20 Settembre 2021

RAGUSA - " IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA IN COLLEGIO..."

Classe-5-elementare-Istituto-S.-Cuore-Ragusa-15-giugno-1967
IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA IN COLLEGIO IN UNA SICILIA ORMAI LONTANISSIMA…CORREVA L'ANNO 1963

Nel 1963 mia madre decise che avrei frequentato le scuole elementari in Collegio dalle Suore del Sacro Cuore di Ragusa in piazza Cappuccini, un edificio posto lungo la via che costeggiava la chiesa di S. Francesco, poco lontano dall'ospedale. Tuttavia, ogni cinque anni, l'insegnamento era affidato a delle maestre religiose di un istituto nei pressi della chiesa parrocchiale.

La turnazione stabilì che noi nati nel 1957 avremmo avuto per maestre le suore; fummo divisi in due sezioni.

Quell'anno ci furono delle novità: il nostro grembiule era blu oltremare e non bianco o nero, al posto del fiocco avevamo una cravattina bianca di picchè (piquet) e nell'elenco del materiale da acquistare c'era una penna stilografica, più semplice da usare rispetto al canotto con il pennino; piccole note di modernità che potevano far sperare anche in nuovi metodi d'insegnamento. Ma non fu così.

Fra i miei compagni di classe ricordo Guglielmo uno dei più monelli dell'istituto che compie gli anni il mio stesso giorno, Rocco, Gabriella, Franco, Alberto, Cinzia, Maria Antonietta e Giovanni. In un primo tempo ci fu anche la mia amica Patrizia che poi passò all'altra sezione con madre Ines, dove forse c'era anche Luciana che abitava vicino a noi dalle parti delle case popolari in corso Italia.

IN CRAVATTA

Il primo giorno di scuola la nostra insegnante ci spiegò che non dovevamo chiamarla Maestra ma “Madre”. Aveva un'età indefinibile e l'espressione austera che ispirava soggezione ma quando di rado sorrideva il suo viso si illuminava e diventava quasi bella. Era la mia maestra! La guardavo ammirato mentre con dei gessi colorati disegnava alla lavagna un'ape che volava sui fiori variopinti. Il maestro Manzi, di cui avevo seguito le lezioni di italiano alla tv, non usava i gessi a colori come lei e disegnava solo in bianco e nero. Mi avvicinai per dirle che avevo imparato a scrivere le lettere dell'alfabeto. Aspettavo trepidante che mi mettesse alla prova, invece mi squadrò severa e mi rispedì al mio posto. Niente di più. Avrei voluto raccontarle che sull'abbecedario che mi aveva comprato papà c'era la R di Ragusa ma non mi azzardai; capii all'istante che non era aria.

L'educazione e la disciplina erano severissime, le trasgressioni venivano punite con metodi spartani, la Montessori sarebbe impallidita più di una volta. La Madre Maestra usava una squadra di legno (mille usi) per indicare, per ammonire e poi passava fra i banchi con la squadra e chi aveva la gamba fuori posto veniva colpito inesorabilmente. Il Guglielmo e la Gabriella venivano puntualmente colpiti…

Rocco un giorno fece cadere Alberto involontariamente, ma la maestra (Suor Giovanna) per punizione legò Rocco con il proprio fiocco alla cattedra e nonostante per motivi fisiologici dovesse andare in bagno, non gli fu permesso… provocando un'umiliazione al mal capitato che si fece la pipì addosso; fu chiamata una vecchietta per pulire il pavimento ma non gli fu permesso di slegarsi se non dopo il tempo stabilito.

Nessuno si azzardava a raccontare niente a casa, i nostri genitori avrebbero rincarato la punizione assegnata… i tempi erano quelli dell'ubbidienza assoluta…



















Mi piaceva andare a scuola! Avevamo imparato a scrivere senza staccare la penna dal foglio, a leggere, a descrivere la noce, la vendemmia, il frumento e il ciclo del grano, l'erba, lo sfalcio del fieno. Ogni giorno la Madre Maestra ci insegnava qualcosa ed io tornavo a casa contento dei miei voti e dei miei compagni.

Le ore e i giorni passavano velocemente. Eravamo arrivati alla gn di gnomo e Alberto aveva di nuovo sbagliato qualcosa; la Madre “Maestra” si arrabbiò molto e sottolineò più volte l'errore con la sua matita rossa, poi strappò rabbiosa il foglio del quaderno e glielo attaccò sulla schiena. Infine, ordinò a noi che facevamo la sua stessa strada di controllare che non lo togliesse e di riferirle l'indomani. Fummo colpiti dalla reazione della maestra. Il giorno dopo, solerti, riferimmo alla Madre che Alberto, a pochi passi da casa, si era tolto il foglio di dosso.

Questi episodi si ripeterono. Ma, se inizialmente mi adeguai all'autorità della maestra e anzi, ero/eravamo convinti di fare bene, in seguito iniziai a provare disagio: non volevo più controllare e riferire. Quel bambino aveva i genitori che lavoravano in un'altra regione e anche se viveva con la nonna forse sentiva la loro mancanza, e pensando a loro si distraeva. Come mi sarei sentito io al suo posto? E se qualcuno mi avesse umiliato così? Non sapevo come fare. Decisi di non condividere più il suo percorso verso casa e tardai ad incamminarmi. Scoprii così che un mio compagno abitava alla fine del quartiere e potevamo fare un bel pezzo di strada insieme. Era Alberto.

Intanto Alberto aveva trovato un percorso alternativo molto interessante, parallelo a un tratto di via Roma grosso modo all'altezza delle scuole comunali: era un breve percorso lungo una specie di canaletto che seguiva la linea delle case, forse destinato allo scolo delle acque, in cui c'erano barattoli di latta vuoti che avevano contenuto pomodori pelati o tonno, resti di camere d'aria, pentole e scolapasta inservibili e altre cose del genere. Per esaminare meglio tutti questi nostri ‘reperti', spostavamo i vari oggetti con un pezzo di legno o il manico rotto di un ombrello. Quello era il nostro mercato delle pulci e il gioco consisteva nell'immaginare una nuova vita per tutto quel ciarpame; durava pochi minuti, ma che avventura!

Tutto ciò mi sembrò di viverlo velocemente… quando finirono i cinque anni delle elementari, presi consapevolezza di difendere i più deboli e di dare il mio contributo personale contro le angherie dei più “Grandi”.

Si… posso dire con certezza alla soglia dei miei 64 anni, che quel sentimento di impegno per la difesa contro i soprusi e le angherie l'ho onorato… ho fatto il rappresentante d'istituto alle superiori, il rappresentante sindacale in fabbrica, il difensore dei miei commilitoni durante il servizio di leva e il segretario politico cittadino per la difesa delle idee di uguaglianza e giustizia.

Tutto ciò ebbe inizio dalle Suore…




Salvatore Battaglia

Presidente Accademia delle Prefi
studies coordinated by federal techncians




ISCRIZIONI APERTE PER CORSI CON ISTRUTTORI FEDERALI
Notizie Flash
RAGUSA - IL 23 E IL 24 VISITA DELL'ASS. REG. TONI SCILLA
RAGUSA - L'ON. CAMPO (M5S) SUL TETTO ISEE PER GLI STUDENTI
ROMA - TORNEREMO A SCUOLA CON LA POLIZIA DI STATO
RAGUSA - IL 18 SETTEMBRE BORSA DI STUDIO DI 2000 EURO DELLA DITTA " SENTO "
MODICA - " GIOVENTU' NAZIONALE " SU TICKET PASTI E ABBONAMENTI BUS ONLINE
RAGUSA - MESSAGGIO DI MONS. LA PLACA PER IL NUOVO A.S.
RAGUSA - RIUNIONE PROVINCIALE DELLA LEGA
RAGUSA - ARRESTATO STUDENTE CON CAMPIONARIO DI STUPEFACENTI
CAMPI BISENZIO- ANCORA UN MORTO SUL LAVORO, UN SICILIANO DI 48 ANNI. LA DENUNCIA DELLA UIL
COMISO - RIUNIONE URGENTE SU ORDINE PUBBLICO
20-09-2021 10:01 - Eventi
[]
CONFERIMENTO DEL PREMIO SIKELOS CATANIA – Sabato 18 settembre l’Aula Consiliare di Palazzo degli Elefanti del capoluogo etneo, ha ospitato la cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Sikelos, premio alla Sicilia che lavora e produce, concesso dall’omonima associazione presieduta da Andrea Finocchiaro. A condurre i lavori di premiazione è stato Marcello Proietto di Silvestro. I premiati di quest’anno, indicati dalle rispettive Amministrazioni Comunali sono stati: Antonio Messin...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2021 11:03 - Economia
[]
18 settembre 2021

Il segretario territoriale Cna Ragusa Giovanni Brancati

rassegna le proprie dimissioni dall’incarico dopo 14 anni di attività

Dopo quasi 14 anni, Giovanni Brancati ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico di segretario territoriale della Cna di Ragusa. La decisione, che era nell'aria già da qualche mese, è stata formalizzata nel corso della prima riunione della nuova presidenza dell'associazione tenutasi l'altro ieri, a distanza di qualche giorno, dunque, dall’assembl...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-09-2021 17:07 - Attualità
[]
L'Europa è libera, noi no, il Green Pass sempre più esteso in Italia. Cosa fanno in Danimarca, Germania e in Inghilterra…

Mentre il governo italiano si appresta ad estendere il green pass ai luoghi di lavoro, partendo dal settore pubblico, il resto d’Europa si muove nella direzione opposta. Quella della libertà. Il ragionamento è semplice: ora che le vaccinazioni hanno raggiunto un buon livello, dobbiamo iniziare a riprenderci la vita che avevamo prima della pandemia. E ciò che sta avvenendo i...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-09-2021 16:30 - Politica
[]
𝘾𝙊𝙈𝙄𝙎𝙊, 𝙀𝙈𝙀𝙍𝙂𝙀𝙉𝙕𝘼 𝙊𝙍𝘿𝙄𝙉𝙀 𝙋𝙐𝘽𝘽𝙇𝙄𝘾𝙊 𝙉𝙀𝙇 𝘾𝙀𝙉𝙏𝙍𝙊 𝙎𝙏𝙊𝙍𝙄𝘾𝙊

Ieri sera, in Piazza Fonte Diana a Comiso, si è verificato l'ennesimo gravissimo episodio di violenza. Stavo cenando con alcuni amici e la mia famiglia quando, improvvisamente, un ragazzo, presumibilmente di origine magrebina, ha colpito un suo connazionale alla testa con un bicchiere di vetro sottratto dal tavolo di un locale della piazza. Il ragazzo che ha subito il colpo, aveva un taglio alla testa. I pezzi di vetro del bicchiere sono vo...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-09-2021 16:33 - Attualità
[]
Premio 2021 “Portatori di Gioia”

Prima edizione del premio che celebra l’operatività e la sensibilità valoriale di persone, imprese, associazioni di Scicli che con la loro attività o con le loro idee innovative hanno contribuito allo sviluppo e alla promozione della città.

La serata di gala svoltasi sabato 11 settembre 2021 al Pata Pata di Sampieri per l’assegnazione del premio “Portatori di Gioia” 2021 alle persone, imprese, associazioni sportive e di volontariato sociale ha rappresentato per ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-09-2021 16:22 - Attualità
[]
Da oggi a Ragusa i certificati anagrafici anche in tabaccheria

Il servizio presentato stamane nella rivendita tabacchi di via San Luigi Gonzaga

Quindici tabaccherie della città in grado dalla giornata odierna di rilasciare in tempo reale i certificati anagrafici del Comune grazie una convenzione stipulata tra l’ente locale e l’organizzazione provinciale della Federazione Italiana Tabaccai.

Questo risultato è stato raggiunto grazie all’impegno dell’assessore ai servizi demografici, Giovanni Iaco...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-09-2021 12:10 - Politica
[]

Elezioni amministrative a Caltagirone: la coalizione del centrodestra e gli assessori designati in caso di elezione

Ufficializzata la candidatura a sindaco di Sergio Gruttadauria

Presentata ufficialmente la candidatura di Sergio Gruttadauria a sindaco della città di Caltagirone per le elezioni amministrative che avranno luogo il 10 e l’11 ottobre.

Depositata anche una breve sintesi del programma che l’amministrazione, qualora eletta, porterà avanti nei prossimi cinque anni.
“Sono orgoglioso della...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-09-2021 11:43 - Eventi
[]
Nella splendida cornice di CasaCiomod a Modica dal 13 al 15 settembre è andata in scena la quinta edizione di Gelato Contemporaneo: Vertigine Mediterranea. Con una dedica gastronomica speciale a uno dei più grandi personaggi del cioccolato: Franco Ruta

L'Essenza della gelateria contemporanea è donna.

L'edizione 2021 della Rassegna sulle avanguardie della gelateria si chiude con la proclamazione del miglior, o meglio, delle migliori gelatiere contemporanee 2021: si tratta di Taila Semerano e Eri...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-09-2021 10:42 - Attualità
[]
Chiaramonte Gulfi, 13 settembre 2021

Chiaramonte Gulfi, alla villa comunale una scultura di Elena Mutinelli, donata dal mecenate Giovanni Leonardo Damigella

Un’opera d’arte contemporanea sarà collocata all’interno della villa comunale a Chiaramonte Gulfi. L’opera, una scultura in marmo bianco di Carrara, realizzata dalla scultrice milanese Elena Mutinelli, è stata donata dall’industriale del marmo Giovanni Leonardo Damigella, titolare della Mondial Granit.

La nuova opera scultorea, alta 1,70 met...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
11-09-2021 16:32 - Eventi
[]
Festa Settembrina a San Giacomo – Estate 2021

Il Comune di Ragusa propone tre appuntamenti settembrini per San Giacomo. Lo spazio della piazzetta adiacente a via dell’Euro, recentemente risistemato, ospiterà le prossime tre domeniche di settembre sia due concerti con i Gira Vota e Furria (12 settembre) e i Radiofreccia (19 settembre), sia uno spettacolo di teatro dialettale proposto dalla compagnia i Superstiti, con la commedia “Compagni di scuola” (25 settembre).

La contrada ragusana dunque co...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
Categorie
Utenti Online
15

Visitatore Numero
1747012

totale visite
6420348

ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
DELLE COSE DI SICILIA
20-09-2021 10:34 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
L’arte del teatro in Sicilia dal 2500 A.C. al 1975 D.C.
“L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di
tutto. La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte,
l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li
possederà per tutta la vita”. J.W Göthe
La Sicilia, si sa, è costellata di luoghi magici, seppur nella loro semplicità. E così, passeggiando ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2021 16:33 - Angolo dell´Arte
[]
Si è svolta prima a Fondi (in provincia di Latina , dal 17 luglio al 29 agosto) e poi a Schio (in provincia di Vicenza, dal 4 al 19 settembre), con ampio succcesso di pubblico, la personale dell'artista comisano Giuseppe Ciarcià, intitolata " Gocce d' arte". Pubblichiamo alcune opere dell'artista, con l'analisi critica di Giovana Cappuzzello.

" Punta secca ", tecnica mista su tela
La sera è solo un sorso di luce rubato alle tacite stelle… Una silente magia alita lieve nella piazza dai conci sq...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2021 11:18 - Angolo dell´Arte
[]
Si conclude la personale di Clara Calì la Pittrice dei paesaggi tipici della macchia mediterranea

Si conclude sabato 19 settembre con grande partecipazione di pubblico e successo di critica presso l’auditorium San Vincenzo Ferreri di Ragusa Ibla la mostra personale di pittura della ragusana Clara Calì. “Paesaggi attraverso i miei occhi” è questo il titolo della personale, patrocinata dal Comune di Ragusa, che l’artista ha dato a questo nuovo appuntamento culturale in cui sono esposte numerose...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-09-2021 16:55 - Eventi
[]
Country Restart Fest

Con il ballo country si riparte e si crea arte

A Modica al via la seconda edizione del COuntry REstart fest Sicilia,

tappa nazionale delle gare sportive ASI CONI.

Molte le attività previste dal programma dal ballo agli stand di artigianato,

sino a un'area dog sitter,

MODICA - Al via oggi sino a domenica 19 settembre la seconda edizione del COuntry REstart fest Sicilia, tappa nazionale delle gare sportive ASI CONI, essendo il ballo western, disciplina riconosciuta e unico fes...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-09-2021 16:16 - Cultura & Arte
[]
Una struggente storia provocata da un caso di malasanità

Ieri sera è andato in onda su rai uno il film "Sorelle per sempre", tratto da una storia vera.

Il 31 dicembre 1998 a Mazara del Vallo a distanza di 10 minuti sono nate Caterina e Melissa. In ospedale hanno compiuto uno scambio dei feti. Sino all'età di tre anni nessuno si era accorto di nulla. Il primo giorno di asilo la maestra a fine lezione ha affidato nuovamente alle rispettive mamme le bambine. La maestra, giustamente, vedendo la som...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-09-2021 11:07 - Cultura & Arte
[]
Ostinàti in concerto questa sera per la rassegna "Open Jazz" presso il centro culturale Zo di Catania. La band presenterà il nuovo album, pubblicato a maggio da Isulafactory/Lizard Records dal titolo emblematico "Stone Wall". Il quintetto ibleo formato da Sergio battaglia al Sax, Carmelo Rendo alle tastiere, Giovanni Cataldi alla batteria, Riccardo Drago alla Chitarra e Adriano Denaro al basso, troverà sul palco la propria dimensione ideale. Gli Ostinàti sono soprattutto una live band e il gr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-09-2021 10:47 - Cultura & Arte
[]
16 settembre 2021

SGARLATO E FERLITO HANNO EMOZIONATO IL PUBBLICO NELLE ULTIME DUE SERATE

ALL’ANFITEATRO DI POGGIO DEL SOLE HOTEL A RAGUSA CON LA RIDUZIONE TEATRALE

DI “OCEANOMARE”, PRODUZIONE DEL CENTRO TEATRO STUDI CON IL TEATRO DONNAFUGATA

I due bravissimi attori professionisti, Maria Rita Sgarlato, che lavora con le più prestigiose realtà teatrali siciliane, e Giuseppe Ferlito, attore teatrale e doppiatore cinematografico di riconosciuta qualità artistica, hanno emozionato ancora. Diretti da ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-09-2021 15:29 - Attualità
[]
Le prime foto del film Cyrano, girato a Scicli. Nelle sale il 25 dicembre

Il lavoro della Scicli Film Commission produce i suoi frutti

Attesa a Scicli, Noto e in Sicilia per l’uscita del film Cyrano di Joe Wright, girato, nelle scene finali, dentro l’antica chiesa matrice di San Matteo. Il film sarà nelle sale il 25 dicembre 2021.

Intanto, la Eagle Pictures ha pubblicato i primi incantevoli scatti delle scene girate dentro il duomo che sovrasta Scicli.

La produzione cinematografica è stata ospi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio