02 Febbraio 2023
percorso: Home > Categorie > Politica

RAGUSA - " CASO CARAVAGGIO ": IL COMUNE BLOCCA IL CONTRIBUTO E IL M5S CHIEDE DI CHIUDERE LA MOSTRA E LE DIMISSIONI DEI 2 ASSESSORI COINVOLTI.


IL CASO CARAVAGGIO A RAGUSA, IERI IN CONSIGLIO COMUNALE TUTTE LE PERPLESSITA’ DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE. IL CAPOGRUPPO FIRRINCIELI: “ABBIAMO CHIESTO CHIARIMENTI SU UNA SERIE DI ANOMALIE CHE MERITANO RISPOSTE PRECISE PER ACCERTARE LA VERIDICITA’ O MENO DELLA TELA”

“Avevamo chiesto al sindaco, durante la conferenza dei capigruppo nel corso della quale avevamo sollecitato una sua partecipazione, di fornirci alcuni documenti che, al di là delle delibere e delle determine pubblicate, noi non conosciamo. Questo non è stato possibile in quella sede perché ci è stato chiarito che non era il luogo opportuno. Bene, in aula, dove il primo cittadino ci ha comunicato che congelerà il contributo del Comune sino a quando non sarà accertata la veridicità del quadro, abbiamo cercato di introdurre una serie di elementi che possono essere utili al dibattito per comprendere se questo quadro è vero oppure no, se stanno sbagliando alcuni critici d’arte oppure se sindaco e assessore stanno perseverando nel difendere l’indifendibile mettendo a rischio, circostanza più grave, la reputazione dell’intera città”.


Così il capogruppo del Movimento Cinque Stelle, Sergio Firrincieli, ieri sera, in occasione della seduta ispettiva dedicata al caso Caravaggio. “Intanto – ha spiegato l’esponente dei Cinque Stelle – è stato un po’ dubbio vedere arrivare un Caravaggio con un furgone normalissimo che speriamo vivamente non sia di un privato dato che sappiamo che questo tipo di trasporto viene curato da aziende specializzate in questo campo. Ci siamo stupiti, poi, del fatto di vedere alla Badia ospitare un Caravaggio senza un servizio di vigilanza opportuno, a parte i classici sensori di movimento e le telecamere a infrarossi. Ci saranno pure le telecamere ma non c’è nessuno che vigila costantemente l’opera e che impedisce di danneggiare la tela. Altro elemento. Abbiamo chiesto, inoltre, alla Soprintendenza di Ragusa se fosse stata resa partecipe di questa mostra così importante. Ci ha risposto che è arrivato soltanto un invito formale all’inaugurazione e che non si è registrato alcun altro tipo di coinvolgimento. Eppure, il massimo organismo di tutela delle belle arti sul nostro territorio in casi del genere dovrebbe essere tenuto in adeguata considerazione. Lo stesso dicasi per l’assessorato regionale ai Beni culturali e per la presidenza della Regione. Un altro elemento di novità che vogliamo portare alla discussione, considerando il fatto che tre esperti che erano stati citati come autenticatori del quadro dagli organizzatori si sono tirati fuori, circostanza che basterebbe per dire come si sia operato con la massima leggerezza, riguarda il fatto che un quadro di questa portata, un Caravaggio, il cui valore è inestimabile, deve presuppore il fatto che l’organizzazione produca al prestatore un Facility report, il documento tecnico che elenca le misure di sicurezza e conservazione dello spazio espositivo o della struttura museale ospitante la mostra e che si realizza sei mesi prima che si tiene la mostra mentre nel nostro caso è stato affermato dall’assessore che in un mese e mezzo si è riuscito a fare tutto (quindi non si comprende come i tempi possano combaciare). In più l'assessore ha anche affermato che questo documento è stato redatto dal nostro dirigente dell'Urbanistica. Questo, per noi, risulta essere ancora di più una anomalia in quanto i nostri uffici non devono redigere documenti per altri soggetti men che meno agli organizzatori di un evento che, a parte riflessi positivi sull'economia e sul turismo del territorio, non porta introiti. C'è poi da produrre un Condition report, che tutela il prestatore nella movimentazione e permanenza del quadro in trasferta, quindi un documento che fotografa lo stato di conservazione di un’opera d’arte prima che la stessa sia esposta in mostra per fare in modo che possa conservare le analoghe condizioni al suo ritorno nella sede originaria”.

“Inoltre – ha aggiunto Firrincieli – il Comune, l’amministrazione comunale, hanno assunto certezze sul fatto che questo quadro sia assicurato per il vero valore che avrebbe? Quanto copre l’assicurazione? Sino a che valore lo copre? La polizza prevede dei massimali o delle franchigie? Nel malaugurato caso che la tela dovesse rovinarsi, o peggio andare distrutta, il responsabile del posto che lo ospita, in questo caso il presidente dell’Opera Pia, sa a quali rischi va incontro dal punto di vista del concorso alle spese eventualmente da risarcire? A questo punto, ci sarebbe da augurarsi che la tela non sia del Caravaggio perché perlomeno avrebbe un valore di molto inferiore e una eventuale responsabilità nonché risarcimento non ricadrebbe sulle sette generazioni successive a quella del presidente dell’Opera Pia. Inoltre, per opere di un certo livello, e questa ci è stata presentata come tale, quando si espone all’estero, e così l’Italia può essere considerata rispetto alla provenienza dell’opera che arriva da Malta, è previsto un deposito cauzionale del 10 per cento rispetto al valore della tela. Tutto ciò sempre a tutela del prestatore. E’ stato fatto? Non è stato fatto? L’amministrazione comunale ha accertato che tutti questi adempimenti siano stati espletati prima di organizzare la mostra? Basterebbe questo a stabilire il valore del quadro e della mostra tutta”.

“Altro appunto – dice ancora Firrincieli – è il seguente: viste le prese di distanza degli esperti citati nel catalogo, cioè Vodret, Fulcari e Papi, in attesa del simposio e che sia appurata la verità sulla tela, il sindaco, lo ribadisco, ci ha spiegato che in autotutela è stato sospeso il contributo di seimila euro alla Happee Place, la società organizzatrice. Riteniamo che per lo stesso motivo debba essere o chiusa la mostra oppure non fatto pagare il biglietto. Il motivo? Nel caso che la tela sia riconosciuta come non appartenente al Caravaggio, chi risarcirà le già oltre mille persone che hanno pagato il biglietto per qualcosa che non meritava quel prezzo?”.

“Altro aspetto che merita di essere posto sotto attenzione in quanto non ci convince – continua Firrincieli – riguarda la convenzione che il Comune ha stipulato con l’organizzazione per agevolare le presenze favorendo le visite alla mostra anche di chi si reca al castello di Donnafugata. Non abbiamo ben capito se chi paga il biglietto per entrare al castello devolverà comunque il cinquanta per cento di quanto speso alla mostra sul Caravaggio. Infatti, in un passaggio della delibera, l'ultimo, si parla di biglietto cumulativo mentre nei passaggi prima di biglietto ridotto”. Firrincieli, inoltre, ha chiesto che al simposio proposto dagli organizzatori per il 3 giugno, per il quale si spera che l'ente di palazzo dell’Aquila non sborsi neanche un euro, siano invitati un curatore di mostre del Caravaggio che abbia esposto a Londra o a New York; un graduato del comando regionale dei carabinieri che si occupano della tutela del patrimonio culturale e un alto funzionario del ministero dei Beni culturali. “Le riteniamo richieste di certo dettate dal buon senso – ha spiegato – e che puntano, esclusivamente, a fare chiarezza in modo che possa essere tutelata, il più possibile, l’onorabilità della nostra città. Abbiamo, inoltre, chiesto al sindaco di ritirare le deleghe ai due assessori e di rassegnare le dimissioni se non saranno presenti al simposio le tre personalità richieste o se queste dovessero esprimersi non in linea con quanto affermato da chi ha organizzato la mostra e successivamente dal primo cittadino”.

Sergio Firrincieli

Consigliere comunale

Movimento Cinque Stelle

Ragusa, 26 maggio 2022
Notizie Flash
RAGUSA - IL CAPOLUOGO TRA I 154 COMUNI SELEZIONATI DA ANCI PER LE POLITICHE GIOVANILI
RAGUSA - FIRRINCIELI (M5S) SU PEDIATRIA
MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2023
VITTORIA - PENURIA D'ACQUA AL " MARCONI "
MODICA . IL 7 FEBBRAIO STAGE PER GUIDE TURISTICHE
MODICA - STATO DI AGITAZIONE DEI DIPENDENTI COMUNALI A 35 ORE
PALERMO - DDL DELL'ON. DIPASQUALE SULLE DIPENDENZE PATOLOGICHE
COMISO - "EDITH STEIN ": ULTIMO SEMINARIO FILOSOFICO ON LINE CON IL PROF. DI MAURO
RAGUSA - ANCORA UNA SCONFITTA PER IL FUTSAL
RAGUSA - L’ASD RAGUSA CALCIO 1949 ESONERA IL TECNICO FILIPPO RACITI
01-02-2023 17:52 - Attualità
[]

Anche Vittoria protagonista alla kermesse musicale di Sanremo. Sono infatti, sei i professionisti che dalla settimana prossima saranno presenti dietro le quinte del festival per deliziare, non solo i palati degli artisti, ma anche per coccolare le star. A volare in terra ligure saranno i pizzaioli Gianfranco Carbonaro, Giuseppe Amarù e Fabio Ferrara che con le loro sapienti mani prepareranno delle pizze prelibate cucinate rigorosamente con prodotti enogastronomici vittoriesi. A Maria Romano (...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-02-2023 12:53 - Politica
[]
Il sindaco Marino e gli amministratori incontrano i residenti di Cava d’Aliga

Cinque interventi immediati annunciati dal sindaco nella borgata

Partecipato e sentito.

Si è tenuto sabato mattino l’incontro fra l’amministrazione Marino e i residenti della borgata rivierasca di Cava d’Aliga.

All’appuntamento, voluto dal sindaco e calendarizzato nell’ambito degli incontri periodici con i residenti delle borgate e delle periferie, ha partecipato tutta la giunta, la presidente del consiglio e parecchi c...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-02-2023 11:02 - Attualità
[]
Anci Sicilia, conclusi i lavori a Palermo della XII Assemblea.

Paolo Amenta è stato eletto presidente all’unanimità nel corso della XII Assemblea congressuale Anci sul tema: “gli Enti locali dell’Isola, tra autonomia speciale e autonomia differenziata”.
Amenta, Sindaco di Canicattini Bagni, nel siracusano, era vicepresidente uscente ed è stato l’unico a candidarsi alla massima carica dell’Anci regionale. Presenti all'assemblea, Leoluca Orlando e Enzo Bianco.
Il Sindaco di Vittoria, On. Prof. Fra...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
31-01-2023 10:51 - Tecnologia
[]
Comiso, 31 gennaio 2023

Agricoltura, il sistema Lualtek approda in Lombardia e in Veneto: nuovi metodi di monitoraggio senza rete elettrica e internet
Il sistema Lualtek varca le frontiere siciliane. Il monitoraggio delle coltivazioni senza elettricità e senza rete internet, ideato da due giovani siciliani, approda in Veneto, alla Fieragricola Tech di Verona.

L’1 e il 2 febbraio, Alessio e Luca Occhipinti, ideatori dell’innovativo sistema di sensori che potrebbe rivoluzionare l’agricoltura, pres...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-01-2023 16:29 - Cultura & Arte
[]
Acate, 30 gennaio 2023

Un cenacolo culturale e una biblioteca: nasce ad Acate la “Fondazione Maria Giovanna Baglieri”.

Una dirigente scolastica in pensione ha donato 4000 libri ad una fondazione che porta il suo nome. La Biblioteca Mnemosine (nome tratto dalla mitologia greca) promuoverà la cultura e l’amore per la lettura.
Un cenacolo culturale nel cuore della cittadina. Ad Acate, una biblioteca privata, oggi ricca di più di 4000 volumi, diventa un presidio culturale a disposizione dei giovani ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-01-2023 16:53 - Istruzione e Formazione
[]
In occasione della "Giornata della Memoria 2023, l’Istituto Verga di Comiso prosegue il proprio impegno, nel pieno esercizio di una cittadinanza attiva, consapevole e democratica, affinché la "memoria storica" possa diventare un patrimonio trasmissibile di generazione in generazione.
Oggi, tutti gli alunni hanno assistito alla proiezione del Film Il viaggio di Fanny (Le Voyage de Fanny) è un film franco-belga del 2016 diretto da Lola Doillon. Il film è basato sul libro autobiografico Le journa...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-01-2023 17:34 - Istruzione e Formazione
[]
ANCORA UN'ECCELLENZA COMISANA PREMIATA : STEFANIA OCCHIPINTI LA NEO INGEGNERE LAUREATASI A CATANIA

“Premio America Giovani “Riconoscimento per i neolaureati di eccellenza delle università italiane”

“Fra i mille studenti eccellenti ai quali è andato il riconoscimento e che sono stati ricevuti alla Camera dei Deputati la neo ingegnere comisana Stefania Occhipinti – dichiara Maria Rita Schembari, sindaco di Comiso-. È un altro motivo d'orgoglio per me, fare un encomio pubblico ad un'altra giovane ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-01-2023 18:47 - Attualità
[]
UN’ALTRA COMISANA AL FESTIVAL DI SANREMO 2023: SI TRATTA DI FLAVIA NIGITA.

“ La nostra Flavia Nigita – commenta l’assessore Manuela Pepi – è la seconda giovane comisana che, con altre 5 ragazze Siciliane, sarà presente al Festival di Sanremo. Flavia Nigita, 31 anni, studia presso ADIABASI , scuola nazionale di massaggio, e sta seguendo il percorso formativo come operatore olistico. Sarà a Sanremo dal 6 all’8 di febbraio, nel primo gruppo, assieme ad altri 20 massaggiatori. E’ un orgoglio saper...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
01-02-2023 11:26 - Cultura & Arte
[]
Nuovo allestimento per una sala del Museo del Costume

“Asia – Africa. 8 Paesi tra colori, disegni, decori e lucentezze” è il tema del nuovo allestimento di una sala del Mu.De.Co che racconterà la ricchezza della diversità culturale di Afghanistan, Pakistan, Siria, Egitto, Algeria, Gambia, Senegal e Somalia.

“L’abito tradizionale, – afferma il direttore del Mu.De.Co., Nuccio Iacono - oltre ad essere un legame inscindibile con la propria terra di origine, è una vera e propria forma tessile di co...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-02-2023 11:19 - Eventi
[]
Musikanten Ttributo a Franco Battiato con la prima edizione di “E io…avrò cura di te”

Domenica 29 gennaio, presso il teatro del Sacro Cuore di Gesù di Ragusa, è andata in scena la prima fortunata edizione del concerto in favore delle famiglie in difficoltà organizzato dal gruppo musicale ragusano Musikanten Tributo a Franco Battiato, sostenuto dalla Caritas Diocesana e la Curia di Ragusa. Il pubblico strabordante, arrivato in quantità nettamente superiore alla capienza del teatro stesso in ris...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
31-01-2023 11:10 - Eventi
[]
Un racconto fatto di incontri di vita vissuta con questi meravigliosi strumenti.
I grandi maestri che ho avuto modo di conoscere durante questo cammino, e incontrati anche nei miei spostamenti in giro per il mondo, sono una parte importante del racconto.
Il tramite della loro cultura, soprattutto in Sud America, Africa e Medio Oriente, mi ha illuminato nel comprendere e appassionarmi alle mie dirette origini culturali, legati sopratutto ai tamburi a cornice della tradizione orale Siciliana e de...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-01-2023 18:37 - Cultura & Arte
[]
La Chiesa della Madonna di Loreto (dello Reto), un “fantasma” nel territorio modicano, già extra-moenia. Ovvero come la perduta memoria cittadina possa creare “mostri” storici e socio-culturali. Da qualche giorno si è aperta “la caccia” alle origini e allo stato attuale della Chiesa di Nostra Signora di Loreto, da sempre indicata orbitante nell'area di quello che comunemente è detto il quartiere “do ritu”, che toponomasticamente potrebbe aver preso proprio origine dall'insediamento del rito m...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:24 - Angolo dell´Arte
[]
MILANO 24 maggio: Un ricordo dello scultore Biagio Frisa.

Erano gli anni '56, '57, '58: frequentavo assiduamente a Comido (RG) la bottega dello scultore Biagio Frisa, che aveva trasformato in una bottega di ceramica non sapevo cosa, nonostante questo rimanevo catturato dai colori e dalle forme che avevo notato in una mostra al circolo " Amici dell'Arte" , dove mio padre era custode.

Frisa era un abilissimo scultore, ma soprattutto un imprenditore eccellente. Lo dico adesso con cognizione di cau...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
12-01-2023 15:02 - Angolo dell´Arte
[]

Continua senza sosta l’ascesa dei Blinding Sunrise. Nonostante il nome possa risultare sconosciuto a molti, questa band iblea (composta da cinque vittoriesi e un ragusano) sta continuando a riscuotere successi internazionali ed è famosissima in tutto il mondo. La band è composta da Mattia Giuffrida e Francesca Ereddia alle voci, Matteo Lorefice e Luca Pace alle chitarre, Onofrio Butera al basso e Valerio Macca alla batteria.

Di qualche giorno fa l’ultimo riconoscimento alla loro bravura: part...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
Utenti Online
3

Visitatore Numero
2153823

totale visite
8305486


invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è "Piparo Girolamo", il sito web ecodegliblei.it è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor Piparo Girolamo. Recapiti e dati legali:

Via Generale Cascino, 50 - 97013 Comiso (RG)

Cod. Fiscale: PPRGLM48L19C927D

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a girolamopiparo@gmail.com oppure indirizzare una comunicazione scritta all'indirizzo della sede legale sopra citata.
Informativa privacy aggiornata il 11/01/2023 00:00
torna indietro leggi Privacy Policy
 obbligatorio

cookie