CORLEONE - IL 10 MARZO DEL 1948 VENIVA ASSASSINATO IL SINDACALISTA SOCIALISTA PLACIDO RIZZOTTO

10-03-2016 17:55 -

Sono trascorsi 68 anni da quel 10 marzo del 1948 quando il sindacalista socialista Placido Rizzotto, della CGIL, difensore delle occupazioni delle terre e dei diritti dei contadini contro le vessazioni degli agrari, scomparve.Venne rapito la sera e fu ucciso per ordine del boss Luciano Liggio: il cadavere venne gettato un un anfratto della rocca Busambra, nei pressi di Corleone.
Subito dopo la scomparsa si ricorda a Corleone un infiammato comizio di Sandro Pertini, che definì gli uomini di mafia " feccia dell´umanità".
Le ossa di Rizzotto sono state ritrovate solo nel 2009 e solo 4 anni fa, il 9 marzo del 2012, ci fu il riconoscimento ufficiale grazie al confronto con il DNA del padre del sindacalista.