21 Giugno 2021
Categorie
percorso: Home > Categorie > OBITUARY

VITTORIA - IL 9 GIUGNO 1989 LA MAFIA UCCIDEVA SALVATORE INCARDONA, PRESIDENTE DI " AGRIDUEMILA ", PADRE DELL'ON. CARMELO iNCARDONA.

Salvatore Incardona
Sono trascorsi 32 anni da quel 9 giugno 1989, allorquando, per volere delle cosche vittoriesi, venne freddato in auto, davanti casa, l'imprenditore vittoriese Salvatore Incardona: i killer gli rovesciarono addosso diversi proiettili con dei fucili a pompa.
Salvatore Incardona, presidente della cooperativa " Agriduemila ", si era rifiutato di pagare il " pizzo " e aveva denunciato al giudice Michele Duchi, figura mitica e incorruttibile della Procura iblea, i meccanismi in base a cui la mafia imponeva la sua " tassa " ai commercianti del mercato ortofrutticolo di Vittoria, il più grande mercato del Sud Italia.
Salvatore Incardona, che lasciò moglie e quattro figli ( uno di questi, l'avvocato Carmelo, poi consigliere provinciale, deputato all'ARS e assessore regionale al Lavoro e alla Formazione, aveva allora 25 anni ), rappresenta il migliore esempio di resistenza alla mafia e di fedeltà alla legalità dei numerosi figli di Sicilia, caduti a tutela del corretto vivere civile e del riscatto dell'isola.
Di seguito ricordiamo Salvatore Incardona con le parole dello scrittore Giuseppe Bascietto, profondo conoscitore della realtà mafiosa del territorio.

" La mafia uccideva 32 anni fa il commerciante e imprenditore Salvatore Incardona perchè si rifiutava di pagare il pizzo e spingeva i colleghi a denunciare. In realtà lui aveva già denunciato tutto il meccanismo delle estorsioni alla magistratura ben sapendo che sarebbe andato incontro a delle rogne come li chiamava lui. Ma «Le rogne sono inevitabili, ripeteva. Io tutti i giorni che Dio manda in terra le ho. Una in più o in meno non fa nessuna differenza, e poi sono convinto che pagando le rogne diventano perpetue». A me piace ricordare Salvatore Incardona davanti al Giudice mentre parla e denuncia gli estortori e il sistema che avevano messo in piedi. Inizia tutto una mattina quando viene chiamato dal Giudice istruttore Michele Duchi, un magistrato integerrimo, che voleva indagare sulla mafia e sulle estorsioni in provincia di Ragusa. Duchi faceva parte di quella élite di magistrati che in quegli anni si erano messi in testa di combattere la mafia mandando in galera boss e gregari. Il loro obbiettivo era di ripulire le città e di far riprendere allo Stato il controllo del territorio, ma ogni volta che indagavano si trovavano di fronte un muro di gomma. Nessuno parlava. Inaspettatamente, con Salvatore Incardona, le cose andarono diversamente. Duchi aveva davanti a sé un uomo che non aveva paura di raccontare quanto stava accadendo.
«Signor Giudice, ormai l'estorsione è diventata una prassi consolidata».
«Si spieghi meglio».
«A chiedere i soldi sono Cirasa e i Gallo. Cirasa ha fatto il giro dei box accompagnato da Pizzimenti che si dichiara amico di tutti ma questo non è certo però un gesto di amicizia. Sono loro a chiedere il pizzo a noi commissionari».
«Quanto dovete pagare?» chiede Duchi.
Salvatore Incardona

«Non chiedono una cifra precisa ma un sovrapprezzo sull'acquisto».
«Sull'acquisto di cosa?»
«Delle casse signor Giudice».
«Mi spieghi come funziona».
«Se ha un attimo di pazienza le spiego tutto».
«Questi signori hanno messo su un preciso meccanismo. Tutte le aziende che costruiscono casse confluiscono il loro prodotto in un unico consorzio e i commissionari acquistano tutti in quel consorzio. Noi gli dobbiamo garantire l'acquisto delle cassette nel consorzio. Quasi tutti i miei colleghi hanno accettato questa soluzione».
«Perché dice quasi tutti?»
«Perché qualcuno che non acquista le casse presso il consorzio c'è».
«E lei?»
«Io e la cooperativa di cui sono presidente li acquistiamo da un piccolo artigiano di nome Giombattista Vittoria che ha una piccola segheria in via Vicenza, angolo via Mentana, e spesso usiamo casse già usate che riacquistiamo dai rivenditori ambulanti o piccoli commercianti».
«I suoi colleghi, quindi, accettando questa situazione hanno istituzionalizzato la tassa?»
«Esattamente signor giudice. E non c'è modo di convincerli a non pagare. Non vogliono avere rogne».
«E lei?»
«Le rogne sono inevitabili. Io tutti i giorni che Dio manda in terra le ho. Una in più o in meno non fa nessuna differenza, e poi sono convinto che pagando le rogne diventano perpetue».
Alla fine si salutarono ripromettendosi che si sarebbero rivisti.
Salvatore era convinto di avere fatto la cosa giusta e di avere aiutato la “legge” a fare il suo corso. Ripensava anche alla grande manifestazione svolta per le vie della Città contro

la criminalità ed il Racket del 1984 alla quale aveva orgogliosamente ed in prima fila partecipato.
Dopo l'azione delle forze dell'ordine e della Magistratura su ordine del dottor Michele Duchi era sempre più convinto che la strada della ribellione e della denuncia era l'unica strada percorribile.
Ogni volta che capitava di affrontare l'argomento con chicchessia ripeteva sempre che la strada da perseguire era quella di non pagare e denunciare il fenomeno per porre fine, una volta per tutte, alle richieste estorsive. E lo faceva apertamente, sempre, anche con i suoi colleghi. Queste denunce e l'insistenza di voler costituire un'associazione antiracket spinsero i fratelli Carbonaro e Carmelo Dominante a ordinare l'esecuzione di Salvatore Incardona. La morte di Incardona è anche una responsabilità diretta di tutti i posteggianti del mercato che accettando di pagare il pizzo, di fatto, lo avevano isolato e reso più vulnerabile. Forse i colleghi di Incardona, che con la loro codardia e ignavia hanno spinto Carmelo Dominante, i Carbonaro, Rosario Di Pietro e Claudio Di Martino a premere il grilletto sono peggiori di coloro che lo hanno ucciso. Alla fine Salvatore è morto solo una volta, da eroe, mentre loro muoiono ogni giorno che Dio manda in terra. Tutti all'ortomercato conoscevano i pericoli che Salvatore correva. Non è possibile, diranno i figli, durante i vari processi e in occasione delle commemorazioni, che qualcuno non sapesse i reali motivi per cui papà era stato ucciso. D'altra parte è illogico che le cose note al mercato, motore dell'economia vittoriese, non giungessero in città, dove gli addetti e gran parte dei commissionari vivevano e dove le telefonate si moltiplicavano senza incontrare, ormai, nessuna resistenza. Nelle conclusioni della sentenza di condanna dei mandanti e degli esecutori i giudici, infatti, scrivono che “al di fuori di ogni retorica, la figura di Salvatore Incardona è stata tra i più fulgidi esempi di resistenza all'ingiustizia e di opposizione alla sopraffazione”.
Senza ombra di dubbio, Salvatore Incardona può essere considerato un precursore dell'attuale movimento di imprenditori e di cittadini siciliani che hanno deciso di sfidare apertamente le mafie cominciando col ribellarsi al giogo del pizzo. Salvatore lo ha fatto in un tempo in cui pochi avevano il coraggio di alzare la testa. A Vittoria, il 26 settembre 1998 gli è stata intitolata una strada. Ci sono voluti nove anni."
da " Stidda,l'altra mafia " di Giuseppe Bascietto
Notizie Flash
SANTA CROCE CAMERINA - RIMOSSE 5 TONNELLATE DI RIFIUTI INGOMBRANTI
RAGUSA - PER PIRRE' ( CONFAGRICOLTURA ) VANNO EROGATI I SERVIZI DI BONIFICA
RAGUSA - NASCE LA PRIMA COMUNITA' AGRICOLA ENERGETICA
MODICA - RICHIESTE DELLA CNA AL SINDACO SULLE RISTRUTTURAZIONI
ISPICA - INCONTRO TRA CGIL, RSU E SINDACO
RAGUSA - IL M5S E L'ACCESSO ALLA SPIAGGIA DI PUNTA DI MOLA
PALERMO - PER L'ON. DIPASQUALE OGNI SPESA REGIONALE E' BLOCCATA
21-06-2021 17:25 - Attualità
[]
LIBERA SICILIA: UN ESPERIMENTO DI CORRESPONSABILITÀ Con il rinnovo delle cariche sociali del coordinamento regionale di Libera Sicilia ha preso il via un esperimento di condivisione delle responsabilità dell’ufficio di referenza Domenica 20 giugno 2021, presso l’IC “Evemero da Messina”, si è svolta a Messina l’Assemblea regionale di Libera Sicilia. Per la prima volta, da quando il Covid-19 ha cambiato gli abituali paradigmi relazionali, la rete di persone e associazioni che animano i territor...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-06-2021 17:08 - Economia
[]
Nuovo sistema digitale per il pagamento del canone idrico e sgravi fiscali per l’utilizzo della mail e l’auto lettura del contatore. Queste ed altre novità con il sistema integrato. “ Pago solo tanto quanto consumo è la novità di questo sistema”. Dichiarazioni dell’assessore ai tributi, Manuela Pepi

“ E’ online il nuovo portale che agevola il pagamento del canone idrico, ma che sarà esteso a qualunque tributo locale, come la TARI – spiega l’assessore Pepi. Si tratta di comiso.k-portal.it reali...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-06-2021 11:26 - Economia
[]
Piante officinali e i loro oli essenziali: partono dalla Sicilia le nuove modalità per la loro estrazione

Camomilla, lavanda, melissa, malva, timo, rosmarino: da secoli le piante officinali sono utilizzate in ambito fitoterapico e per preparati farmaceutici ed erboristici, quali infusi e tisane, ma anche per la cura e il benessere del corpo sotto forma di cosmetici, quali sali da bagno, saponi e creme.

Il settore delle piante officinali e dei loro oli essenziali è in forte crescita e riscontra...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-06-2021 10:00 - Economia
[]
Sicilia: dal 21 al 23 assemblea nazionale dell'associazione Le Partite Iva

Dal 21 al 23 Giugno 2021 ad Ortigia, in provincia di Siracusa, i coordinatori regionali italiani ed un comitato di professionisti, componenti del Centro Studi dell'associazione Le Partite Iva, si riuniranno in congresso per la prima assemblea nazionale del neo movimento nato per supportare tutte le istanze inerenti il mondo dei lavoratori autonomi e delle partite iva. I temi che verranno discussi nelle giornate riguarde...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-06-2021 12:25 - Economia
[]
Il progetto Passiblei primo nell'elenco delle operazioni ammesse al PAC “Infrastrutture e Reti” 2014-2020

Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa ha ottenuto il finanziamento di 1,4 milioni di euro per la progettazione esecutiva di Passiblei, il sistema integrato di mobilità ciclo-ferroviaria nella Val di Noto. Il progetto, di cui il Libero Consorzio di Ragusa è destinatario, interessa tutto il comprensorio della Sicilia Sud orientale e dei suoi beni riconosciuti patrimonio UNESCO e, in partic...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-06-2021 10:25 - Attualità
[]



09:07 (1 ora fa)






UN’ALTRA RISSA A SCOGLITTI IERI POMERIGGIO, STAVOLTA SUL LUNGOMARE. IDEA LIBERALE: “SITUAZIONE SEMPRE PIU’ PROBLEMATICA. E SIAMO APPENA ALL’INIZIO DELL’ESTATE”

“La situazione sta diventando sempre più problematica. L’intervento delle forze dell’ordine, della polizia municipale nell’immediato, è servito a evitare il peggio. Ma ne siamo usciti anche stavolta con un ferito, seppure in maniera non grave, per non parlare di tutte le persone, soprattutto famiglie con bambini, che han...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-06-2021 10:31 - Istruzione e Formazione
[]
OPPORTUNITÀ GRATUITA PER LA FORMAZIONE INTERCULTURALE DEI DOCENTI Master ONLINE in “Organizzazione e gestione delle istituzioni scolastiche in contesti multiculturali”, finanziato dal FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione). Fino al 30 giugno la presentazione delle domande Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al Master Universitario di I livello in “Organizzazione e gestione delle istituzioni scolastiche in contesti multiculturali” organizzato dal Di...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-06-2021 12:22 - Politica
[]
PALAZZO TUMINO, IL BANDO E IL RISCHIO DI UN DEPAUPERAMENTO ULTERIORE DEL CENTRO STORICO DI RAGUSA. IL PUNTO DI VISTA DEI CINQUE STELLE: “ECCO LA NOSTRA PROPOSTA”

Da diversi mesi, la città di Ragusa si confronta con l’“operazione” legata all’ex palazzo Tumino, il serpentone edilizio che sorge alle spalle di viale Tenente Lena, in prossimità dello scalo merci. Scelta legittima voluta dall’amministrazione Cassì i cui contenuti, però, non convincono il gruppo consiliare Cinque Stelle. A parlarne è...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-06-2021 11:37 - Attualità
[]
Intervista al nuovo vescovo della diocesi di Ragusa mons. Giuseppe La Placa

Noi siamo Nicolò, Alessio, Francesco, Sebastiano e Luca tutti componenti della squadriglia Cervi, del reparto “Giovanni Paolo II” del Gruppo Scout Agesci Ragusa 7 con sede presso la parrocchia San Paolo di Ragusa. Tutti con una grande passione per lo scautismo, che a nostro parere valorizza i giovani con piacevoli attività. Quest’anno grazie al nostro percorso teso ad ottenere il brevetto di squadriglia di giornalismo ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-06-2021 11:28 - Politica
[]
SICUREZZA, DA ANNI SUL TAVOLO DELLA POLITICA LOCALE MA SIAMO SEMPRE AL PUNTO DI PARTENZA

Da anni il problema sicurezza a Santa Croce, in tutte le sue sfaccettature, è sempre stato al centro del dibattito politico locale diventando anche cavallo di battaglia in campagna elettorale.

Gli ultimi, ennesimi, ripetuti episodi delinquenziali a Santa Croce tuttavia confermano come ad oggi, qualunque azione non abbia prodotto i risultati attesi.

Diminuisce così la percezione di tutela alimentando quel di...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-06-2021 12:59 - Politica
[]
Approvato a maggioranza dal
consiglio comunale riunitosi il 15 giugno, il piano triennale delle
opere pubbliche. “Si tratta di investimenti per circa 10 milioni di
euro per la realizzazione di 18 opere pubbliche. Nei prossimi giorni
entreremo nel merito particolareggiato di ogni intervento”.
Dichiarazioni del vice sindaco, Roberto Cassibba.

“ Un piano triennale che vedrà la
realizzazione di opere pubbliche di notevole valenza per la città e
per la frazione di Pedalino – spiega Roberto Cassibba – att...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-06-2021 19:39 - Santa Croce
[]
Sul
fenomeno delle case occupate da extracomunitari, il Sindaco, Giovanni
Barone, dichiara: “Non si crei un allarme sociale, il Comune si
costituirà Parte Civile in caso di denuncia dei proprietari.”

Occupazione
abusiva di immobili sul territorio di Santa Croce Camerina. Il
Sindaco Giovanni Barone dichiara quanto segue: “Siamo
a conoscenza del fatto che, con sempre maggiore frequenza, si
registra, su tutto il territorio nazionale e soprattutto nei grandi
centri urbani, l'occupazione abusiva di immobil...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-06-2021 16:41 - Attualità
[]
Residenza fittizia, anche Vittoria istituisce “via della Casa Comunale”

Parte al Comune di Vittoria la residenza fittizia per tutti i soggetti senza fissa dimora, ma che vivono nel comprensorio ipparino. La residenza fittizia, deliberata dalla Commissione straordinaria atto n. 225 del 16 luglio 2019, entra adesso a pieno regime. Il domicilio è stato ubicato in via della Casa Comunale, ovvero via Bixio 34.
L’iscrizione all’anagrafe mette a disposizione di extracomunitari, migranti e soggetti ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
13

Visitatore Numero
1645668

totale visite
5972260

[]
20-06-2021 12:51 - Eventi
[]
GIORNATA DEL RIFUGIATO: A RAGUSA DOMANI PRENDE IL VIA IL FESTIVAL “UN PONTE TRA I POPOLI” CON INIZIATIVE FINO AL 23 LUGLIO

RAGUSA - Prende il via domani 20 giugno, in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, la prima edizione del festival “Un ponte tra i popoli” promosso dall’associazione Don Bosco 2000, impresa sociale presieduta da Agostino Sella e che a Ragusa gestisce il progetto SAI ds/dm "Vivere la vita”. Il titolo del festival ricalca la mission dell’associazione che si definis...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-06-2021 11:07 - Angolo dell´Arte
[]
Ieri pomeriggio, 19 giugno, presso " Neropece a Ibla, in via cap. Bocchieri 52, si è tenuta l'inaugurazione della mostra collettiva degli alunni, che hanno frequentato il corso della pittura tenuto dal maestro Franco Fratantonio, coadiuvato dalla prof/ssa Manuela Distefano. Hanno esposto Carmela Garaffa, Angela Garofalo, Paola Stella, Nunziella La Cognata, Audrey Higgans, Enrica Buscaglia, Patrizia Cerminara, Maria Frasca,Sara Giurdanella, Carmelo Lo Presti, Maria Schembari, Elena Tranchina...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-06-2021 11:45 - Eventi
[]
PREMIO ARTE SICILIA, TORNA IL CONCORSO DI DANZA E CANTO

L’EVENTO IL 17 LUGLIO A MARINA DI MODICA. ISCRIZIONI NEL VIVO

Rotta verso la ripartenza. Anche per i nuovi talenti che attendono di essere messi nella condizione ideale con l’obiettivo di dare il massimo e di farsi notare nel contesto di una cornice ideale dimostrando agli esperti che li ascoltano e li guardano, oltre al pubblico presente, tutta la voglia di costruire un sogno seguendo il loro percorso artistico. Dopo un anno e mezzo di ch...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-06-2021 11:16 - Cultura & Arte
[]
UN DIVERTENTE SPETTACOLO DI ANTEPRIMA E TRE PRODUZIONI. LA COMPAGNIA GODOT DI RAGUSA PRESENTA L’11^ STAGIONE DI “PALCHI DIVERSI ESTATE AL CASTELLO” IN PROGRAMMA A LUGLIO E AD AGOSTO AL CASTELLO DI DONNAFUGATA. IN ARRIVO DUE SPETTACOLI ORIGINALI, “L’AVARO” E “I GIGANTI DELLA MONTAGNA”, E IL RITORNO DI “CON LE ALI DELL’AMORE” DAI SONETTI DI SHAKESPEARE.

RAGUSA – Un’estate a teatro con l’11^ stagione di Palchi Diversi Estate al Castello della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa. Nella magica e ormai ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-06-2021 12:47 - Eventi
[]
Modica (RG) – 21 giugno 2021 L’Associazione Artisti Associati – MATT’Officina con il Patrocinio del Comune di Modica, il supporto della Fondazione Teatro Garibaldi e la partecipazione dell’ass. FabLab presenta la

27° edizione della Festa della Musica

ecco il programma:

INTERVENTI MUSICALI: ore 18 Chiostro di San Domenico a cura del Quartetto di SAX e dell’Ensamble d’Archi del del LICEO MUSICALE “GIOVANNI VERGA”

MARATONA PIANISTICA: ore 19, presso Auditorium Floridia.

Sergio Carruba, ArturoPoido...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-06-2021 12:39 - Eventi
[]
TORNA A VITTORIA “SCENICA FESTIVAL”. CIRCO CONTEMPORANEO, TEATRO E MUSICA CON OSPITI INTERNAZIONALI DAL 9 AL 18 LUGLIO: UNA 13^ EDIZIONE INTENSA E SCOPPIETTANTE PER GRANDI E PICCINI.

VITTORIA (RG) – Ritorna la magia e il divertimento. A Vittoria, dal 9 al 18 luglio, c’è Scenica Festival. Circo contemporaneo, teatro e musica nei luoghi più suggestivi del centro storico della città: saranno due fine settimana di emozioni e meraviglia, il primo dal 9 all’11 luglio, il secondo dal 16 al 18 luglio...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-06-2021 17:10 - Cultura & Arte
[]
RITORNANO I TESORI ARCHEOLOGICI A MODICA. UNA MOSTRA SU UN CAVALLO DI BRONZO AL MUSEO CIVICO
Sono tornati a casa i preziosi frammenti di un cavallo in bronzo risalenti al periodo ellenistico e che da ieri sono al Museo Civico "F.L. Belgiorno" di Modica. Dal 18 giugno saranno esposti al Museo di Modica in una mostra che segna l'inizio delle nuove attività espositive del Museo.
Grazie ad un accordo fra la Direzione del Parco Archeologico di Kamarina e Cava d' Ispica, diretto dall'Architetto Dome...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio