26 Novembre 2020
Categorie

VILLABATE ( PA ) - CONDANNA PER L'AGGRESSIONE A UNA DOTT/SSA DELLA GUARDIA MEDICA

L'aggressione alla dottoressa a Villabate: la condanna delle istituzioni, le scuse della famiglia del colpevole


È passato qualche giorno dal grave fatto accaduto ancora una volta all'interno di una Guardia Medica, fondamentale presidio di primo soccorso sanitario territoriale. Il 14 c.m. poco dopo le 23, la dottoressa in servizio presso la Guardia Medica di Villabate veniva aggredita da un uomo che chiedeva una visita domiciliare per la propria madre, gravemente inferma. Alla richiesta della dottoressa di fornire i dati per poter attivare il servizio, l'uomo si è innervosito al punto da picchiare l'inerme donna per poi fuggire. La dottoressa ha dunque allertato i colleghi del 118 che hanno dato l'allarme ai carabinieri. L'aggressore è stato prontamente rintracciato, condotto in caserma e processato per direttissima per violenza su pubblico ufficiale.
La vicenda è stata fortemente stigmatizzata su più fronti. Il direttore generale dell'ASP di Palermo, Daniela Faraoni, ha immediatamente espresso “la massima solidarietà, supporto ed appoggio” alla dottoressa; la Faraoni ha inoltre dichiarato “Ancora una volta è avvenuto un fatto molto grave all’interno di un Presidio in cui il medico agisce sempre nell'esclusivo interesse del paziente, nel rispetto di norme deontologiche e nell’esercizio delle sue funzioni. E’ stata una vile aggressione ai danni di un professionista appartenente al mondo della sanità che tutti, giustamente, elogiamo per l’impegno e la dedizione dimostrato durante questo difficile periodo di emergenza”. Anche Ruggero Razza, assessore regionale alla salute, ha voluto sottolineare la gravità dell'accaduto dichiarando "Un atto di violenza nei confronti di un camice è un’aggressione allo Stato" ed esprimendo, inoltre, “Massima vicinanza nei confronti della professionista della Guardia medica di Villabate aggredita”. Il duro comunicato di Razza ha inoltre chiarito che “L’Asp di Palermo si costituirà parte civile nel processo in cui stavolta potrà essere applicata la nuova legge che introduce delle aggravanti nel caso in cui i fatto siano commessi a danno di operatori sanitari. Le pene possono arrivare fino a 16 anni". Il neoeletto sindaco di Villabate Gaetano Di Chiara ha diramato una nota nella quale, insieme all'amministrazione comunale, ha fermamente condannato la vile aggressione perpetrata ai danni della dottoressa che prestava servizio alla Guardia medica villabatese. La nota del sindaco concludeva con forza che “la violenza non può mai essere giustificata!”.

Nei giorni successivi al grave fatto sono arrivate le scuse della famiglia dell'aggressore. Su un blog locale è stata infatti pubblicata la seguente nota che pubblichiamo integralmente, omettendo nomi e cognomi degli interessati.
«Siamo stati contattati dal sig. G.L. padre di P., il giovane coinvolto nel fatto accaduto presso la Guardia Medica di Villabate intorno alle ore 23:00 del 14 Ott. 2020 e ci dichiara quanto segue: “P. vedendo la madre agonizzante, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del 118 che era stata già chiamata, scendeva da casa cercando aiuto nell’unico presidio presente su Villabate. Accolto dalla dottoressa di turno (dopo aver suonato ripetutamente alla porta) spiegava la grave situazione cercando di far capire che l’aiuto di un medico in quella particolare e drammatica situazione sarebbe stato fondamentale per la sopravvivenza della madre. Non avendo avuto un sollecito riscontro alla richiesta di aiuto e dopo qualche parola (che non conosciamo) detta dalla dottoressa, mio figlio P. perdeva la lucidità mentale per qualche istante e aggrediva fisicamente la dottoressa. Rendendosi subito conto e ritornando in se capiva del mal gesto fatto e dopo aver lasciato il suo nominativo e l’indirizzo di residenza si allontanava tornando a casa a raccontarmi il tutto evidenziando il suo pentimento per il gesto fatto. Nel frattempo era arrivata l’ambulanza che fortunatamente metteva in sicurezza la vita della donna. Da padre non giustifico il gesto di mio figlio, ma invito tutti a riflettere su cosa ha portato un onesto e rispettabile cittadino a compiere un gesto simile, al mancato e tempestivo aiuto di un medico, ad una sanità che spesso è troppo lenta nell’aiutare chi ha bisogno. Mio figlio si prenderà le sue responsabilità ma altresì auspico che anche la dottoressa in questione si prenda le sue.”.
Dopo le scuse del padre sono arrivate anche quelle del fratello dell'aggressore, diramate tramite un'intervista rilasciata al TGR. Nello stesso servizio abbiamo potuto ascoltare anche le parole del direttore dell'ASP di Palermo Maurizio Montalbano. Questi ha elogiato la condotta della dottoressa aggredita la quale, pur se dolorante dopo le percosse subite, ha cercato un sostituto ed è andata al pronto soccorso facendosi refertare per poi tornare alla sua Guardia Medica alle 4 del mattino. Montalbano ha amaramente proseguito affermando che “Dobbiamo resistere; purtroppo è diventata una moda, questa dell'aggressione. Poche settimane fa davanti ad un pronto soccorso l'inserzione di un gruppo di avvocati che spiegava come intervenire sui medici, sulle colpe mediche. Credo che questi siano sistemi che aizzano rispetto al camice bianco”.
La dottoressa aggredita ha ricevuto una prognosi di sette giorni. Ci vorrà molto più tempo per dimenticare il trauma della violenza subita.
Anna Maria Alaimo



Notizie Flash
COMISO - ATTIVA DA OGGI L'EQUIPE SOCIO-PSICO-PEDAGOGICA
MODICA - IL M5S SCRIVE AL SINDACO SUL COVID
RAGUSA - RIFLESSIONI DELLA LEGA SULL'EMERGENZA SANITARIA
RAGUSA - DIVIETO DI AVVICINAMENTO PER ALBANESE
VITTORIA - SPACCIAVANO IN ZONA ROSSA
RAGUSA - STUPEFACENTI IN CENTRO STORICO: UN ARRESTO DEI CARABINIERI.
MODICA - CALENDARIO PAGAMENTO BUONI LIBRO
09-11-2020 17:09 - Economia
[]
E DOPO GLI ALLARMI LA NAVE È AFFONDATA
Lo sfascio della Direzione Provinciale di Ragusa della Agenzia delle Entrate

Lo avevamo gridato a gran voce sui giornali, alle televisioni, con i sit in di protesta davanti agli uffici della provincia di Ragusa della Agenzia delle Entrate nell’autunno 2019, se non sarebbe arrivato a breve altro personale a rafforzare gli uffici questi sarebbero andati in contro alla paralisi con conseguenze odiose oltre che per i lavoratori anche nei confronti dei cittadin...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-11-2020 16:35 - Attualità
[]
RISOLTO IL CASO DEL GIOVANE DISABILE CHE NON POTEVA VIAGGIARE LUNGO LA TRATTA MARINA-RAGUSA PERCHE’ INDISPONIBILE L’AUTOBUS
DOTATO DI PEDANA DI SOLLEVAMENTO. I CONSIGLIERI COMUNALI
DEL PD D’ASTA E CHIAVOLA: “TUTTO BENE QUEL CHE FINISCE BENE”

“Dopo che, nei giorni scorsi, ci eravamo occupati della vicenda del giovane trentenne disabile ragusano, Giovanni Gulino, che aveva denunciato l’impossibilità di coprire con i mezzi pubblici la tratta tra Marina e Ragusa per la mancanza di un pullman di lin...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
08-11-2020 12:36 - Politica
[]
Territorio Ragusa: troppe voci incontrollate sui positivi al Comune di Ragusa, il Sindaco deve fare chiarezza

“Da qualche giorno assistiamo alla girandola di voci incontrollate sugli esiti di tamponi positivi per dipendenti comunali o loro stretti congiunti, le indiscrezioni, vere o presunte, si moltiplicano, comunicati delle opposizioni e articoli di giornale accrescono una certa confusione sulla materia, aggiungendo ansia a quella che già pervade la cittadinanza. È ora di fare chiarezza e sg...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
07-11-2020 17:48 - Politica
[]


Mucche al cimitero di Ragusa Ibla. Ma chi controlla il camposanto in tempo di covid se perfino gli animali sono liberi di vagare come vogliono? La denuncia del consigliere comunale Giovanni Gurrieri

RAGUSA – Un buon numero di mucche sono facilmente entrate stamani nel cimitero di Ragusa Ibla. Razze diverse ma un unico intento: far delle belle passeggiate all’interno del camposanto. Indisturbate. E’ quanto denuncia il consigliere comunale Giovanni Gurrieri raccogliendo la segnalazione di un cit...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
07-11-2020 17:38 - Attualità
[]
mons. Cuttitta
Lettera del vescovo a tutti i sacerdoti con l’invito
ad agire con «consapevole prudenza»
Otto sacerdoti positivi al Covid-19 e quattro in isolamento
Quattro chiese chiuse in via prudenziale
per procedere alla sanificazione degli ambienti

Otto sacerdoti sono positivi al Covid-19 e altri quattro, che presentano qualche sintomo, si trovano in isolamento fiduciario in attesa dei risultati dei tamponi. In via precauzionale, per consentire la sanificazione dei locali parrocchiali, quattro chiese sono st...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
07-11-2020 11:10 - Attualità
[]
Ospedale Comiso

DA DOMANI TEST RAPIDI SU STUDENTI, DOCENTI, PERSONALE DELLE SCUOLE SUPERIORI.

QUATTRO POSTAZIONI: RAGUSA, MODICA, VITTORIA E COMISO

DALLE ORE 9.00 ALLE 13.00

Ragusa, 6 novembre 2020 – A partire da sabato 7 novembre, così come previsto dalla circolare dell’Assessorato Regionale della Salute, l’Asp di Ragusa, con la collaborazione dei Sindaci di Ragusa, Comiso e Modica, la Commissione straordinaria di Vittoria e con i dirigenti scolastici, ha messo in moto la macchina organizzativa per eff...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
06-11-2020 12:42 - Attualità
[]
POSTE ITALIANE: LA RETE LOGISTICA PUNTO POSTE SI AMPLIA GRAZIE ALLA NUOVA SEDE KIPOINT DI VITTORIA

Nuovi servizi dedicati ai liberi professionisti e alle piccole imprese

Palermo, 6 novembre 2020 - Poste Italiane radica sempre di più la propria presenza sul territorio a servizio dei cittadini, espandendo la propria rete Kipoint, i centri multi servizi dedicati soprattutto alle piccole imprese e ai liberi professionisti.
Quella di via A. Manzoni 3/L a Vittoria è una delle 97 sedi del territorio n...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
05-11-2020 17:23 - Economia
[]


Il Ministero dell'Interno- Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali-ha trasferito nelle casse del Comune di Ispica in data 27/10/2020 un contributo pari a 45.000 euro.
Si tratta di risorse riconosciute all'ente ai sensi della legge n.160 del 27.12.2019 (legge di bilancio 2020) per la realizzazione dei lavori di efficientamento energetico di parte dell'impianto di pubblica illuminazione con apparecchiature a led.
L' intervento di sostituzione delle vecchie lampade ha avuto inizio entr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
05-11-2020 17:01 - Istruzione e Formazione
[]
Al Verga di Comiso premiazione dei vincitori dei giochi matematici della Bocconi 2019/2020. La sobria premiazione è avvenuta nell'auditorium - nel rispetto delle norme di prevenzione sanitaria - alla presenza della Dirigente Scolastica Maria Grazia Cafiso e del presidente e del vice presidente del consiglio dei ragazzi. Ai ragazzi della categoria C2 che frequentano le superiori e che sono in DAD, i premi saranno consegnati direttamente al loro domicilio. Questi i premiati:
Categoria CE
COLUMBO ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
3

Visitatore Numero
1539563

totale visite
5250029

[]
09-11-2020 17:35 - Cultura & Arte
[]
La BlackOut Pop Band su Rai Gulp
LA BLACKOUT POP BAND SARA’ TRA I PROTAGONISTI GIOVEDI’ 12 NOVEMBRE DELLA CAMPAGNA INTERNAZIONALE #SAYHY” IN ONDA SU RAI GULP

La BlackOut Pop Band protagonista giovedì, a livello nazionale, della campagna #SayHi”, una iniziativa delle tv pubbliche europee a cui ha aderito anche la giapponese Nhk. In pratica, il 12 novembre, bambini e ragazzi di tanti Paesi del mondo si uniranno in quella che si preannuncia come la più grande danza simultanea che promuove l’amicizia, l’inclusione e la gentilezza...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
08-11-2020 12:43 - Cultura & Arte
[]
Maurilio Assenza e Beatrice Cerrino

Proseguono gli incontri promossi da Fondazione Val di Noto e Istituto Galilei Campailla Un nuovo modello di Economia illustrato da Beatrice Cerrino
Economia ed ecologia, due temi indispensabili per proteggere la nostra ‘casa’, il nostro pianeta. È stata, Beatrice Cerrino della Scuola di Economia Civile a tenere il terzo incontro del corso di formazione 'Preparare un tempo nuovo' promosso dalla Fondazione di comunità Val di Noto, insieme all’Istituto di istruzione superiore “Galil...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
04-11-2020 17:05 - Cultura & Arte
[]
Individuata l'ubicazione storica del cimitero ebraico a Modica.
Brillante scoperta storica-filologica di Teresa Spadaccino.
Foto di Maurizio Pulvirenti
Da sempre la conoscenza della presenza antica degli ebrei a Modica ha assillato molti storici e
studiosi di Storia patria modicana, quasi una ricerca catartica per quanto avvenne di drammatico
nella città il giorno dell'Assunzione del 1474 e cioè la ben nota strage dei giudei.
Molti studiosi hanno individuato nel quartiere Cartellone il quartiere de...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-10-2020 11:17 - Cultura & Arte
[]
Walter Siccardi, Samantha Panza e Fabrizio Di Salvo.
“Aleramici in Sicilia” il docufilm ritorna alle origini con le riprese nella terra natia degli Aleramici: il Monferrato

Siamo giunti alle ultime battute delle riprese del docufilm “Aleramici in Sicilia”. Il progetto, partito tre anni fa per testimoniare questa storia di “immigrazione al contrario”, da nord a sud, che caratterizzò la fine dell’XI secolo italiano, è giunto alle riprese finali.

Dopo aver percorso un viaggio che ha portato il produttore e direttore del...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio