COMISO - CONSEGNATA L´AREA DI RICOVERO DELLA PROTEZIONE CIVILE

28-01-2016 16:39 -

E’ stata consegnata ieri, mercoledì 27 gennaio, al Comune di Comiso e quindi alla cittadinanza, l’area di ricovero in caso di emergenza da parte della Protezione civile del libero consorzio di comuni di Ragusa alla presenza del dirigente del servizio protezione civile provinciale Nello Lo Monaco e del direttore dei lavori Giombattista La Terra Pirrè. L’area, adiacente al mercato ortofrutticolo e al centro di comando della protezione civile, finanziata con fondi della protezione civile, servirà in caso di emergenza per accogliere i contaners per alloggio e pronto intervento. I lavori, per un importo di circa 380.000,00 euro hanno interessato la costruzione dei basamenti su cui collocare i containers, le strade e i marciapiedi, la pubblica illuminazione e le reti idriche, fognarie, elettriche e di distribuzione del gas metano.
“Consegniamo alla città un’altra opera pubblica, questa finanziata e realizzata interamente sotto l’amministrazione Spataro, per la quale siamo riusciti a ottenere il finanziamento grazie alla rapidità e bravura in fase di progettazione dell’area tecnica guidata dall’ing. Micieli. Viene confermata la bontà della nostra azione nell’ambito dei lavori pubblici e soprattutto l’attenzione ai bisogni critici della nostra città: dopo i bambini e le scuole, interveniamo sulle problematiche dell’emergenza, e non solo, fornendo Comiso di una infrastruttura perfettamente operativa sia in caso di necessità che a regime ordinario. Oltre che come sito di pronta accoglienza infatti, stiamo valutando di destinare l’area a struttura di servizio per i camper e i convogli turistici e come sede per i mercati rionali o dei produttori, così da assicurarne la funzionalità quotidiana” ha dichiarato il vicesindaco con delega ai lavori pubblici Gaetano Gaglio.
“Cominciamo a raccogliere, con una velocità devo dire senza precedenti, i primi frutti importanti di quanto seminato nei primi due anni e mezzo di amministrazione. L’occasione odierna è un esempio lampante di quanto annunciato in conferenza di fine anno a proposito di un concreto cambio di marcia da quest’anno in avanti nella crescita della nostra città. Una giornata importante per la consegna dell’infrastruttura ma anche perché apripista per la nascita di nuove e straordinarie opere al servizio dei nostri cittadini, su tutte la nuova scuola materna di via Bufalino e il cimitero di Pedalino”, ha dichiarato il sindaco Filippo Spataro a margine della consegna dell’opera e della firma dei verbali.

Comiso, 28 gennaio 2016

A. L.



.