RAGUSA - IL DIRIGENTE DEL SETTORE TRIBUTI, DOTT. SCROFANI, RISPONDE AL CONSIGLIERE LA PORTA

29-01-2016 16:22 -


IL DIRIGENTE DEL SETTORE TRIBUTI SCROFANI RISPONDE
AL CONSIGLIERE LA PORTA SULLA QUESTIONE DELL´ANNULLAMENTO DI BOLLETTE A SALDO TARI DEL 2015


In riferimento alla nota apparsa sugli organi di stampa a firma del consigliere comunale Angelo La Porta riguardante alcune richieste di annullamento di bollette a saldo della TARI dovuta per l´anno 2015, il dirigente del Settore tributi, dr. Francesco Scrofani, precisa quanto segue:
“A fronte della richiesta di annullamento avanzata da alcuni utenti è stato fatto notare che non era possibile procedere ad alcun annullamento delle bollette in questione atteso che trattandosi di SALDO l’amministrazione non poteva più procedere a prorogare ulteriormente i termini di richiesta di esenzione ISEE. Infatti a tal proposito si precisa che l’Amministrazione, sensibile al grave disagio degli indigenti, ha con atto n. 491 del 24/11/2014 deliberato l’esenzione del pagamento della TARI per l’anno 2015 per i soggetti con reddito inferiore o uguale a € 4.236,66 rilevabile dall’attestazione ISEE. A seguito del suddetto atto veniva pubblicato sul sito web del Comune, in data 28/11/2014, l’avviso con il quale si invitava la cittadinanza, in caso di sussistenza del diritto, a presentare la domanda entro il 15/12/2014. Successivamente, considerato che non tutti erano venuti a conoscenza della possibilità di accedere all’esenzione, con determina dirigenziale n. 490 del 13/3/2015, furono riaperti i termini per la presentazione della domanda con scadenza 31/3/2015. Infine considerato che la scadenza del saldo prevista dal regolamento IUC è fissata nel mese di Ottobre si evidenzia che oltre quella data non è possibile intervenire ulteriormente sul tributo poiché diversamente si modificherebbe indebitamente il Piano economico e finanziario”.


Ragusa 29/01/2016


Il Capo Ufficio Stampa
dott. Giuseppe Blundo