MODICA - I MUSICISTI GAETANO LUPERINI E PIETRO FLORIDIA FANNO INCONTRARE LE CITTA´ DI LUCCA E MODICA

19-03-2015 17:49 -


Sulla musica di Floridia e Leporini si incontrano Modica e Lucca
La valorizzazione dei territori possibile anche attraverso la musica

Le città di Modica e Lucca stringono il loro rapporto grazie all´arte e alla musica di due grandi musicisti: Gaetano Luperini e Pietro Floridia. Sia il maestro lucchese che quello modicano hanno condiviso la notorietà e l´apprezzamento all´interno della casa Ricordi, allora famosa perché incideva le opere di Giacomo Puccini.
Intorno a questo obiettivo culturale è nata la sinergia tra le due città e sabato scorso hanno suggellato un accordo che prevede la valorizzazione dei territori dei due antichissimi comuni nel nome dei loro figli illustri.
A Modica è stato presente, nell´auditorium che porta il nome proprio di Pietro Floridia, il consigliere Claudio Cantini in rappresentanza del Comune di Lucca.
Al tavolo del simposio erano presenti, oltre al consigliere Cantini in rappresentanza del Comune di Lucca, l´assessore Giorgio Belluardo del Comune di Modica, il professor Renzo Cresti che ha curato la parte storica e Maria Bruno, presidente dell´Associazione Laboratorio Brunier, che lo scorso settembre ha promosso a Lucca una iniziativa culturale volta proprio ad approfondire la conoscenza di Luporini e Floridia.
Nel suo intervento di saluto il consigliere Claudio Cantini ha sottolineato come Lucca sia particolarmente interessata a portare avanti questo rapporto di collaborazione con Modica, "anche perché - ha detto - l´amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro Tambellini sta puntando con forza e determinazione a implementare la promozione dell´immagine di Lucca nel mondo passando proprio dalla musica: Giacomo Puccini in primis certamente, ma accompagnato da tutti quei nomi, esperienze, opere che la hanno resa e la rendono una città squisitamente musicale".
Dopo il convegno che ha rimarcato i reciproci propositi di unire nel nome della musica le due città si è tenuto il concerto al quale hanno partecipato le soprano Maria Bruno e Roberta Ceccotti, con introduzione e accompagnamento al pianoforte di Loredana Bruno.
"Guardiamo con molto interesse questa relazione artistico musicale con una città di grande storia e di antico prestigio come Lucca, commentano il Sindaco Abbate e l´assessore all´urbanistica, Giorgio Belluardo, perché attraverso la valorizzazione di due grandi musicisti, che hanno segnato un´epoca italiana e internazionale, si possono costruire sinergie importanti e durature a favore dei territori.
Continueremo su questo rapporto che proprio a Lucca prima e adesso a Modica ha conosciuto due momenti altamente significativi".
L´ufficio Stampa
Marco Sammito