COMISO - " INTERNET DAY " PRESSO L´I.C. " GIOVANNI VERGA " .

02-05-2016 10:14 -

Il 29 e 30 aprile si è celebrato il trentesimo anniversario del primo collegamento internet in Italia. Infatti il 30 aprile del 1986 l´Italia per la prima volta si è connessa ad Internet: il segnale, partito dal Centro universitario per il calcolo elettronico (CNUCE) di Pisa, è arrivato alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania. Aprendo così le porte ad un futuro che ha interconnesso il mondo realizzando una vera e propria rivoluzione che ha cambiato il modo di lavorare, di produrre, di comunicare e di scambiare date e informazioni. Per celebrare questo avvenimento seguendo l´orientamento del ministero della pubblica istruzione l´Istituto comprensivo Giovanni Verga di Comiso, ha partecipato per questi due giorni all´"Italian internet days" con numerose iniziative, sia alla scuola Primaria che alla secondaria di Primo Grado.

"Abbiamo concordato con il team innovazione - ha spigato il prof. Gigi Bellassai animatore digitale dell´istituto che ha coordinato l´iniziativa - di cui fanno parte i proff. Adriano Alicata, Elena D´Amato e Claudia Terranova, una serie di attività capillari che, illustrando agli alunni l´importanza del cambiamento prodotto dalla rete e dal web, li spinga ad uso consapevole e intelligente del digitale e di internet.

Sono stare attivate video lezioni digitali, realizzati dai docenti e dagli alunni e condivise in piattaforme dedicate, altri alunni hanno predisposto presentazioni multimediali, anch´esse condivise su piattaforme internet, sono stati inoltre, approfondite le opportunità e i rischi del web e sono stati specifici collegamenti ad internet su vari siti e blog per illustrare un uso consapevole dei social media analizzando la capillarità delle loro diffusione soprattutto nel mondo giovanile, non sono mancate infine esperienze di coding e di collegamento digitale con la sfera musicale e artistica."

Hanno sviluppato le azioni i proff. Elsa Barone, Sandro Cappello, Tina Sansone, Rosaria La Cognata, Nicola Tomasi, Rita Puccia, Francesco Distefano, Angela Agnone, Maria Grazia Caruso, Silvia Sidoti, Giovanna Dinicola e le insegnanti Elena Dipasquale, Maria Tomasi, Gabriella Forti e Milena Manganello

"Le numerosissime attività - ha dichiarato il dirigente scolastico Dott.ssa Maria Giovanna Lauretta - hanno avuto lo scopo di realizzare l´idea di una cittadinanza digitale in netta contrapposizione con la deriva tecnologica, trasmettendo l´idea di illuminare l´opacità del rapporto tra web-media e minori, sviluppando norme etiche e di autocontrollo. Continueremo in questo virtuoso percorso conoscitivo e divulgativo per rafforzare le competenze digitali dei nostri alunni, grazie al progetto scuola digitale e ai numerosi finanziamenti ottenuti per l´ammodernamento dei sistemi di fruizione di internet e il potenziamento hardware e softweare, rendendo la scuola aperta alle novità e reattiva nel sostenere l´evoluzione tecnologico- digitale della comunità educante tutta".