PALERMO - " GHIACCIO, DOVE TUTTO HA INIZIO: NEVIERE E NIVAROLI " : MOSTRA DEL GHIACCIO A BARITALIA. ( video )

18-03-2016 12:57 -

«GHIACCIO, DOVE TUTTO HA INIZIO: NEVIERE E NIVAROLI»
A BARITALIA PALERMO, ICE CUBE PORTA IN MOSTRA LA STORIA DEL GHIACCIO

Lunedì 21 marzo 2016, Teatro Santa Cecilia - Palermo

Palermo, 18 marzo 2016 – La neve delle Madonie, i carrettieri del freddo, i muli stanchi ma determinati. A ripercorrere la storia antichissima del ghiaccio è Ice Cube, primo produttore in Italia di ghiaccio alimentare confezionato che partecipa a Baritalia Palermo, lunedì 21 marzo al Teatro Santa Cecilia, presentando la mostra «Ghiaccio, dove tutto ha inizio: neviere e nivaroli», un viaggio a ritroso in un mondo fatto di fascino e sacrifici con protagonista la Sicilia e la sua straordinaria produzione «sotto-zero».

Nel foyer del teatro sfileranno, una accanto all’altra, le foto d’epoca che racconteranno di quando, ogni estate, lunghe file di muli scendevano dai monti delle Madonie con in groppa grossi blocchi di neve da trasportare a valle per il refrigerio della popolazione. Oltre mille persone impiegate ogni volta nel tragitto. Decine e decine le neviere - cave sotterranee nelle quali veniva ammassata la neve per produrre il ghiaccio - e le chiese consacrate alla Madonna della Neve. Un lavoro, quello dei mulattieri e dei carrettieri del ghiaccio siciliano, che divenne protagonista anche della pellicola cinematografica “Il Signore della neve” del regista Nello Correale, e che ora viene ripresentato lasciando che a parlare siano le immagini, candide e al tempo stesso struggenti, per un’attività che da anni rende la Sicilia la capitale del ghiaccio.

Ed è qui, in particolare nella sorgente del Siciliato, che batte il cuore di Ice Cube, specialista del ghiaccio alimentare sicuro e puro al 100%, pronto a unirsi alla crew di BarItalia Palermo, attesissima kermesse dedicata al mondo dei cocktail organizzata da Bargiornale che per la sua terza tappa ha scelto proprio il capoluogo siciliano. Obiettivo: offrire ai bartender un originale laboratorio sulla miscelazione potendo contare sul ghiaccio alimentare che Ice Cube metterà a disposizione come fornitore ufficiale della manifestazione, unico comun denominatore di ogni perfetta bevanda creata, per altro, in una location mozzafiato: il teatro Santa Cecilia, costruito tra il 1692 e il 1693 , fondato dall’Unione dei musici, con il concorso della nobiltà e di Juan Francisco Pacheco Téllez-Girón, noto anche come duca di Uzeda, Viceré di Sicilia. Una location che, dopo un periodo di decadenza, è stata riportata agli antichi splendori.

Non solo, all’interno dello spazio “Speak Easy”, Ice Cube avrà un bancone dedicato, contraddistinto dall’“Ice Bar” dove tutti i prodotti – cubetto, crushed, de-luxe e block – saranno a disposizione degli artisti del buon bere.

«BarItalia è da sempre un punto di riferimento per tutti gli appassionati del beverage, dunque, dopo aver partecipato alla manifestazione milanese, non potevamo non essere presenti anche alla tappa palermitana. Una data alla quale teniamo molto, visto che ha luogo nella nostra regione. La purezza di Ice Cube, infatti, dipende moltissimo dal luogo in cui sgorga la sua acqua: l’antichissima sorgente del Siciliato, nel gruppo montuoso delle Madonie. Per questo abbiamo voluto ripercorrerne il tragitto, riscoprirne le origini, con una mostra dedicata. Un percorso per immagini che porterà tanti di noi a fare luce su un passato emozionante e distintivo per questo territorio, per la sua economia e per i suoi abitanti. Il tutto riflettendo sull’oggi, sui comportamenti utilizzati nella preparazione delle bevande, sulla qualità e sulla professionalità con la quale trattiamo una materia come il ghiaccio, perché chi lavora dietro un bancone sa quanto sia importante e quanto un utilizzo più o meno corretto possa pregiudicare la buona riuscita di un cocktail. E allora: ricominciamo dalla materia, riscopriamo la storia, apprezziamone le qualità, valorizziamone l’utilizzo. Come facciamo noi con il nostro, insostituibile, ghiaccio alimentare» -ha commentato Simone De Martino, titolare di Ice Cube, azienda che si avvale di un’esperienza pluridecennale nella produzione e commercializzazione di ghiaccio per uso alimentare, certificato secondo gli indicatori di Qualità ISO9001:2008 e di prodotto IFS (International Featured Standards) FOOD (Higher Level).


Ice Cube è il primo produttore in Italia di ghiaccio puro per uso alimentare. Il ghiaccio Ice Cube è prodotto con acqua oligominerale pura, cristallina, inodore e insapore, ottenuta dalle sorgenti di Scillato, nel gruppo montuoso delle Madonie, in Sicilia. L’elevata qualità è assicurata dalla conformità del processo produttivo e del prodotto finale alle normative vigenti CE sulla produzione di alimenti. Ice Cube produce 3mila tonnellate di ghiaccio l’anno che distribuisce lungo tutto lo stivale con oltre 140 distributori, attraverso il canale Ho.Re.Ca, GDO e Cash & Carry vantando il 90 % di copertura sul territorio nazionale e un incremento di vendite medio del 40 %, solo nell’ultimo anno. La produzione di ghiaccio Ice Cube, inoltre, richiede fino al 90% in meno di risorse energetiche e idriche, dimostrando un’attenzione speciale per il pianeta.

UFFICIO STAMPA
Emanuela Capitanio
Cell. 347 4319334
emanuela.capitanio@gmail.com