EROINA.

NR. 1 AVVISO ORALE NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO DI 21 ANNI, NATO A VITTORIA E RESIDENTE A MODICA (RG), IL QUALE OLTRE AD ESSERE GRAVATO DA SEGNALAZIONI DI POLIZIA PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO E’ STATO DA ULTIMO TRATTO IN ARRESTO DA MILITARI DELL’ARMA DEI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI MODICA PER FURTO, ESTORSIONE E RAPINA AGGRAVATA IN CONCORSO.

LA DIVISIONE ANTICRIMINE HA ALTRESI’ NOTIFICATO IL PROVVEDIMENTO EMESSO DAL TRIBUNALE DI RAGUSA, SU PROPOSTA DEL QUESTORE, DI SOTTOPOSIZIONE ALLA MISURA DI PREVENZIONE DELLA SORVEGLIANZA SPECIALE DI PUBBLICA SICUREZZA PER IL PERIODO DI ANNI UNO NEI CONFRONTI DI UN SOGGETTO NATO A VITTORIA ED IVI RESIDENTE, GRAVATO DA NUMEROSI PRECEDENTI DI POLIZIA PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO ED IN MATERIA DI STUPEFACENTI.

CONTINUA L’ATTIVITA’ ISTRUTTORIA DA PARTE DEL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO VOLTA AD ACCERTARE LE CONDOTTE DI COLORO CHE SIANO DEDITI A COMMETTERE REATI CHE OFFENDONO O METTONO IN PERICOLO LA SICUREZZA E LA TRANQUILLITA’ PUBBLICA E DI COLORO CHE RISULTANO ESSERE ABITUALMENTE DEDITI A TRAFFICI DELITTUOSI E VIVONO ABITUALMENTE, ANCHE IN PARTE, CON I PROVENTI DI ATTIVITA’ ILLECITE.


Ragusa, 22.1.2016