COMISO - LO STATO SI ACCOLLA DA QUESTO MESE I SERVIZI ENAV SECONDO L´ON. MINARDO: CONTINUANO A PAGARE I CITTADINI I CAPRICCI DELLA POLITICA.

17-03-2016 21:24 -

Sarebbe una bella notizia, quella dell´on. Nino Minardo pubblicata di seguito, se non avessimo avuto modo di osservare, stando alle dichiarazioni del bostoniano Sardo, i criteri con cui vengono nominati i membri del CdA dell´aeroporto di Comiso. In questo modo, con i soldi pubblici, prima della Regione e ora dello Stato, manteniamo una struttura utilissima per il territorio, ma per la cui gestione siamo sicuri che l´on. Minardo, molto attivo nelle interrogazioni e negli interventi, vorrà richiedere l´intervento della Corte dei Conti.

On. Nino Minardo: Da questo mese i servizi di assistenza al volo per l´aeroporto di Comiso sono ufficialmente a carico dello Stato.

E’ ufficiale; a decorrere dal 1 marzo 2016 l’aeroporto di Comiso è nella lista degli aeroporti gestiti da Enav, dopo che lo stesso era stato inserito tra quelli di interesse nazionale per il bacino della Sicilia orientale.
La conferma avuta oggi dall’on. Nino Minardo a seguito di un incontro al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.
Il contratto di programma Stato-Enav per il periodo 2016-2019 predisposto da Enav e dalla competente direzione generale, così come previsto dall’ultima legge di stabilità è stato inviato a tutti i sottoscrittori , Ministeri Economia e Difesa. Lo schema, in attesa a breve dei contributi delle diverse amministrazioni coinvolte e del successivo invio al Cipe per il parere, concluderà il suo iter entro e non oltre il 30/04/2016. Sull´inserimento in tariffa dei servizi di navigazione aerea su Comiso nelle more della stipula e perfezionamento del citato contratto di programma sono state, inoltre, interessati il MEF e la Difesa sull´ipotesi di dare un nulla osta ad Enav.
Questo altro passo in avanti per l’aeroscalo del nostro territorio, dichiara l’on. Minardo, è un segnale importante perché l’infrastruttura ogni giorno assume maggiore valenza e con il supporto statale può raggiungere alti livelli di crescita.
L’ufficio stampa
Pinella Rendo