CHIARAMONTE GULFI- CONTINUA LA PROTESTA DEI SINDACI IBLEI CONTRO RENZI E CROCETTA

14-04-2015 13:10 -

CONTINUA LA MOBILITAZIONE DEI SINDACI DELLA PROVINCIA

La protesta itinerante dei Sindaci della Provincia di Ragusa ha fatto tappa a Chiaramonte Gulfi. Si è trattato del penultimo appuntmanto per questa singolare iniziativa. Domani, infatti, ultimo appuntmanto a Modica. Poi, il 21 Aprile, tutti a Caltanissetta dove è in calendario l´incontro di tutti i Sindaci della Sicilia, organizzato dall´Anci regionale. Nella cittadina montana sono state presenti ben undici municipalità, unica assente quella di Scicli, sotto gestione commissariale. In Piazza Duomo. Sul tappeto i problemi emergenti che i Sindaci devono affrontare nella gestione dei Comuni. Il primo fra tutti, quello legato ai continui tagli ai trasferimenti di risorse da parte dello Stato e della Regione. Un´emergenza drammatica, come ha rilevato il Sindaco di Chiaramonte Gulfi, Vito Fornaro. Il primo cittadino ha chiarito che già ora non è possibile mandare avanti i servizi indispensabili, assicurare un minimo di assistenza a chi è in difficoltà, figurarsi se ne saranno imposti degli altri. Ai problemi evidenziati, ha poi aggiunto, anche quelli legati alla viabilità e alla raccolta dei rifiuti solidi urbani. Su quest´ultimo fronte, ha poi aggiunto Fornaro, stiamo precipitando verso il baratro, grazie a una politica scellerata della Regione che interviene in modo schizofrenico. A rappresentare tutti i Presidenti dei Consiglio comunali ci ha pensato, quello di Ragusa, Giovanni Iacono che ha chiarito quanto sia necessaria, ora più che mai, l´unione di tutte le autonomie locali, aldilà dei colori politici. Anche il Sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, ha ulteriormente precisato a una platea attenta, i motivi della protesta e le azioni che saranno intraprese per far si che questa mobilitazione porti dei risultati concreti. Chiaramonte Gulfi - 14 aprile 2015
Nicosia Antonio