RAGUSA - DOPO LE PAROLE " OMOFOBE " DI UN PARROCO DELLA DIOCESI, INCONTRO TRA IL VESCOVO, MONS. CUTITTA, E " ARCIGAY "

06-02-2016 17:56 -

Questa mattina, insieme alla vice presidente Genny Cultrone, siamo stati ricevuti dal vescovo di Ragusa, monsignor Carmelo Cutitta. L´incontro era stato chiesto da Arcigay Ragusa per chiedere un intervento del vescovo a seguito della frase del parroco della Chiesa madre di Chiaramonte Gulfi di chiaro significato ´omofobo´. A monsignor Cutitta abbiamo ribadito l´amarezza per un´affermazione così pesante (“Altro che macina al collo. Sono solo malati”) che ha destato profonda sofferenza e indignazione non solo tra la comunità Lgbti ragusana, ma in tutta la popolazione di Chiaramonte e della provincia. La risposta del vescovo è stata di netta sconfessione di quelle parole del parroco, come ribadito in una nota dell´Ufficio comunicazioni sociali della Curia. Monsignor Cutitta ha rimarcato l´impegno della Chiesa ragusana per l´accoglienza e l´apertura verso tutti “senza distinzione di ceto, di appartenenza religiosa, di culture diverse, di differenze sessuali”. Da un lato prendiamo atto con dispiacere del ´silenzio´ da parte del sacerdote che non ha ritenuto di dover scusarsi per quelle frasi, dall´altro, registriamo invece, con piacere, quanto detto dal vertice della Chiesa ragusana: “Sono io, come vescovo di questa Chiesa, a chiedere scusa a quanti si sono sentiti offesi e feriti per tali parole” - ha detto il vescovo. Al di là delle scuse in sé, ciò che ci sembra opportuno sottolineare in questa brutta vicenda, è l´apertura che viene proprio da parte del vertice della Chiesa ragusana. Parole che, crediamo, debbano essere ribadite soprattutto a quanti, nel clero o nelle associazioni laicali, mantengono ancora una posizione di pregiudizio e di ingiustificabile discriminazione nei confronti delle persone Lgbti. Ci auguriamo che queste espressioni di rispetto e apertura possano diventare patrimonio di tutta la Chiesa e della comunità iblea.



Il Presidente Arcigay Ragusa
Emanuele Micilotta